promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaRettili · 10 anni fa

serpente serpente serpente?

vorrei prendere un lampropeltis (falso corallo) mi potreste elencare tutte le varietà... sto cercando la più piccola che riesco a trovare in commercio..

e in più .. ho un acquario ..posso adibirlo a teca per il futuro serpente senza forarlo ai lati? un mio amico (anche lui appassionato) in un acquario di un metro ha un bel pitone reale pure di un metro, nn ha i lati forati e il coperchio lo tiene chiuso e cmq il serpente gode di ottima salute..

posso farlo anchio cn il lampropeltis? .. ha bisognodiquanti watt come luce? vuole la lampadina quella rossa? o qualche altro accorgimentoparticolare ? sono un maniaco del controllo nonchè un neofita in qst campo e ci terrei a far vivere il mio amico serpente come in un hotel a 5 stelle!

7 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    daccordissimo con ulisse.... (bellissimo sito, l'ho subito bookmarkato!), quindi per i vari morph nessuno saprebbe dirti di meglio....

    purtroppo per te invece un'acquario nn va per niente bene per allevare un rettile.... o crei un sistema di ventilazione forzato con delle ventole da pc collegate ad un caricabatterie da cellulare, oppure modifichi l'acquario.... devi creare una presa d'aria davanti in basso e 2 ai lati della profondita in alto.... in realta è semplicissimo..... tagli il silicone con un cutter e riincolli altri vetri lasciando un'apertura di 5cm in basso sul davanti e 10 cm in alto sui lati della profondita..... io ti consiglio prima di fare i lati della profondita, incollarlo, aspettare 3 giorni, poi ritagliarlo e rincollarlo... sull e aperture metti delle grate.... in questo modo crei dei moti convettivi dell'aria che entra dal basso e esce dall'alto tipo camino.... per il wattaggio della lampada dipende da molte cose... princ dimensioni della teca.... cmq deve essercene una diurna da (ad es) 50 watt ed una notturna da (ad es) 40 watt in modo da creare un gradiente termico tra il giorno e la notte... oltre a questo servono la luce uv e il tappetino.... regoli il tutto con dei timer, luce diurna e uv 10 0re al giorno, poi quando si spengono un'altro timer che accenda la notturna.... termometro e igrometro...

    ciao!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    il còòòbra nn èèèèè un serpenteee, ma un pensiero frequenteeeee,che diveenta indecenteee, quando vedo vedi te, quando vedo teeeee

    mi dispiace non lo sò ù.ù

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    6 anni fa

    Ciao per farti una idea piu' precisa su questi prodotti puoi guardare questo link di Amazon http://amzn.to/1Hv4kwR .

    Troverai un elenco dei vari tipi di timer con molti dettagli su caratteristiche e prezzi. Ti consiglio anche di leggere le recensioni di chi ha gia' acquistato il prodotto che mi sono state molto utili quando ho deciso di acquistare online.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Trovi un ampia varieta' e scelta di Lampade da ufficio sul sito Amazon.it. Ti lascio il link della sezione corrispondente http://amzn.to/1sTDmo4.

    Prima di ogni acquisto online io cerco sempre di confrontare caratteristiche e costi dei vari prodotti per trovare il giusto compromesso tra qualita' e prezzo. Fondamentale poi leggere i giudizi di chi questi prodotti li ha gia' acquistati per orientare la scelta finale. Credo che dando una occhiata a questa pagina potrai ricavare tutte le informazioni che ti servono su questo tipo di prodotto

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    10 anni fa

    Riguardo ogni specie di serpente la sistemazione DEVE implicare le prese d' aria ai lati, ne va della loro salute.

    Ti posto una scheda con tutte le morfologie, dalle più costose alle più economiche e semplici :D

    http://www.board.lamprobook.net/viewtopic.php?f=4&...

    Dato che hai un bel po' di domande preferisco non dilungarmi e passarti un paio di schede, risponderanno egregiamente:

    http://www.amiciinsoliti.it/rettili/lampropeltis.h...

    http://www.serpenti.it/schede/lampropeltistriangul...

    http://www.lamprobook.net/page.php?13

    IMPORTANTE: Leggi bene le schede e segui i consigli, acquisisci più informazioni possibili in modo da far stare il tuo animaletto in salute!

    Spero di averti aiutato

    Fonte/i: Appassionato allevatore( ne ho 3)
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Se c'è lo spazio dal quale entra l' aria allora non devi forarlo.

    Per non farlo morire occorre:

    _ Lampada a raggi uvb da 50 watt (costa 9 euro)

    _Resistenza o filo riscaldante da 50 watt e costa sui 12 euro

    La lampada la tieni accesa dalla mattina ore 7-8 alle sera ore 20-21

    La resistenza tutta la notte...

    La lampada oltre che a riscaldare il rettile gli fa sviluppare la D3 vitamina che gli permette di assibilare il mangiare..

    La resistenza la notte, serve per non far prender freddo all'animale.

