chi mi coregge questo brano vedendo se ho messo bene la punteggiatura?

Protetto dal vetro dell'incubatrice, Andrea è un esserino esile che sembra un granchio quasi di color vermiglio.Ogni tanto muove un piedino, la bocca a delle contrazioni per via del lungo e sottile tubo che gli porta ai polmoni l'impulso ha respirare, mentre una minuscola flebo gli immette nelle vene il liquido nutritivo.I monitor intanto scandiscono la sua lotta per la vita , 166 battiti di cardiaci, pressione a 69; il disegno dell'elettrocardiogramma se questi valori subissero alterazioni, scatterebbe l'allarme. In questo settore ad altissima tecnologia, del policlinico di pavia dove Andrea è nato lunedi pomeriggio con parto cesario con la madre in coma da varie settimane c'è la fara? Non possiamo dirlo, dipende da lui, dalla sua forza, dalla sua fibra, le macchine non possono fare un miracolo dice il professore Rondini primario della divisione di neonatologia dell'ospedale. Giorno per giorno Andrea combatte la sua battaglia e i rischi sono molti; in linea teorica ha un terzo di possiblitità di soppravivere in buone condizioni e un terzo di restare in vita, ma con qualche menomazione. Il pericolo pi grave per lui sono l'emoragie celebrali, gli sbalzi improvvisi di pressione che devasterebbero i delicatissimi vasi sanguigni e poi ci sono i germi, le infezioni. Il suo corpo si deve ancora formare, i polmoni da soli senza il ventilatore meccanico, resterebbero in mobile se fermassero le macchine in pochi minuti morirebbe.

6 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Migliore risposta

    Protetto dal vetro dell'incubatrice, Andrea è un esserino esile che sembra un granchio quasi di color vermiglio.Ogni tanto muove un piedino,/; la bocca Ha delle contrazioni per via del lungo e sottile tubo che gli porta ai polmoni l'impulso A respirare, mentre una minuscola flebo gli immette nelle vene il liquido nutritivo.

    I monitor intanto scandiscono la sua lotta per la vita , 166 battiti di cardiaci, pressione a 69; /PUNTO

    Se questi valori subissero alterazioni, scatterebbe l'allarme.

    /////////In questo settore ad altissima tecnologia, del policlinico di Pavia dove Andrea è nato lunedi pomeriggio, con parto cesarEO, con la madre in coma da varie settimane.////////MEGLIO DIRE: ANDREA è NATO......CON PARTO CESAREO , LA MAMMA ERA IN COMA PUNTO

    c'è la fara?CE LA FARà? Non possiamo dirlo, dipende da lui, dalla sua forza, dalla sua fibra,/;

    "" Le macchine non possono fare un miracolo"", dice il professore Rondini, primario della divisione di neonatologia dell'ospedale.

    Giorno per giorno Andrea combatte la sua battaglia e i rischi sono molti; in linea teorica ha un terzo di possiblitità di soppravivere in buone condizioni e un terzo di restare in vita, ma con qualche menomazione. Il pericolo più grave per lui sono l'emoragie celebrali, gli sbalzi improvvisi di pressione che devasterebbero i delicatissimi vasi sanguigni e poi ci sono i germi, le infezioni. Il suo corpo si deve ancora formare, i polmoni da soli senza il ventilatore meccanico, resterebbero iimmobili.

    SE fermassero le macchine, in pochi minuti morirebbe.

    Fonte/i: HO CERCATO DI CORREGGERE QUALCOSA
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    be, nella 3 riga.. HA va senza l'h ... poi,nelle 5 riga dove c'è scritto 166 battiti DI non va... Poi, nella riga sotto, dopo elettrocardiogramma aggiungi ,

    nell' 8 riga..Lunedi pomeriggio (aggiungi una ,) con un un parto cesario (aggiungi una ,) e cancella con e metti semplicemente : è nato di lunedi pomerggio, con un parto cesario, la madre in coma da varie settimane, ce la farà??

    nelle 10° riga dice il pofessor Rondini e metti ,

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    leva la prima virgola, poi dopo piedino metterei anzi due punti di sospensione..e poi devi aggiungere la h quindi scrivo "la bocca ha" (ha è verbo avere quindi vuole la h). Poi devi togliere una h, si dice "a respirare". Poi è meglio dire che "I monitor aiutano a scandire" (è più elegante). Dopo 69 metti un punto poi la maiuscola e finisci dicendo che se il disegno del monitor cambiasse alterando i valori farebbe scattare l'allarme! Andrea ha avuto la fortuna di nascere lunedì al policlinico di Pavia in un settore all'avanguardia grazie ad un cesareo effettuato alla sua mamma nonostante lei fosse in coma da varie settimane. Avrà la fortuna di sopravvivere? Non possiamo ancora dirlo. Dipende da lui e dalla sua forza. Purtroppo come sostiene il professor Rondini, primario del reparto di neonatologia, le macchine non possono fare miracoli. Dopo molti metti un punto poi inizia con la maiuscola. Prima del ma ci va sempre ; (punto e virgola) Poi si dice "le emoragie" e dopo metterei "e le infezioni". Dopo meccanico togli la virgola e metti immobili invece di "in mobile" e poi metti punto. Poi scrivi "se le macchine si fermassero morirebbe in pochi minuti."

    Mi dispiace avertelo scritto così, ma ti sto scrivendo dal cellulare e non c'è la possibilità del copia incolla!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Seconda riga manca l'h davanti a (verbo avere) Terz riga togliere l'ha davanti a a ..Dopo vita prima di 166 ci vogliono i due punti (:).. se nel disegno dell'elettr......questi valori ecc. (ora la consecutio termporum è corretta.) Farà manca l'accento. Emorragie con due r. Lunedì vuole l'accento.

    Voto : 4.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Ada
    Lv 5
    9 anni fa

    Protetto dal vetro dell'incubatrice, Andrea è un esserino esile che sembra un granchio quasi di color vermiglio.Ogni tanto muove un piedino, la bocca Ha delle contrazioni per via del lungo e sottile tubo che gli porta ai polmoni l'impulso ha respirare, mentre una minuscola flebo gli immette nelle vene il liquido nutritivo.I monitor,intanto scandiscono la sua lotta per la vita , 166 battiti di cardiaci, pressione a 69;se questi valori subissero alterazioni, scatterebbe l'allarme. questo settore del policlinico di pavia dove Andrea è nato lunedi pomeriggio con parto cesario con la madre in coma da varie settimane è ad altissima tecnologia.Ma ce la farà? Non possiamo dirlo, dipende da lui, dalla sua forza, dalla sua fibra, le macchine non possono fare un miracolo,dice il professore Rondini primario della divisione di neonatologia dell'ospedale. Giorno per giorno Andrea combatte la sua battaglia e i rischi sono molti; in linea teorica ha un terzo di possiblitità di soppravivere in buone condizioni e un terzo di restare in vita, ma con qualche menomazione. Il pericolo più grave per lui sono le emoragie celebrali, gli sbalzi improvvisi di pressione ,che devasterebbero i delicatissimi vasi sanguigni,poi ci sono i germi, le infezioni. Il suo corpo si deve ancora formare, i polmoni da soli senza il ventilatore meccanico, resterebbero immobili...se fermassero le macchine,in pochi minuti morirebbe.

    spero di averti aiutato ;)

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    va benissimo tranne la frase"la bocca a delle contrazioni",non hai messo l'h

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.