Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 9 anni fa

Urgente!! Mi serve per domani!! Epica... alllora ecco due domande:?

Urgente!! Mi serve per domani!! Epica... alllora ecco due domande:

Perchè il serpente nella genesi inganna la donna?

Quali punizioni infligge Dio al serpente, all'uomo e alla donna??

10 punti al migliore e al più veloce!!!

2 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Migliore risposta

    La prima domanda che normalmente ci si pone, nel leggere del dialogo tra Eva ed il serpente, è come abbia fatto la donna a farsi ingannare da un animale, dal quale certo non poteva aspettarsi un discorso, tanto meno di senso compiuto. Il caso del serpente è poi particolarmente emblematico, perché si tratta di un essere privo di organi fonetici, quindi per natura impossibilitato all’emissione di suoni diversi dal caratteristico sibilo. A meno di non voler mettere in discussione le capacità intellettive della nostra antica progenitrice, dobbiamo ammettere che c’è qualcosa di strano in tutto questo: un essere che in qualche modo rappresenta il culmine della creazione, che ascolta un essere «sottoposto», rimanendo peraltro affascinato dalle sue lusinghe. Alcuni ipotizzano che fu il nemico di Dio, Satana, a parlare attraverso l’animale, ma anche in questo caso il problema originario rimane: come poteva non sembrare strano ad Eva che le fosse rivolta parola da una bestia non predisposta alla comunicazione verbale? La cosa avrebbe quantomeno dovuto metterla in guardia, per prendere poi le distanze da quello «strano» interlocutore, e rifugiarsi dove sapeva avrebbe trovato soccorso.

    "Il serpente è stato condannato tanto come adamo, eva e tutta l' umanità...

    Il serpente non è il nemico numero 1 di nessuno... è solo maledetto fra tutte le creature ma non per questo è nemico di dio, non a caso dice: "fra tutte le creature", quindi lo considera ancora sua creatura..Per questo è condannato a strisciare per tutta la vita..Il serpente mica è stato indotto da nessuno, la bibbia lo dice quando satana opera, ma in questo caso nessun riferimento, anzi essa dice: "il serpente era il più astuto fra tutti gli animali dei campi"..Mosè crea un bastone con la testa di serpente perché gli israeliti avevano imprecato dio che li aveva fatti uscire dal popolo per andare in un deserto dove non vi era ne buon cibo ne acqua ed egli li punì con dei serpenti che li attaccarono e alcuni morirono a quel punto dopo una grande preghiera di mosè dio gli disse di usare quel bastone per far rimanere in vita chi veniva attaccato dai serpenti.. Nessun culto strano, diciamo che era un amuleto contro una pena inflitta da Dio..."

    Dopo il peccato, l’uomo e la donna non si accettano più come creature, si vergognano e cercano di coprire la loro nudità con un ben misero “segno” di protezione. Il peccato segna una svolta radicale. Alle armonie che interessavano tutta la prima pagina del racconto Jhawista subentrano ora le disarmonie: la relazione con la donna diventerà aspra e segnata dalla violenza, quella con la natura diventerà faticosa e quella con Dio sarà infranta. Dio ora ritorna in scena. E’ come un sovrano orientale che passeggia nel suo parco quando soffia la brezza della sera. Da questo momento in avanti, il racconto si trasforma in un processo. Si comincia con un’istruttoria e un interrogativo serrato in cui il Signore si rivela un giudice implacabile che riesce a demolire le false difese dell’uomo. Si assiste, infatti, da parte della coppia umana, a un curioso tentativo di sottrarsi alla propria responsabilità. In successione, infatti, l’uomo accusa la donna, la donna accusa il serpente.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Sono cose elementari...

    Il serpente rappresenta il diavolo e vuole che la donna faccia peccato così che Dio si arrabbia.

    Siccome la donna ascolta il serpente e trascina l'uomo, pecca facendo infuriare Dio. Egli sconfigge il serpente e costringe all'uomo a lavorare col sudore e la forza, e alla donna a partorire con dolore il frutto del suo peccato; questo per tutta la vita!

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.