    è ovvio che in estate usi solo la lampada e la resistenza NO.

    tranquillo, io cosi ho 2 serpenti, pitone reale da 2 metri, boa constrictor da 1,5 metri

    oltre a 1 iguana

    ovviamente + è grande la taca più watt servono.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Terrario : Le dimensioni contenute dei Lampropeltis fanno si che sia possibile scegliere molti formati di terrari/fauna box è comunque consigliabile alloggiare esemplari baby in box piuttosto contenuti,in modo da rendere più facile l'avvistamento della preda;i box tuttavia devono essere abbastanza spaziosi da rendere possibile una escursione termica da un estremo del terrario all'altro.

    Esiste una varietà di materiali da utilizzare come substrato.per prima cosa dovrebbero essere evitati i trucioli di pino o cedro,poiché il forte odore che emanano irrita l'apparato respiratorio,e inoltre c'è sempre il rischio di costipazione dovuto all'ingestione durante i pasti di trucioli. I pezzetti di corteccia sterilizzati sono una buona scelta,sono esteticamente gradevoli e relativamente facili da pulire,inoltre permettono al serpente di interrarsi. Un substrato non attraente ma molto funzionale rimane i fogli di giornale,che diventano assolutamente indispensabili durante il periodo di quarantena.

    È importante fornire ai serpenti dei rifugi dove nascondersi, in modo che si possano sentire al sicuri nel loro terrario. I rifugi possono essere delle vaschette di plastica capovolte e forate da un lato,scatole delle scarpe,se poi optiamo per l'estetica allora possiamo costruire caverne, tunnel ecc. utilizzando materiali raccolti in natura e sterilizzati in forno ad una temperatura di 120°per circa 30 minuti. Indispensabile una vaschetta per l'acqua, abbastanza grande da permettere al serpente di immergersi completamente, che comunque deve riuscire ad uscirne agevolmente.

    Riscaldamento e Illuminazione : Il fattore chiave per il mantenimento dei Lampropeltis (e di tutti gli altri rettili) in cattività è quello di fornire condizioni climatiche corrette. I serpenti sono ectotermi, cioè non sono in grado di modificare la propria temperatura corporea. Per permettere ai serpenti di scegliere la temperatura corporea adeguata è necessario creare una differenza di temperatura da un lato del terrario all'altro. La temperatura ambientale ideale varia con le diverse specie di lampropeltis, tutta via una temperatura che si adatta a tutte le esigenze dovrebbe andare da un minimo di 22° nel punto più freddo, ad un massimo di 31° nel punto più caldo. Nel caso si utilizzi un terrario si può utilizzare un cavetto riscaldante posizionato all'interno, il cavetto deve coprire diciamo il 25% della base, e tutto un lato, attenzione a schermare bene il cavetto onde evitare scottature al serpente. Nel caso di un fauna box il cavetto può essere posizionato con lo stesso sistema, però all'esterno. Un'altra scelta è una semplice lampadina riscaldante spot (per intenderci quelle che emettono una luce concentrata) posizionata ad una estremità del terrario in modo che punti orizzontalmente. Questo però è possibile solo con terrari di adeguate dimensioni, nel caso si usi la lampadina è importante soprattutto l'altezza a cui viene attaccata,per evitare che il serpente si bruci sotto di essa o addirittura riesca ad arrampicarvisi, per evitare questo inconveniente è consigliabile schermare la lampadina con della rete metallica.

    Umidità : Un altro importante fattore è l'umidità. La maggior parte dei Lampropeltis è a suo agio con una umidità che varia dal 40 al 60%. Un'aumento dell'umidità presente nel terrario diventa importante al momento della muta. Un serpente prossimo alla muta assume una colorazione meno brillante, gli occhi si opacizzano, a questo punto è possibile nebulizzare all'interno del terrario con un nebulizzatore da fiorista. Mute incomplete sono segno di umidità troppo bassa. E possibile oltre alla normale nebulizzazione, fornire una cosiddetta "cassetta di umidità", un rifugio costituito da un vaso rovesciato, una scatola di pastica ecc. con un foro praticato su di un lato, all'interno si metterà del muschio umido, o anche carta assorbente inumidita.

    Ricordarsi comunque di fornire sempre una vaschetta di acqua grande tanto da far immergere completamente il serpente.

    Alimentazione : Per gli esemplari giovani una dieta a base di pinkie (topolini neonati ancora senza pelo) è l'ideale, generalmente 1-2 pinkie a settimana sono sufficienti. Man mano che il serpente cresce crescerà anche la preda.una regola pratica generale è quella di fornire al serpente prede grandi circa quanto il diametro della parte più grande del serpente (testa esclusa). I serpenti del genere lampropeltis in particolare, sono soliti mangiare altri ofidi, infatti in natura i serpenti a sonagli sono una parte significativa della loro dieta! E' quindi sconsigliabile alloggiare più di un esemplare per terrario.

    Finchè la preda è di piccole dimensioni può essere somministrata viva, ma se si tratta di un topo abbastanza grande conviene somministrata scongelata, appena uccisa o perlomeno stordita.

    Nel caso la preda sia somministrata viva è assolutamente necessario assistere quantomeno all'uccisione della preda.

    Sottospecie

    Fonte/i: http://www.serpenti.it/schede/lampropeltistriangul... Leggi moolto altro perchè ho dovuto tagliare ...
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.