qual è il vostro pensiero sul paradosso di Fermi ?

Aggiornamento:

la mia soluzione del paradosso di Fermi è molto semplice e si basa su 2 presupposti

primo : non è possibile e non sarà mai possibile viaggiare più veloci della luce

secondo: la vita intelligente è molto rara

Detto questo considerato l'incredibile numero di stelle presenti nel cosmo e l'età di quest'ultimo mi sembra improbabile che la nostra sia l'unica civiltà mai esistita , secondo me nell'universo esitono migliaia di civiltà aliene le quali sono separate la milioni di anni luce rendendo per ora

un contatto praticamente impossibile

C'è anche da considerare un fattore , è difficile pensare che la vita complessa possa esistere solo con l'idrogeno e l'elio , quindi l'universo di qualche miliardo di anni fa era inadatto alla vita complessa , solo quando la metalliticità ha raggiunto un certo livello si è potuta sviluppare la vita , questo esclude secondo me l'esistenza di civiltà tante antiche a tante sviluppate da poter superare il fattore tre nella scala di Kardashev, visto poi c

Aggiornamento 2:

visto poi che la vita intelligente sulla terra si è sviluppata dopo 4.5 miliardi di anni ritengo che non possano esistere civiltà miliardi di anni più avanzate della nostra ma solo " milioni " di anni

Penso che questa sia una fase dell'universo che io chiamo " solitudine apparente " nessuna della civiltà esistenti è mai venuta in contatto con un'altra per via delle enormi distanze spaziali , con il passare dei milioni di anni queste civiltà progrediranno e inizieranno a viaggiare tra le galassie fino a quando 2 di loro verrano in contatto per la prima volta nella storia dell'universo , questo per me accadrà tra miliardi di anni

Non sono quindi ottimista come Drake e Sagan , secondo me siamo soli nella via lattea perchè se ci fosse stata una civiltà prima della nostra essa vrebbe già colinizzato la galassia ( l'ipotesi secondo la quale gli alieni non sarebbero interessati all'esplorazione la ritengo improbabile anche perchè questo comporterebbe la loro estinzione x via della fine

Aggiornamento 3:

delle risorse planetarie

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Caro fabrizio ..il paradosso di Fermi viene riportato in maniera diversa dai tanti che ho letto ( ma il significato è lo stesso !!) io l'ho letto con questo interrogativo !

    "" Quando a Fermi diversi suoi amici ( scienziati ) gli dissero che l'universo era pieno di extraterrestre Lui rispose : dove sono ?? Quindi Fermi aveva dei forti dubbi sull'abbondanza degli extraterrestri nell'universo ! Il fatto sembra che molti si aspettano una abbondanza di Alieni!

    Vedi io sono completamente d'accordo con Fermi !! Per quello che riguardo la l'abbondanza di civiltà Aliene nell'Universo che non è verificata in nessuna legge MATEMATICA .Quindi non è vero che esiste una legge Matematica che prevede tante civiltà Aliene !! Esiste una formula detta formula di Drake che in base a molti parametri ( e tutti arbitrari !!! ) ci dice la probabilità di esistenza di pianeti abitati !

    Quindi in quella formula basta che tu cambi le tue valutazioni sui parametri è il risultato sarà quello che tu vuoi ..insomma non serve a nulla :è soltanto un gioco ! Inoltre io credo che sia ridicolo pensare che i governi o chicchessia nascondono la presenza degli Alieni attorno alla terra ! Ma voi riuscite ad immaginare degli esseri super tecnologici che attraversano le distanze stellare e poi arrivati sulla terra si nascondono ( ma poi non tanto bene visto che alcuni li vedono o dicono di vederli ) . Se vogliono farsi conoscere Nessuno è in grado di nasconderli ..se non vogliono farsi conoscere Nessuno li potrebbe vedere !! Noi saremmo delle formiche rispetto a loro ( se esistono e se sono arrivati fino a NOI ) e quindi non abbiamo nessuna capacità di modificare i loro intenti . Che la immensità dell'universo potrebbe suggerirci che ci siano altre civiltà evolute è possibile ( MA NON CERTO!) però le distanze enormi ....i tempi di evoluzioni diversi ...e la rarità della loro presenza nei sistemi stellari potrebbe benissimo portare la nostra civiltà a non incontrare MAI gli Alieni Intelligenti !! In questo non valuto le loro capacità e le loro conoscenze; le leggi fisiche sono uguali e loro possono aver acquisito nuove conoscenze che permettono di fare anche i viaggi interstellari ma questo è soltanto una possibilità . Una legge fisica può rimanere tale e nessuno approfondimento la potrebbe cambiare e quindi neanche per gli Alieni sarebbe possibile fare dei viaggi interstellari

