per i nostri bimbetti, i posti di lavoro sono finiti, infiniti o defluiti?

Parentopoli Ama, assunzioni bipartisan:

le liste delle assunzioni eccellenti

Sotto tiro anche l'Atac dove lavora il figlio dell'allora caposcorta

dell'ex sindaco Veltroni. Stabilizzati altri 350 lavoratori

ROMA (10 dicembre) - Al deposito dell’Atac di Grottarossa ci sono 400 autobus e 1.200 dipendenti. Tra loro c’è anche un ragazzo di 26 anni. Si chiama Luca Rotini ed è figlio di Luciano Rotini, ex caposcorta di Walter Veltroni. Il papà oggi è in pensione. Ma il figlio è stato assunto (anche lui senza concorso) a suo tempo quando papà Luciano era il più alto in grado dei poliziotti assegnati al primo cittadino della Capitale. Venne assunto alla Sta, la società che si occupava delle gestione dei parcheggi a pagamento sulle strisce blu. Poi, anche lui, quando c’è stata la fusione, è diventato un dipendente dell’Atac.

Eccola qui l’ultima rivelazione di questa Parentopoli all’amatriciana che sta facendo tremare la Capitale molto più di quanto la Wikileaks di Assange abbia fatto tremare i potenti del mondo.

Perché in questi giorni i computer delle aziende della holding Campidoglio stanno sfornando nomi su nomi, incrociando date di assunzioni e magari stati di famiglia: Così oltre ai nomi dei figli del caposcorta di Alemanno (assunti in Atac e Ama) e a quello del caposcorta di Veltroni stanno venendo a galla parentele, fidanzate e amanti di deputati e senatori del Pdl, mogli e mariti e soprattutto tanti sponsor sindacali e politici di centrodestra come di centrosinistra.

Dopo l’Atac (oltre 850 assunzioni senza concorso delle quali solo 400 per autisti) la valanga Parentopoli ha raggiunto via Calderon de la Barca dove ha sede l’Ama, l’azienda municipalizzata ambiente del Comune di Roma. Anche qui posti di lavoro senza concorso (75 “impiegati” e olte 800 netturbini). Al massimo una selezione di un’agenzia interinale. La più utilizzata è Obiettivo Lavoro, la stessa dove è confluita la ”Lavoro Temporaneo” che aveva come direttore generale quel Franco Panzironi che oggi è proprio l’amministratore delegato dell’Ama.

Bilancio da brivido. Eppure, secondo il bilancio del 2009 i conti dell’Ama sono tutt’altro che rosei. Nel 2008 l’Ama aveva un indebitamento bancario di 550 milioni di euro: 73 milioni (13% del totale) con scadenza a lungo termine e 477 (87%) con scadenza a breve termine. A dicembre del 2009 l’Ama ha effettuato una ristrutturazione del debito, spalmandolo fino al 2021, grazie a un pool di otto banche guidato da Bnl gruppo Bnp Paribas. Ora l’indebitamento si è impennato di altri 58 milioni di euro raggiungendo la cifra record di 608. La suddivisione però è cambiata: 432 milioni (pari al 71% del totale) hanno scadenza a lungo termine e 176 (29%) a breve termine.

PRIMA PARTE

Aggiornamento:

New entry. Come se niente fosse proprio ieri l’Ama ha dato inizio ad una nuova infornata si tratta di oltre 350 nuove assunzioni di lavoratori interinali che saranno stabilizzati e andranno a far compagnia a Ilaria Marinelli (figlia dell’ormai ex caposcorta del sindaco Alemanno), Stefano Andrini (l’ex estremista di destra implicato anche nell’inchiesta Mockbel che Panzironi aveva promosso amministratore delegato di Ama Servizi), Armando Appetito (che subito dopo l’assunzione in Ama ha sposato la figlia di Panzironi), Fabio Magrone (assistente dell’europarlamentare del Pdl Roberta Angelilli) e Laura Rebescini (che dalla redazione di Unire tv è diventata una delle due segretarie dell’amministratore delegato).

Tra quelli selezionati da Obiettivo lavoro ci sono, per esempio, Francesca Giannotta sorella di quel Mirko (responsabile decoro urbano), Alesandro Cantarini figlio di Stefano Cantarini segretario provinciale UGL Ambiente e Alessio Palmacci figlio del vicesegretario Ugl Luigi Palmac

Aggiornamento 2:

ce n'è per tutti, destra, sinistra e palla al centro...è tutto il mano alle agenzie interinali che assumono chi vogliono loro, non conta l'età, lo studio, la preparazione, professionalità....che illusi...pensiamo ancora che per noi la vita possa cambiare con un buon lavoro!!!

