Lucrezia M ha chiesto in Casa e giardinoGiardinaggio · 1 decennio fa

Qualcuno mi può consigliare un antiparassitario "Fai da te" per alberi da frutto?

Non utilizzando prodotti chimici ma solo materie naturali

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Premessa: Una pianta sapientemente coltivata e accudita è sicuramente in grado di difendersi meglio da attacchi di parassiti.

    Questa è la legge primaria , quindi in questo periodo vanno somministrate delle concimazioni organiche, meglio se hai qualche contadino nelle vicinanze e chiedi loro qualche cariolata, oppure qualche secchio di stallatico (a proposito: quali piante intendi trattare ?)

    Quali tipi di parassiti sono affette le tue piante da frutto?

    In questo periodo si effettuano solamente degli interventi preventivi: in quanto si tende a eliminare le uova dei parassiti , infatti la maggior parte hanno terminato il loro ciclo deponendo nel terreno o nei fusti e rami le loro uova.

    Interventi consigliati : A) a base di olio bianco (olio di vaselina trattato) copre le uova a alcune specie di parassiti soffocandoli. B) Anticrittogamici interventi a base rameica per prevenire malattie da funghi. Stop.

    Tieni pulito la base dell'albero con frequenti sarchiature elimini gli insetti e riduci l' evaporazione dell'acqua nel terreno. Tieni sotto controllo le formiche, ottime coltivatrici di afidi.

    i due prodotti indicati sopra (olio bianco e prodotti rameici) sono ammessi nella coltivazione biologica.

    In primavera e solamente in primavera, potrai effettuare degli interventi mirati e specifici, solamente in caso di gravi attacchi. I metodi di fabbricazione fai da te li trovi in molti blog professionali .

    Inutile elencarti i vari metodi e ingredienti utilizzati impiegherei tempi biblici...I prodotti utilizzati sono a base di : nicotina (sigarette) , all'aglio, alle ortiche, al propoli, la birra, etc..

    Ciao spero di esserti stato d' aiuto

  • 1 decennio fa

    Allora i rimedi naturali ci sono, ma non sono così efficaci come quelli chimici, inoltre bisogna trattare molto più frequentemente, comunque a mio avviso ne vale la pena.

    Macerato di ortica: Metti a macerare ortica (sia fresca che secca) per 48-72 ore poi filtri e spruzzi.

    Per favorire l'aderenza e la permanenza aggiungi del sapone 100% vegetale e sciogli bene (io generalmente lo sciolgo con acqua calda e poi mescolo i due liquidi)

    Quassia amara: Sono scaglie di legno della quassia che ha una corteccia molto amara. Anche questa si mette a macerare nello stesso modo. In italia è abbastanza cara. Io la compro sui siti inglesi (cerca 'quassia chips UK'' su google)

    Macerato di felce: anche questa a macerare per tre-quattro giorni.

    Altre sostanze repellenti/irritanti: Peperoncino & aglio.

    In commercio si trova anche una soluzione di piretro naturale, ma non bisogna abusarne.

    Io generalmente uso una soluzione di ortica + quassia arrichita con peperoncino & aglio, e un bel pò di sapone di marsilia per avere un prodotto leggermente viscoso che non scivoli via.

    Altre pratiche utili da combinare a quanto sopra sono:

    - nastro biadesivo sul tronco (cattura le formiche che difendono gli afidi dai loro predatori, perchè le formiche succhiano la melata che producono per cui le 'allevano' )

    - Trappole cromatiche. Puoi anche farle da te con piattini di plastica bianca & colla topicida (appendi tra i rami)

    - Teli anti-insetto. Devi lavorare di potatura per avere piante contenute e facilmente 'copribili'.

    - trappole a fenormone, ma troppo costose per il piccolo frutteto familiare.

    Buon Bio-frutteto!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    A Maddy ora mi spiego perchè questo autunno c'è da noi un'invasione di coccinelle ,qualcuno le ha usate per antiparassitario biologico ,ma se è per questo le sopporto sono contro la chimica in agricoltura.Ad oggi piove da un po' ma quando c'è il sole non si può nemmeno aprire la finestre le pareti esterne sono piene di questi animaletti veramente un'invasione.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    cattura tante coccinelle e posale sugli alberi veddrai che pulizia (a trovarle però)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.