"Medico ebreo si rifiuta di operare paziente neonazista". Secondo voi, va punito?

● La notizia. In Germania, un chirurgo di religione ebraica si è rifiutato di operare un paziente sul cui corpo è tatuata una svastica nazista. Il chirurgo, non appena visto il tatuaggio sull'avambraccio del paziente, si è fatto sostituire e il paziente è stato operato da un altro medico. Incollo ora parte... visualizza altro ● La notizia.
In Germania, un chirurgo di religione ebraica si è rifiutato di operare un paziente sul cui corpo è tatuata una svastica nazista.
Il chirurgo, non appena visto il tatuaggio sull'avambraccio del paziente, si è fatto sostituire e il paziente è stato operato da un altro medico.
Incollo ora parte di un articolo: <<Il medico è uscito dalla sala operatoria ed è andato direttamente a parlare con la moglie del paziente. "Io non opererò suo marito, signora, non posso, perché sono ebreo, la mia coscienza non me lo permette". Per quanto anche l'omissione di soccorso sia perseguita con severità, nella Repubblica federale qualsiasi esibizione di simboli nazisti è illecito penale.>>

● La domanda.
Qual è la vostra opinione in merito?
A) Il medico va punito poiché ha infranto il giuramento di Ippocrate;
B) Il medico non va punito in quanto ha agito per motivazioni etiche;
C) Altro.
26 risposte 26