--------------

che dite, ci sono i nomi, si vergogneranno? Oppure no, hanno colto al volo un occasione, visto che funziona così?

Aggiornamento 3:

carla..

ci sono in mezzo anche nomi del centrosinistra...è tutto un magnamagna

9 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Migliore risposta

    Questo è il motivo per cui voto il centro sinistra.

    Questo e tanti altri.

    -----------------

    5 POLLICI GIù NON MALE, SI VEDE CHE NON SI RISPETTA MAI L'OPINIONE ALTRUI

    comunque immagino ci sia un magnamagna, ma i valori di sinistra mi rispecchiano di più, berlusconi mi sta umanamente antipatico, quel ladro piduista non lo voterei nemmeno se fossimo in dittatura, preferirei di gran lunga l'olio di ricino

    ---------------------------

    Bisogna mettere in conto anche una cosa: per i posti pubblici ci vuole per forza un bando di gara, le assunzioni dirette sono fuorilegge, tuttavia, c'è anche da considerare il fatto che la maggior parte dei concorsi pubblici vengono fatti giustapposta per inserire organico precario, ergo, si fa una gara per un posto di amministrazione, ma c'è già un cococo dentro che lavora, alla gara si presentano 500 domande.

    ci sono 501 persone a fare la gara, ci saranno domande a cui solo il cococo potra rispondere, perché inerenti al suo posto di lavoro.

    E la gara chi la vince? Quel cococo.

    Questa non è finzione, è realtà, purtroppo è così.

    Fonte/i: La metto sul ridere che è meglio ;)
  • 9 anni fa

    Io sono figlia, futura moglie, parente e amica di NESSUNO...

    Anzi.. mio padre è qualcuno.. un docente universitario...

    Ma io ho una coscienza... non ho mai accettato il suo aiuto, che più di una volta mi ha offerto, per passare gli esami coi suoi amici.. per i miei professori io sono una persona qualunque.. e non "la figlia di..".

    Ecco perchè a 29 anni sono ancora sui libri e non sono ricercatrice come la maggior parte dei miei colleghi più piccoli di me.

    Ecco perchè mi sposerò senza un lavoro.. però almeno dormo serena tutte le notti.

    ------------------------

    mi dispiace per i pollici versi.. in genere non commento sui pollici versi pubblicamente.. ma questa volta mi dispiace proprio.. ci sono 4 persone in sezione che non credono a quello che dico e soprattutto che non lo apprezzano... questo è uno di quei casi in cui vorrei che oltre al pollice giù ci fosse anche il nome di chi l'ha messo... pazienza.. diventerò ancora più diffidente d'oggi in poi..

  • 9 anni fa

    non credo che si vergognino...uno si dovrebbe vergognare di farle certe cose,non si dovrebbe vergognare quando viene scoperto..

    cmq ecco questa trafila si ripete in molti enti pubblici,per non dire in tutti.

    come si fa a non desiderare di espatriare?

  • non mi stupisco il nepotismo ha da sempre caratterizzato la storia dell italia e continua ancora oggi...soltanto che ora è un reato e come tale perseguibile penalmeente (Che il nepotismo sia un reato lo ha stabilito la Suprema Corte di Cassazione, con una sentenza che riguarda tre politici di Trapani. Questi, incriminati nel 2000, avevano approvato una delibera, con la quale avevano affidato, senza alcuna gara, il servizio di gestione degli asili nido comunali alla Cooperativa "Giustizia Sociale", che aveva assunto l'impegno, come contropartita, di assumere una cugina della mogli e del sindaco, la moglie di uno degli assessori e tutta una sfilza di fidanzate di figli e conoscenti vari).

    ...per ccui mi auguro vivamente che questo frugare tra le carte alla ricerca di nomi ssia un lavoro che porti a qualcosa in primis la perdita del posto di lavoro di coloro che hanno ottenuto un posto agevolato secondo la possibilità di avere concorsi puliti dove tutti possono partecipare e dove vince la meritocrazia ...oltretutto ricordiamoci che siamo noi cittadini a pagare gli stipendi a questa massa di approfittatori per cui i debiti delle aziende comunali gravano anche sulle nostre spalle per cui al posto di utilizzarli per migliorare i servizi al cittadino i fondi stanziati dai comuni per le aziende vanno a saziare le pance di personale che si grattaa dalla mattina alla sera...che vergogna...per come va l italia miu dispiace che probabilmente verrà alzato il polverone per nulla cadrà qualche testa tanto per chetare l opinione pubblica ma in fin dei conti si continuerà a razzolare male come sempre...io non ho un conome importante e neppure i miei figli...per cui nessuno ci potrà mai spianare la strada...meglio un motivo in più per tirar fuori le loro capacità...così quando diverranno qqualcuno a loro volta non avranno da chiedere grazie al pinco pallino di turno e neppure favori da ricambiare

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    9 anni fa

    Da giovane che a breve finirà gli studi ti rispondo così: se dovesse capitarmi l'occasione, anche se fossi raccomandata accetterei il posto di lavoro senza vergognarmene. Tutto ciò solo se accadrà dopo che io con tutte le mie forze avrò provato e riprovato a cercarmi un lavoro in modo "onesto".

