Giada90 ha chiesto in Scuola ed educazioneUniversità · 1 decennio fa

qual' è la gerarchia delle fonti del diritto? a livello di diritto costituzionale.?

Qualcuno sa spiegarlo chiaramente perché ogni libro o sito lo spiega a modo proprio! Chi spicciolamene liquida in:1° liv. costituzionale, 2° liv. primario e 3° liv.secondario e chi parla di regolamenti ministeriali, fonti primarie, trattai internazionali, statuti e leggi regionali.AIUTO!

Al piu' chiaro e rapido do 10 punti subito! Grazie.

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Al vertice della gerarchia delle fonti ( il livello Costituzionale) vi sono i principi supremi dell'Ordinamento Costituzionale (enucleati dalla giurisprudenza della Corte Costituzionale e sono ad es. il principio di laicità dello Stato, la forma Repubblicana ecc.) seguiti dalle disposizioni della Cosituzione e dalle leggi Costituzionali.

    A metà strada tra il livello costituzionale e il livello primario si collocano le consuetudini internazionali (es. l'immunità diplomatica), che entrano a far parte della gerarchia delle fonti per richiamo dell'art. 10 Costituzione senza bisogno di un procedimento formale di adattamento (l'art. 10 Cost. è detto anche trasformatore permanente). I trattati internazionali, invece, seppur recepiti con legge ordinaria, godono di copertura costituzionale ex art. 117 Cost. (o art. 7 Cost nel caso ad es. dei Patti Lateranensi) e si classificano quale norma interposta (inter-posta, cioè situata a metà tra costituzione e legge ordinaria. Ciò significa che essi non possono modificare la Costituzione ma neppure essere abrogati dalle altre leggi ordinarie entrate in vigore successivamente).

    Il secondo livello, quello primario, è costituito dalle leggi ordinarie dello stato e dagli atti aventi forza di legge a queste equiparate cioè i decreti legge e i decreti legislativi.

    Il terzo livello, quello secondario, è costituito dai regolamenti amministrativi, cioè quelli ministeriali

    In sintesi

    1) COSTITUZIONE E LEGGI COSTITUZIONALI

    2) TRATTATI INTERNAZIONALI in vigore per l'Italia e CONSUETUDINI INTERNAZIONALI

    3) LEGGI ORDINARIE; DECRETI LEGGE; DECRETI LEGISLATIVI

    4) REGOLAMENTI AMMINISTRATIVI

    a che serve la gerarchia delle fonti? Beh, semplicemente le fonti di grado inferiore debbono essere ispirate a quelle di rango superiore e tutte le fonti a loro volta devono essere conformi alla Costituzione. Le fonti inferiori non possono contrastare con le fonti di grado superiore. Una fonte di grado inferiore in contrasto con una di rango superiore sarebbe illegittima. Se ad esempio una legge contrasta con la Costituzione, essa è costituzionalmente illegittima. Anche i regolamenti amministrativi che contrastano con la legge ordinaria sono illegittimi.

    spero di esser stato chiaro :)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Fonti costituzionali:

    -la Costituzione

    -le leggi costituzionali

    Fonti primarie o legislative:

    -le leggi ordinarie

    -decreti legge e decreti legislativi

    -gli statuti e le leggi regionali

    -le fonti comunitarie

    Fonti secondarie:

    -regolamenti amministrativi

    Fonti consuetudinarie:

    -la consuetudine.

    Spero ti sia stata di aiuto ;)

  • 1 decennio fa

    Dovrebbe essere:

    1°posto) Costituzione e leggi costituzionali

    2° posto) Trattati internazionali e leggi comunitarie (leggi UE,ONU,ecc...)

    3° posto) Leggi ordinarie (leggi dello stato)

    4° posto) Leggi Regionali

    5°posto) Usi e consuetudini

    Le leggi di livello inferiore non possono interferire con quelle del livello superiore

    In pratica sono in ordine di importanza....

    Fonte/i: wikipedia
  • 1 decennio fa

    OK

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    .................................

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.