promotion image of download ymail app
Promoted

fotografia digitale e macro...?

Allora salve ho una eos 300d(tra un pò la vorrei cambiare)mi son appassionato alla macrofotografia e vorrei cominciare seriamente...però ogni gg mi sorgono dubbi...meglio cominciare con i tubi di prolunga o comprare un obiettivo che so tamron 90 mm o altri metodi di macreggiare(lenti addizzionali)...che ho trovato...aiuto....vi prego...

5 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao , ci sono mille modo di fare le macro e hai solo l'imbarazzo della spesa ..ooops della *scelta* :-), dai pochi euro delle Lenti Addizionali ai pochi euro dei tubi ( qualcuno se li è fatti anche artigianalmente ) ai pochi euro di alcuni obiettivi che puoi montare *rovesciati* per avere ingrandimenti anche maggiori dell' "1:1 " , ai pochi euro degli obiettivi dei Proiettori (qualcuno è riuscito a farci delle macro anche con quelli) ai molti molti euro degli Obiettivi Dedicati , e qui si apre un capitolo perchè *interpella dieci fotografi* ed otterrai dieci opinioni divese, da chi ti dice che il vero Macro deve essere un cannone stratosferico ( "..al di sotto dei 180 mm. non c'è vera macro.." ) a chi invece sfodera foto da Guinnes dei Primati sfornate da obiettivi Macro di cortissima focale . Ma il vero divertimento *è farla* la macro ;-) è verissimo quello che dice Jonnyamerica che ti devi alzare ad ore strane per fare le foto migliori o che devi andare ad infangarti fino alle ascelle e tornare fradicio la sera a casa ( e sentirle su dalla moglie ) per fare le foto a quell'insettino bastar.do che si fa fotografare solo sul panatano solo al tramonto e solo ....ecc. , il bello dicevo è farle , portare a casa il risultato , poi cosa si usa passa in secondo piano. Se deciderai per un'ottica specializzata *prova anche a confronto* una di quelle Stabilizzate con una di quelle no, e su questo io non sono daccordo con Jonny , lui dice di non prenderli meno lminosi di f 2,8 , eppure..provati a confronto un Tamron 90mm f 2,8 ed un Micro Nikkor f 3,5 VR II ( vr di seconda generazione ) non c'è storia: il micro nikkor stravince su tutto , alla faccia della superluminosità , forse perchè la luminosità non è tutto , almeno nella macro , la Luce è tutto non strettamente la luminosità dell'obiettivo e basta. Nella Macro devi avere *ben illuminato il soggetto* , qualunque cosa / essere esso sia , e devi avere uno *sfondo complementare* dietro , non necessariamente artificiale , ma questo per farti capire che se fotografi una coccinella su un fiore ( e bisogna vedere che fiore, che colore ha , che petali ha ecc. ) o la fotografi sul tuo maglione viola o sulla ringhiera del balcome grigio-argento metallizzato , hai due macrodiverse ( tutorial sul web spiegano la Teoria dei Colori Complementari , leggere per amèpliare i propri orizzonti ) , poi ci sono quelli ( beati loro ) che possono girare con Corredi Fotografici da fantascienza e si allestiscono Set con Sfondi Colorati, Luci, illuminazioni supplementari ecc. hanno gli assistenti, ed hanno *diversi Obiettivi dedicati* da scegliere a seconda delle occasioni. A me non piace tribolare, io sono per le due scelte estreme, le lenti addizionali ( massima praticità minimo ingombro e spesa , ottima resa ) e per gli Obiettivi Macro. Quale obiettivo decidilo da te, non stare ad ascoltare troppo i superfotografi , fai dei confronti e delle prove in negozio e vedrai che sarai subito in grado di discriminare cosa fa per te e cosa no. Ricorda la Luce, il soggetto deve averne tanta , ma tanta tanta tanta. Ciao e -come dice Gigi- "buone foto" .

    Fonte/i: @ iPad : Wow !...geniale e stupefacente la luce dei Led, me la costruirò anch'io , sai se esiste già fatta in commercio ? mi scrivi e mi dai i dettagli tecnici delle tue modifiche ? che pile usi per accendere il LED ? pensi che se usassimo dei *Flash-LED* otterremmo una illuminazione ancor più performante ? fammi sapere, ciao.
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Personalmente partirei con le lenti closeup così ti rendi conto quali macro devi fare poi con i tubi di prolunga ed alla fine se veramente hai questa necessità vedrai che non avrai bisogno di chiedere a nessuno saprai da solo cosa ti serve.Se ti può servire vedi qui.

    http://www.juzaphoto.com/it/articoli/fotografia_ma...

    http://www.juzaforum.com/forum/viewtopic.php?f=8&t...

    http://www.photomacro.it/corso.asp

    http://www.abc-fotografia.com/macro/index.htm

    http://www.photorevolt.com/articoli_id_10.html lenti closeup

    http://www.zmphoto.it/forum/viewtopic.php?t=1449 closeup

    http://www.photorevolt.com/articoli/77/fotografare...

    http://www.fotochepassione.com/macrofotografia.htm

    http://fotografia.pastrugni.com/tecnica/macro/

    http://www.nital.it/experience/accessori-macro4.ph...

    ciao di più non ce ne stavano.*

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    ci sono appunto mille modi differenti per realizzare le stesse macro-foto, alcuni sitemi costano 5€ altri 2mila€

    intanto specifica cosa significa per te "macro" e che risultati vuoi ottenere [ almeno all'inizio ]...oltre ovviamente a quanti soldi hai da spendere e a che obiettivi/accessori possiedi già

    ps: personalmente trovo che con i tubi si riescano a fare grandi cose senza spendere una fortuna in "veri" obiettivi macro [ che cmq hanno un loro utilizzo se si sa cosa si vuole ]

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    una cosa non esclude l'altra, puoi cominciare con le lenti ma è un po' tempo sprecato se vuoi andare nel macro deciso, prenditi un tamron e un bel flash anulare, oppure costruisciti un illuminatore a led come ho fatto io: http://metku.net/index.html?path=mods/ring-light/i...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa

    Non ci dici con cosa sei orientato a cambiare la eos300D, non è sffatto trascurabile.

    Io personalmente credo che le lenti addizionali servano unicamente per capire se può piacere veramente la Macrofotografia.

    Inolre la Macro si divide essenzialmente in

    -foto da studio su piccoli oggetti come ingranaggi e lo studio della luce che andrà a illuminare l'oggetto (ad esempio un ingranaggio d'orologio)

    -foto di fiori

    -foto di piccoli animali ovvero insetti. Per fotografare questi ultimi conosco persone che si svegliano alle 4:30-5:00 di mattina (in inverno) per trovarsi nelle condizioni ideali e con la luce giusta.

    I ogni caso è auspicabile non perdere tempo con lenti addizionali se il portafoglio lo permette e puntare decisamente sui fissi Macro...soprattutto non superiori a f/2,8

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.