Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Può Dio creare una roccia talmente pesante da non poterla sollevare Lui stesso?

19 risposte

Classificazione
  • LAMù
    Lv 5
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Certo, se si fa uomo e si avvale della stessa forza umana. é una domanda sciocca. Dio può tutto ma è un'entità, non ha corpo a meno che decide di manifestarsi in questo modo, ma dubito che l'abbia mai fatto.

  • 1 decennio fa

    Dio e il paradosso della pietra: Onnipotenza.

    sono circa 3000 anni che ci si gingilla con questo pseudo paradosso.

    Dio puo' creare una pietra che nessuno (neppure) lui puo' sollevare? parliamo del Dio giudaico cristiano, ok?

    iniziamo:

    Dio è infinitamente potente.

    ma allora dovrebbe poter creare qualcosa di più potente di lui.

    ma non è possibile, perchè non esiste nulla di più grande dell'infinito.

    quindi, concluderemmo, Dio non può tutto, ossia, non è infinitamente potente.

    ma tale conclusione, quella qui sopra, è sbagliata.

    infatti, continuando il ragionamento...

    quindi Dio non sarebbe infinitamente potente, giacchè non può essere finitamente potente.

    l'essere finitamente potente infatti sarebbe la condizione indispensabile a porre qualcosa di più grande di lui, potenzialità la cui assenza in Dio ci ha portato, erroneamente, a definirlo limitato.

    solo una limitata potenza infatti, permette di porre qualcosa di più grande di lei, essendo che è possibile concepire qualcosa di maggiore solo rispetto a qualcosa di minore, e qualcosa, per essere minore, deve essere necessariamente qualcosa di limitato.

    il limite della potenza di Dio, insomma, è il suo non poter porre qualcosa che superi la sua potenza.

    ossia, il limite della potenza di Dio, sarebbe la sua illimitata potenza: a causa di questa non può creare nulla che sia di maggior potenza rispetto a lui.

    e giacchè non può far questo, concluderemmo che Dio non è infinitamente potente, bensì finitamente potente.

    ma è sbagliato concludere così, infatti:

    per essere così, perchè Dio possa avere limitata potenza, dovrebbe poter esistere qualcosa di più potente di lui, giacchè esiste sempre qualcosa di maggiore rispetto a qualcosa di limitato, finito.

    ma Dio è di infinita potenza, per definizione di Dio, e nulla può esistere di maggiore.

    ma allora come può essere finito?

    non può, il suo limite è essere illimitato, ma in realtà, non è un limite, sbagliamo a definirlo tale, è un'imprecisione: Dio è infinitamente potente, e non finitamente potente, perchè se fosse finitamente potente dovrebbe esistere qualcosa di più potente di lui, ma visto che non può esistere, la giusta conlclusione non è che Dio non è onnipotente, bensì, che nulla può esistere che possa limitare la sua onnipotenza.

    Dio, infinitamente potente, e infinitamente "forte", per essere veramente infinitamente potente e "forte", dovrebbe poter creare una pietra che nemmeno lui può sollevare; così recita il paradosso.

    quindi, data l'infinita forza di Dio, la pietra deve avere un peso tale che nemmeno un'infinita forza potrebbe sollevarla, dovrebbe essere una pietra che potrebbe essere sollevata solo da una forza maggiore di una forza infinita.

    ma è impossibile che esista una forza maggiore di una forza infinita, quindi non può esistere una pietra di tal fattura.

    quindi possiamo forse concludere che Dio non è infinitamente forte e potente?

    al contrario: il problema è che è infinitamente forte..

    e la potenza di creare questa pietra?

    non è vero che Dio è impotente a creare questa pietra, che Dio non può, che esiste una mancanza di Dio, dimostrata dall'impossibilità di creare tale pietra?

    no.

