fabio1zz ha chiesto in SportCalcioCalcio - Altro · 10 anni fa

Potenza contro tecnica...chi vincerebbe questa sfida ?

Una squadra composta di giocatori molto potenti e miscolari contro una piena di fuoriclasse dal gioco raffinato. Giocatori scelti tra gli anni '80 ed oggi.

Squadra "Potente" ( 4;4;2 ):

A.Peruzzi; H.P. Briegel, W.Samuel, P.Mexes, S.Nela; C.Ronaldo, F.Rijkaard, M.Desally, R.Gullit; Z.Ibrahimovic, K.H.Rummenigge

Squadra "Tecnica" ( 4;3;2;1 ):

D.Zoff; Cafu, Aldair, G.Scirea, R.Carlos; P.R.Falcao, M.Platini, Junior; Zico, D.Maradona; Careca.

Naturalmente, c'è qualità anche nella squadra "Potente" e qualche elemento esplosivo in quella "Tecnica".

Come si svolgerebbe la partita ? E chi vincerebbe ?

Grazie a tutti per le risposte.

Aggiornamento:

@Pako: è vero, non c'è Pelè..ma neanche Garrincha, Crujff, Eusebio, Van Basten, Baggio, Ronaldo, Messi...! Nella prossima formazione fantasiosa ti prometto che schiereremo anche 'O rey, nel frattempo speriamo Zico lo rimpiazzi dignitosamente... ;)

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Per me vince la squadra potente...

    Troppa differenza a livello fisico in mezzo al campo, composto com'è da due dighe come Rijkaard e Desailly e supportato sulla fascia da Gullit, che in pratica poteva fare tutto, mediano compreso. La vedrei molto dura per Platini e Falcao organizzare gioco con questi due mastini pronti ad assaltarli al minimo spostamento d'aria, senza contare C.Ronaldo a destra costringerebbe Roberto Carlos a starsene bello guardingo sulla difensiva, altrimenti sai che belle praterie da quel lato, e sappiamo tutti che il brasiliano soffre quando deve solo ed esclusivamente difendere Aggiungo poi che la difesa tecnica mi sembra un pò troppo compassata, almeno nei centrali, che non erano dei fulmini di guerra, e soprattutto non erano dei corazzieri, quindi Ibra e Kalle potrebbero facilmente sovrastarli nel gioco aereo e, specie Ibrahimovic, nella corsa. Chiaramente il trio d'attacco del team tecnico mette i brividi, ma al tempo stesso potrebbero rappresentare un limite in quanto non ci sarebbe pressing in fase di impostazione avversaria, lasciando a Rijkaard la possibilità di diventare doppiamente decisivo, prima in fase difensiva e poi in fase di possesso palla. Anche per Cafu la vedo male, si troverebbe ad agire nella morsa composta da due bestie come Gullit e Nela. E se con l'ex giallorosso il confronto potrebbe vincerlo, con Gullit la vedo molto dura: l'olandese ha corsa, potenza e senso della posizione, difficile superarlo....

    Sullo svolgimento della gara secondo me non c'è storia. Il centrocampo potente prende subito il sopravvento e inizia a pressare furioso nella metà campo ospite, rapide ripartenze sfruttando la fantasia e la corsa delle due ali e valanghe di cross per la testa dei due granatieri la davanti. Nella prima mezzora la cattiveria agonistica degli uomini di Capello, allenatore ideale per il team potente, annichilisce gli avversari, costringendoli a subire il gioco senza la possibilità di reagire, tanto che Rummennigge in acrobazia porta avanti i suoi. Sul finire del primo tempo Gullit travolge Cafu con un folata delle sue e confeziona un bocconcino che Zlatan deve solo depositare in rete. Unico guizzo per la squadra tecnica una bella giocata tutta in velocità tra Platini e Maradona che taglia fuori il centrocampo e mette Junior nella condizione di far male, ma il suo sinistro sfiora l'incrocio e finisce sul fondo Intervallo sul 2-0. Nella ripresa Ancelotti, Allenatore perfetto per i piedi buoni, cambia le carte in tavola: via l'albero di Natale, chiaramente fuori stagione, e dentro una punta forte ma dai piedi vellutati: Ronaldo. Adesso per Samuel e Mexes diventa dura, anche perchè Maradona è più libero di spaziare, e gli attaccanti da seguire diventano due. Desailly viene quindi costretto a starsene dieci metri più indietro per fornteggiare Diego, obbligando Gullit ad accentrarsi per fermare le avanzate di Junior e liberando di fatto Cafu sulla destra. La mossa sembra portare i suoi frutti tanto che Careca con un pallonetto beffardo riapre la gara. La squadra potente sbanda un pò, Desailly fatica a contenere Maradona, mentre Rijkaard e preso in mezzo da Platini e Falcao. C.Ronaldo potrebbe e dovrebbe dare una mano, ma è la persona meno indicata a farlo, in più Cafu inizia a macinare chilometri sulla fascia. Proprio da un suo cross arriva la zuccata di Careca per il clamoroso 2-2. Ma la benzina dei fantasiosi finisce qui, anche perchè Capello fa un cambio decisivo: via C.Ronaldo dentro Davids. Il modulo diventa un 4-3-1-2 con Gullit sulla trequarti ad annichilire Falcao, che non riesce a creare gioco, Rijkaard prende in consegna Dieguito e Davids tampina Junior. Da questo momento non c'è più storia: Prima Gullit con un bolide dalla distanza, poi Rummenigge di testa ed in fine un'altra testata di Rijkaard fanno prendere il largo ai potenti, con Maradona che su punizione fissa il definitivo 5-3.....

