Secondo voi è chiaro il concetto di "corteggiamento?

Mi rivolgo alle donne in particolare ma gradirei risposte anche dagli uomini. Attenzioni e delicatezze prolungate, seduzione un pò velata, disponibilità massima e dimostrazione di acceso interesse nei confronti dell'altra persona, tutto ok, ma ad un certo punto ti ritrai, evasivo ti allontani e stemperi tutto in una freddezza via via più decisa.

Abbiamo commesso errori imperdonabili e grossolani oppure è la nostra natura, un pò edonista, che accetta e richiede il corteggiamento per poi improvvisamente allontanare da noi la persona che vuole avvicinarsi?

Badate bene mi riferisco non solo a relazioni sentimentali, ma anche rapporti di vera o presunta amicizia.

Attendo fiducioso le vostre risposte.

Grazie.

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Il corteggiamento è di chi desidera qualcosa in particolare. Si ricorre ad azioni e parole col preciso scopo di suscitare l'interesse di chi ci interessa.

    Tutto questo "teatrino" va bene a tutti: chi non vorrebbe essere al centro delle dolci attenzioni di qualcun altro? Ma è questo il punto: le attenzioni, non la persona.

    E come per tutto a questo mondo.... dopo un po' ci si stufa e si torna "alla normalità".

    Non è che non si è capito... si è capito eccome; è che ci piace di più pensare di essere angeli caduti sulla terra per sbaglio piuttosto di vederci per quello che siamo: esseri umani.

    Il corteggiamento, quando si incontra chi ci interessa davvero e la cosa è reciproca, non ha nemmeno senso. Pensa a quelli tra i quali, dopo un primo incontro burrascoso scatta l'amore: due che a prima vista si "stanno sulle p...e e che poi, apparentemente in modo inspiegabile, non si staccano più.

    Lì il corteggiamento non c'è stato, niente fiori, niente dolcezze, solo la nuda e cruda, meravigliosa realtà dell'essere se stessi e di andarsi bene. Che spettacolo!

    E' che bisognerebbe "allenarsi" a riconoscere quelli che sono davvero "per noi" invece di andare alla cieca e dover ricorrere poi a mezzi vari per fare di noi stessi quello che va bene per qualcun altro. Tanto, come hai visto anche tu, non dura.

    :-) ciao

    Honey

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Io non ho più fiducia nella mente umana, soprattutto nel super io, perché reprimiamo troppo l' inconscio, mentre invece certi istinti bisognerebbe ascoltarli, in quanto l' amore è legato solo all' inconscio ed al sesto senso. E' vero che la dote dell' essere umano è avere un io che domina completamente la parte animale, ed è vero che alla donna piace avere la prova che l' uomo non si lascia condizionare assolutamente da quella selvaggia componente, ma purtroppo siamo succubi di una cultura che ci obbliga ad avere relazioni solo per interesse o attraverso conoscenze e raccomandazioni, mentre sarebbe meglio per tutti essere più fatalisti, per non soffrire, giacché istintivamente gli individui che sentono una grande energia provenire dagli altri se ne vogliono sottrarre per difesa, e infatti molte donne suppongono senza averne le prove di trovarsi di fronte ad un marpione, mentre bisognerebbe avere il coraggio di dire al pretendente cosa dovrebbe migliorare di se per risultare interessante, e nel contempo quest' ultimo dovrebbe usare quell' energia per migliorarsi e rispettare l' oggetto del suo desiderio nella sua libertà, invece di pretenderlo e volersene appropriare a tutti i costi. Il concetto è valido anche invertendo i ruoli dei sessi.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Domanda molto complessa che richiederebbe un libro come risposta.

    Vediamo di risolverla in "breve", la risposta è: corteggiamento e seduzione sono due cose diverse che lavorano sinergicamente.

    Il corteggiamento è un corpontamento messo in atto per condurre due persone ad una relazione.

    La seduzione è una cosa molto più "generica", fatta per conquistare un'altra persona.

    Corteggiamo chi ci interessa e lo\la seduciamo, ma la seduzione avviene anche verso amici e amiche, o possibili partner, a volte anche inconsciamente.

    Perchè a volte capita di sedurre\corteggiare e poi distaccarsi ?

    Perchè o la persona in questione non è quella che davvero vogliamo, oppure perchè l'obiettivo è stato raggiunto, l'avvicinamento è avvenuto e in quel determinato momento non vogliamo avvicinarci oltre, consciamente o no che sia.

    Inolte molto difficilmente cambiamo ruolo alle persone, per cui se consideriamo una persoan possibile partner difficilmente la considereremo amica\o il giorno dopo, e viceversa.

    Il meccanismo è complesso e andrebbe spiegato dal vivo, perchè è difficile scrivendo farlo capire.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.