    Quindi dire che è possibile che gli Alieni ( tecnologici !! ) possono esistere è un discorso invece dire che esistono sicuramente ..io non sono d'accordo ! Io credo a questo quando li vedo e finora io non li ho visti e NESSUNO li ha visto "VERAMENTE "" ma ci sono solo visioni senza significato

    Ciao

  • "Se davvero gli alieni ci sono, perché non si sono ancora fatti vedere?"

    Sembra una domanda beffarda, e forse lo è: Fermi ha pronunciato questa sua frase mentre stava discutendo con alcuni suoi amici, probabilmente in ambito più che scherzoso. Ma ha detto comunque qualcosa di sacrosantamente vero: se davvero nell'Universo esistesse una forma di vita tanto intelligente da essere arrivata al livello di utilizzare le onde radio come mezzo di scambio di informazione, perché esse non sono giunte a noi?

    Prendi noi stessi come esempio: non siamo in grado di spingerci umanamente oltre il nostro stesso sistema solare (ergo, non possiamo reputarci allo stesso livello tecnologico di una civiltà aliena che sia in grado di raggiungerci). Tuttavia, la nostra presenza risuona in lungo e in largo: i segnali delle nostre trasmissioni televisive, da quando è nata la TV ad oggi, hanno percorso più di 50 anni-luce in ogni direzione dello spazio a partire dalla Terra, le sonde che sono state lanciate oltre le orbite dei pianeti più esterni del sistema solare ci sono, senza contare poi tutte le altre onde emesse intenzionalmente nello spazio allo scopo di farci localizzare da una eventuale popolazione extraterrestre.

    Nonostante tutto, noi, da civiltà "arretrata", possiamo dire di... esserci fatti sentire: se davvero quindi esistesse un mondo alieno popolato da altrettanti essere alieni molto più evoluti e avanzati di noi, allora io sono sicuro che, anche se non ci avessero contattato, sapremmo quantomeno della loro presenza captando qualche onda radio nello spazio.

    Invece, nulla.

    Non è arrivato il minimo segnale che possa indicare la presenza di una tale civiltà né nella nostra Galassia, né tantomeno al suo esterno.

    Il mio pensiero sul Paradosso di Fermi, quindi?

    Ha ragione. Per me, se proprio questa civiltà avanzata debba esistere, nella più remota delle ipotesi, si troverebbe a centinaia di migliaia di anni luce da noi... oppure è ancora in fase di "evoluzione".

    Per me, attualmente la vita nell'Universo è presente:

    naturalmente, qui sulla Terra;

    sottoforma di batteri o altri microoorganismi sulle comete;

    sottoforma di procarioti o eucarioti semplicissimi su qualche esopianeta;

    al massimo, e dico al massimo, come "animali" più complessi, che già presentino quindi la peculiarità della pluricellularità e che possano essere considerati qualcosa al livello dei nostri vermi, tanto per intenderci: la tenia è un buon esempio.

    Ma, come dicevo, nulla di più.

  • 1 decennio fa

    "Where are they?"

    Esistono ma sono troppo lontane?????

    non si sa, soli o meno cosa cambia????,soli o meno cosa cambia????,viviamo il dono prezioso della vita e accontentiamoci di scoprire ciò che possiamo col passare delle generazioni...speriamo che i figli dei nostri figli possano sapere un pò di più di ciò che sappiamo,di certo un argomento affascianante e una domanda davvero difficile a cui rispondere così semplice e così difficile!!!!!!!

  • 1 decennio fa

    "Se esistessero, sarebbero già qui" resta comunque solamente un opinione, in quanto alcuni fattori contrastano tale affermazione, che puo essere confutata, ad esempio, chiedendoci se qualsiasi specie intelligente dovrebbe preoccuparsi di esplorare ogni pianeta o se eventuali esseri intelligenti dovrebbero essere necessariamente disposti a farci conoscere la loro presenza.

    Fonte/i: Jhon Gribbin - Astronomia e Cosmologia
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.