    Peccato per la squadra tecinica, i mezzi per farcela c'erano, purtroppo hanno impostato male la gara. Il possesso palla doveva incentrarsi sulla rapidità d'esecuzione per far correre a vuoto gli avversari, invece hanno preferito imbottigliarsi al centro per cercare il guizzo del campione...Troppo facile per i potenti avere il dominio a centrocampo, e li che si è decisa la gara...

    Dallo Stadio Giuseppe Meazza di Milano è tutto, a te la linea Fabio1zz...

  • Anonimo
    10 anni fa

    Squadra Potente

  • 10 anni fa

    Secondo me la squadra che la spunterebbe è la seconda, ovvero quella tecnica. Nel calcio la potenza fisica serve solo nei momenti in cui il fisico non regge più e ti abbandoni a quest'ultimo per continuare a correre e magari intervenire duro su qualche scivolata. La prima formazione rispecchia benissimo questa caratteristica, specialmente nel reparto offensivo dove i vari Rummenigge,Ibra e Gullit rappresentano un vero e proprio trio di roccia. Sul piano fisico di sicuro vincerebbe contro la seconda.

    Ma la seconda formazione è una squadra basata sull'agilità di ogni calciatore che premia quindi la superiorità di quest'ultima sulla prima. Gente come Maradona, Careca, Carlos e Falcao sono imprendibili sul piano di velocità, freschezza,mentalità e lucidità. Una formazione che è capace di offrire uno dei giochi più belli della storia di questo sport. Una squadra fondata sulla bellezza interna di questo sport e non direi che è poca fisica, perchè nel calcio anche un Giovinco potrebbe scaraventare a terra un Materazzi. Basta crederci XD. Poi volendo non è una brutta squadra assolutamente. Ma io trovo poca improvvisazione in questa squadra, anche se gente come Ibra e C.Ronaldo insieme a Gullit e Rumenigge sarebbe capace di schiantare al suolo qualsiasi formazione, tranne la seconda a mio parere.

    Cmq il mio voto va alla squadra tecnica solamente perchè rappresenta una delle formazioni più fantasiose di questo sport. Maradona, Platini,Zico, Falcao creerebbero uno spettacolo magistrale là davanti ed in difesa due terzini eccellenti ed due centrali eleganti e possenti. Fantastica!

    poi mischiando un pò le carte si potrebbe ottenere questa rosa.

    (4-3-1-2)

    Peruzzi, Cafu, Samuel, Scirea e Carlos; C.Ronaldo,Platini, Falcao, Zico, Maradona e Gullit.

    Vicina quasi alla perfezione!

    Ciao!:)

  • Pako
    Lv 4
    10 anni fa

    pelè nn è in nessuna delle due squadre :( ,,, comunque penso che vinca la tecnica in fondo possono crearti la giocata dal nulla con MARADONA poi è tutto + facile...

    :D!!!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    10 anni fa

    Io credo vinca quella potente..al giorno d'oggi nel calcio..la potenza fisica.. è un pò di grinta e bravura...è tutto!

  • Anonimo
    10 anni fa

    QUELLA TECNICA SICURAMENTE

  • 10 anni fa

    sono comunque equivalenti pero secondo me tecnica vince sempre

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.