    innanzitutto, potrebbe benissimo creare una pietra di tal genere, a patto che Dio si autolimiti nella forza: solo a questa condizione Dio, creando un pietra infinitamente pesante, non sarà abbastanza forte, non avrà cioè forza infinita, per sollevarla.

    altrimenti, l'infinita forza di Dio, la sua infinita potenza, in virtù dell'infinità, non ammette limiti, nulla che la limiti.. la giusta conclusione non è, che Dio allora non è infinitamente potente, ma che nulla può limitare l'infinita potenza di Dio, se non lui stesso.

    l'impotenza è degli enti, non di Dio.

    infatti, non è Dio a non potere creare un'ente che lo limiti, ma al contario, è l'ente destinato a non poter mai essere abbastanza "grande" da limitare Dio. l'ente, è limitato, non l'onnipotenza divina, che è infinita.

    ma a parte ciò Dio ha come suo fine l'amore. a che servirebbe creare una pietra del genere? sicuramente non al suo progetto di amore.

    Fonte/i: aridaje, oggi ce l'avete con la pietra.
  • 1 decennio fa

    Dio non si pone certe domande.

    P.S.

    Ma anche la maggior parte degli uomini.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    questa domanda l'ho letta duemila volte, comincio ad annoiarmi.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    per la centesima volta :

    Dio farebbe il masso ultrapesante e poi da Dio creativo quale è direbbe al masso " spostati" e il masso si sposterebbe, senza che Dio abbia bisogno di sollevarlo.

  • 1 decennio fa

    Ma che razza di domanda è !

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ha fatto molto di meglio.....si e' abbassato al nostro livello diventando uomo e ha permesso che i religiosi e benpensanti dell'epoca(ammanicati con il potere) lo uccidessero.

    Ghandi e' un dilettante in confronto

  • 1 decennio fa

    Principio di non contraddizione:

    nella stessa frase, non puoi dire una cosa e il suo contrario.

    Se pensiamo che Dio è onnipotente, non possiamo dire nella stessa frase una cosa che non può fare.

    Don't FEED THE TROLLS!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    e con questa sono 4 volte che mettete sta domanda oggi....

  • 1 decennio fa

    Il paradosso è vecchio, ma sempre d'effetto. In ogni caso questo di fatto non è un argomento contro Dio, ma contro il concetto stesso di onnipotenza, un concetto utopistico, inventato dall'uomo in maniera del tutto teoretica e che trova riscontri paradossali a livello pragmatico.

    @Daniel Arajuno lana, la tua risposta è semplicistica. Infatti, anche se la domanda è espressa in questo modo, il fondamento del paradosso sarebbe "Dio può creare qualcosa su cui persino una sua azione sia impossibile?". Esiste la versione "Dio può creare un masso talmente indistruttibile che neanche lui potrebbe distruggerlo?"; qui non puoi cavartela con espedienti lessicali. Di fatto questo paradosso obbliga a negare l'onnipotenza, non ci sono escamotage utilizzabili: se Dio può creare tale oggetto e poi non può compiervi l'azione per suo stesso decreto, non è onnipotente, se Dio non può creare tale oggetto perché così facendo negherebbe la propria onnipotenza, non è onnipotente. Ribadisco, l'onnipotenza è paradossale.

    @Solver 2000, eh no. Infatti Dio non può cambiare idea, essendo onnisciente, eterno, verace ed infinitamente buono; non può dunque creare qualcosa con determinate caratteristiche e poi evaderle successivamente perché in seguito "cambia idea", o si andrebbe a negare uno o più degli altri suoi attributi. Non c'è scampo, mi dispiace.

    @Pico, potrei sapere perché questa domanda è irreale? La trovo ben diversa dalla radice quadrata di -1 (basta usare i numeri immaginari... l'uomo trova una scappatoia a tutto). Se volessi essere così gentile da chiarirti... presumo tu non intenda semplicemente il fatto che "Dio non si metterebbe a fare queste bambinate", no?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.