    Da cittadina ti dico che un pò mi fa schifo tutto questo sistema corrotto: se assumessero le persone competenti, raccomandate o meno i posti ci sarebbero per tutti tranne che per gli sfaticati e gli idioti. Ma purtroppo chi arriva molto spesso è sfaticato e idiota, e raccomandato.

    Diciamo che secondo la mia opinione, se proprio si deve raccomandare almeno si raccomandi una persona competente e comunque non passerei davanti agli altri senza concorso.

    Ti faccio un esempio: vorrei diventare o avvocato o magistrato per cui per forza di cose dovrò fare concorsi. Mi hanno detto che il problema di fondo è che se ci sono 100 posti per avvocato, le commissioni correggono i primi 100 compiti, se questi sono sufficienti (mediocri non eccellenti) si fermano lì senza nemmeno considerare gli altri 2000 candidati. Questo è ingiusto perchè magari il mio compito come quello di altri finisce in quelli non corretti anche se magari saremmo più competenti e avremmo superato la prova con un voto molto più alto. Se dovessi vedere che al primo tentativo il mio compito non rientrasse in quelli da correggere non nego che ricorrerei alla spintarella per far in modo che il mio compito venisse corretto. Attenzione, non ho detto che mi farei raccomandare a priori sapendo di avere scarse conoscenze.

  • Solo tre parole: E' UNO SCHIFO!

  • 9 anni fa

    Io mi sono sempre rifiutata di essere raccomandata e ne avrei avuto la possibilita'. A Roma avevo trovato due buoni lavori nel campo della assicurazione, con la mia professionalita' passando da interinale. All' inizio eravamo 7, man mano che finivano i contratti non venivano rinnovati a sorpresa mi hanno assunto a tempo indeterminato. Anche qui il primo lavoro l' ho trovato tramite agenzie interinali e anche qui poi mi avevano fatto il contratto, ma poi la societa' si e' trasferita. Ci sono molti che sono raccomandati ma non tutti, anche mio fratello e' entrato tramite concorso vinto a merito senza raccomandazioni in un posto pubblico.

  • 9 anni fa

    Uno dei miei primi lavori era in una cooperativa farmaceutica creata dai farmacisti stessi della mia regione, si entrava con regolare domanda, colloqui e prova ma alla fine tutti venivamo assunti solo perchè ci presentava il tal farmacista di..o quello di...lo chiamavano il triangolo delle bermude!!!

    Il direttore ridendo un giorno disse: Qui non esistono + le raccomandazioni...sono tutti raccomandati!

    Lo ammetto ogni singolo lavoro che ho fatto e faccio è la conseguenza di una conoscenza...ossia la loro conoscenza della mia famiglia e di me, che sono responsabile e affidabile...è naturale che preferiscano dare il posto a qualcuno di cui si possono "fidare"...ma qui parliamo del settore privato!!

    Nel pubblico c'è da mettersi le mani nei capelli, per non parlare delle banche dove vedo ex compagni di scuola usciti con il minimo dei voti (all' epoca 36/60)...come avranno fatto visto che per accedere solo ai concorsi era necessario minimo 50/60?!?!

    La "raccomandazione" nel privato devi farla maturare e far vedere che comunque vali o rischi comunque il posto ...ma se sali + in alto una volta entrato non ti tocca + nessuno ed è proprio per questo che va quasi tutto a rotoli?!?Ho fiducia nel fatto che ci sono molte persone che si sono sudate il loro posto e se lo meritano...ma immagino la faticata per ottenerlo senza compromessi!!!

    Sai una volta cosa mi disse mio fratello (+ grande di 11 anni!) quando cercavo lavoro? iscriviti ad un partito e te ne danno subito uno?! Lui lo disse a mò di battuta ma come dargli torto?!?

  • saga22
    Lv 6
    9 anni fa

    la gestione alemanno é riuscita nella difficilissima impresa di essere peggiore,piu corrotta,piu inefficiente di quella di rutelli e veltroni.

    una delusione totale

    questa é gente che non ha vergogna di nulla comunque non ti aspettare niente.

    é gente che si pente solo davanti ai magistrati.

    alemanno dimisioni

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.