il gasolio a quanti gradi gela? grazie?

Aggiornamento:

del gasolio invernale ne sono a conoscienza mettere denzina nei nuovi diesel non si può il mio amico benzinaio mi a detto che il gasolio normale regge fino a -5 c volevo solo se qualcuno lo sapeva se era vero o no grazie

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il gasolio dovrebbe congelare a circa -100° infatti è molto difficile congelare completamente tutti gli idrocarburi raffinati..Per esempio la benzina è incongelabile..Il gasolio per autotrazione a -50 è ancora fluido..(Infatti non si riscontrano problemi neanche in Russia e in Siberia dove la trazione diesel è molto diffusa)...Per il gasolio da riscaldamento (olio medio) però le cose cominciano a complicarsi già a -20 ..Non avviene un congelamento vero e proprio, ma queste nafte pesanti diventano più dense e non passano dai filtri, e non scorrono bene nei tubi. Infatti nei riscaldamenti di baite di montagna, si usa tubi riscaldati (dal serb.esterno alla caldaia) e poi i filtri si pongono vicino al bruciatore..Si costruisce anche un sistema di preriscaldo elettrico per il primo avvio da usare quando il vano caldaia è ghiaccio..Tutto questo perchè l'olio medio è ricco di di composti asfaltici che sono fortemente grassi e soggetti ad agglomerazione..

    Ma veniamo al nostro gasolio da autotrazione...(quello della pompa di carburante) Bene questo purtroppo ha una percentuale 10-12% di prodotti naftenici e paraffinici...Questi e solo questi sono i responsabili dei problemi del diesel invernale !! La paraffina ( per avere un'idea pensa alle candele di chiesa fatte di questa sostanza) già a -2° si raddensa..Allora avviene nel sebatoio che questa si separa dal gasolio e si accumula nel fondo, e giorno dopo giorno il suo livello sale..Un bel giorno di freddo il tubo di pescaggio tira sù la paraffina e l'auto si impasta nella pompa AC, nel filtro, nella pompa di iniezione e cominciano i guai...Come fare ? Bene o vuotare ogni tanto il serbatoio ( aprendo il rubinetto in basso e far uscire la fondata) Oppure a serbatoio semivuoto mettere benzina (che scioglie la paraffina) e con precauzione fare una bella strada di poggi e buche (per sciacquare il serbatoio)..Nota bene che un motore diesel va anche a benzina (anche verde) purchè la percentuale non superi il 20 % ..Procedere a bassi giri e lentamente (motori senza turbocompressore)..

    Altrimenti comprare un prodotto STP specifico da aggiungere ad ogni pieno per tutto il periodo invernale..Questo prodotto solvente agisce solo sulle paraffine e morchie di sedimentazione..se ne mette un tappino o due ogni pieno..Questo prodotto io l'ho usato per ruspe di cantiere (che rimangono ferme per lunghi periodi e al gelo di montagna) e devo dire che funziona !! Ricortati anche che tutte le nafte hanno i problemi d'acqua di condensa..ma questo è un capitolo a sè...

    **** Aggiunte***

    Il tuo benzinaio ne sà poco di chimica degli idrocarburi , e ne sa poco anche di motoristica..Infatti motori diesel viaggiano bene in Canada, e addirittura nelle basi antartiche...Esistono in antartide anche gruppi elettrogeni che vanno a meno 30°..Quello che molti non capiscono invece è la partenza a freddo di un motore diesel...Adesso ve la spiego...** Dunque il diesel non ha candele come il benzina e la nafta si incendia (non scoppia ) per la pressione enorme nel cilindro (si parla di 800 Atmos) nella testa la temperatura sale a tal punto che la nafta (polverizzata dagli iniettori) si incendia per autocombustione..Da questo si capisce che un motore a freddo aspirando aria molto fredda difficilmente parte !! Per sopperire a questo inconveniente nella storia del diesel hanno studiato di tutto !! Nel 1920 esistevano dei motori che avevano una resistenza elettrica nella coppa dell'olio..La resistenza scaldava l'olio e il motore partiva caldo..ma ci voleva oltre un'ora..Poi inventarono i diesel a testa calda..La resistenza era nella testata (trattori Ferguson)..Poi inventarono le famose candelette..(candelette di resistenza ) direttamente nella camera di scoppio..Ma duravano poco.Oggi invece c'è un dardo di fiamma (nel collettore) che scalda l'aria di aspirazione ma anche questo crea problemi perchè spesso incendia il filtro dell'aria che è di carta !! Morale il diesel andrebbe tenuto in garage !! Se poi il motore è sfiatato (oltre 100 mila km) (fasce finite) e ha gli iniettori consumati (spilli) + batteria vecchia ..col cavolo che si mette in moto anche a 0 gradi !! Ma la colpa non è del gasolio che si è GHIACCIATO !!!

  • 1 decennio fa

    Quando la temperatura scende sotto i -15 inizia a gelare il gasolio presente nei tubi, se hai la batteria buona dopo un po di giri di motore si liberano e la macchina parte. Io una mattina ho trovato il termometro a -16 ma la macchina era nuova ed è partita dopo un po che girava. Il benzinaio mi ha fatto mettere un po di benzina nel serbatoio e non ho avuto più problemi.

  • 1 decennio fa

    So solo che a -14 gradi non ho avuto problemi. Invece un amico a -22 non riusciva più ad avviare la sua automobile. Comunque in zone più fredde vendono il gasolio invernale che resiste a temperature più basse. Il bluediesel dovrebbe resistere i -20.

  • Se non erro 0 gradi

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.