prosaaa x fvr e urgente!!!! 10 punti al migliore !!?

SOGNO DI NATALE

Era festa dovunque: in ogni chiesa, in ogni casa: intorno al ceppo,

lassù; innanzi a un Presepe,

laggiù; noti volti tra ignoti riuniti in lieta cena;

eran canti sacri, suoni di zampogne, gridi di fanciulli esultanti, contese di giocatori...

E le vie delle città grandi e piccole, dei villaggi, dei borghi alpestri o marini,

eran deserte nella rigida notte.

E mi pareva di andar frettoloso per quelle vie, da questa casa a quella,

per godere della raccolta festa degli altri;

mi trattenevo un poco in ognuna, poi auguravo:

- Buon Natale -

3 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Migliore risposta

    Era festa ovunque: in......... intorno al fuoco, lassù, QUAGGIù persone conosciute insieme a sconosciuti riunitiper l'allegra cena; SI MESCOLANO INNI SACRI, SUONI DI ZAMPOGNE PASTORALI, GRIDA DI BIMBI FELICI, LITI tra giocatori.

    E le strade di città grandi e piccole, di villaggi campestri, di paesi montani o marinari erano deserti, nella notte freddissima.

    E mi sembrava di andare frettolosamente per quelle strade, da una casa all'altra, per godere la festa degli altri raccolti intorno al focolare, mi trattenevo un po' in ognuna di esse e poi auguravo Buon Natale.

    Evidentemente il poeta non aveva affeti vicini, per cui gode del calore e della gioia che gli altri hano a casa propria.

    Spero vada bene e scusa la scrittura.

    Auguri di Buon Natale!

  • Anonimo
    9 anni fa

    La domanda sarebbe?

  • 9 anni fa

    cosa dovrei fare?una critica? va bé se devo criticare mi piace sai molto

    davvero! ; )

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.