Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

Nessuno mi prende sul serio....!?

Sono sempre stata quella che fa battute per far ridere la gente, la maggior parte delle volte lo faccio involontariamente, ma questa situazione inizia a pesarmi.

Nessuno prende sul serio una persona che fa la pagliaccia, se così vogliamo definirmi, e io sono veramente stufa.

Mi sto chiudendo in me stessa. Prima ero estroversa e socievole, ora sono diventata di una timidezza vergognosa e non riesco più ad esprimere le mie opinioni liberamente. Non so se dipende tutto dalla mancata considerazione che mi danno gli altri, ma non so come uscire da questa situazione.

La scuola superiore ha contribuito parecchio a chiudermi in un guscio. Mi sono ritrovata ad aver a che fare con persone piene di polemiche, talmente insoddisfatte della loro vita che si divertono a prendere in giro gli altri e così diverse da me da mettermi in totale soggezione.

Mi considerano una svampita, che passa due quarti della giornata tra le nuvole e anche i restanti due quarti e ogni volta che in classe faccio un intervento sento le occhiate divertite delle mie compagne ed i risolini.

Anche tra gli amici non mi prendono sul serio, non che io ne abbia molti, ma non si fidano nemmeno a farmi dettare loro un numero, per esempio.

So che nessuno ha una ricetta specifica per superare questa mia condizione, basata sulla timidezza e la mancanza di considerazione da parte della gente, ma non avete consigli che potrei attuare? Ci siete mai passati?

Credo di avere qualche problema. Sono una ragazza, eppure mi sento così diversa dalle altre.

Non mi trucco, odio le borse, non ho il fidanzato, non mi importa molto di come mi vesto o di come mi stanno i capelli, non sopporto gli smalti e i profumi, considero i tacchi un'orrenda tortura che non metterò mai e non sono costantemente a dieta come il resto della fauna femminile, anzi non ho mai fatto una dieta in vita mia.

Cosa c'è che non va in me?

Ho quasi 18 anni, ma per come gli altri mi trattano me ne sento 9.

Che devo fare?

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Cara Pagliaccia :)

    io sono esattamente come te. non truccarsi , non avere il fidanzato ecc e ecc sono tutte cose che attribuiamo alla nostra età ma non sono tutto. non chiamarli problemi! non è che se non hai un fidanzato sei una sfigata! non è così. è vero il mondo a volte ci fà sentire tanto grande per alcune sfide e a volte talmente piccole da considerarci insignificanti. è così. anche io stò spesso in un mondo immaginario ,..... e sai perchè? perchè nel mio mondo tutti i ragazzi e le ragazze della mia età non " corrono". è un mondo bello, allegro dove vieni giudicata per come si è non per come si sembra. preferisco vivere tra utopie piuttosto che tra persone che non hanno mai guardato una stella e che pensano sempre alle stesse cose, fregandosene di tutto e tutti, ritenendo la loro vita fatta di baldorie! la vita non è giusta. sono sicura che sei una ragazza simpaticissima e forse tutti credono che stai sempre alla grande perchè sorridi o tiri su di morale gli altri. ma magari dentro ti senti uno schifo perchè non hai nessuno con cui parlare.sai come mi chiama la gente? matta. uscita da un cartone animato, fatina dei boschi ed altro. ok non mi trucco. non mi fidanzo dalle elementari. non mi frega niente se sono vestita alla moda, canto, ballo quando nevica corro sulla riva, parlo con la gente, saltello per strada... però la sai una cosa ? capisco molto più di certe persone più grandi di me. ognuno ha un talento. ognuno deve emergere dal mondo .... devi solo trovare il tu modo. ti consiglio un libro davvero bello " Stargirl - di jerry spinelli" quando ho dubbi come i tuoi rileggo quel libro.

    non cambiare per gli altri.. non ne vale la pena

    sii sempre te stessa

    un abbraccio

    star

  • 1 decennio fa

    A me piaci. Solo gli stupidi credono che i pagliacci siano ciarlatani: sono invece i comici più bravi. E sotto una maschera buffa celano un cuore grande e sincero conevle tue parole. Hai mai sentito la canzone Tears of a clown di Smokey Robinson? O il Re dei Pagliacci di Neil Sedaka?

    Nella vita sofffrirai, ma quando avrai una famiglia i tuoi figli saranno fortunati e gioiosi.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Mmm, non è fare la pagliaccia che è il problema, casomai lo è la povera scelta di amicizie.

    Lo humour è e sarà sempre una qualità attraente, quando fa ridere gli altri voglio dire, altrimenti rischia di diventare segno di schizofrenia. Non che non conosca megalomani con un senso dell umorismo capace di farli ridere solo loro stessi... e spesso a scoppio ritardato... e nelle loro teste... gente strana... cmq!

    Il fatto che pensi di starti chiudendo in te stessa ti sta in realtà aprendo a una nuova realtà di riflessione, e quanto di estroversità e socievolezza c era prima verso te stessa... prima che ti rendessi conto che la situazione attuale non ti soddisfa dico.. ogni cosa ha un suo peso, ogni peso ha una sua misura.. e se è vero che si fa prima a gettare bilancia e bilancini e ricominciare da capo... a volte basta solo un po di volontà.

    Gli altri ti considerano una svampita dici... beh, resta ai fatti e al metro di giudizio... io personalmente sarei sorpreso se non lo pensassero data la tua descrizione : non ti trucchi, non curi il vestiario e i capelli... immagino sarebbe alquanto sorprendente se ti osannassero come loro modello.

    Potrei comprendere il pensiero del tipo "si, ma potrebbero anche non considerarmi stupida/sfigata/etc " ...eh beh, ricordati che stiamo pur sempre parlando di persone che tra i loro programmi preferiti c è Uomini e Donne... non è che hanno molto tempo per filosofeggiare sul proprio cammino spirituale e personale tra un insulto di un tronista e quello di uno del pubblico.

    Il fatto che tu non sappia cosa devi fare è magari molto più sorprendente.

    Scopri quello che vuoi ottenere, io posso solo azzardare che tu voglia far finire le dicerie, i commenti ed essere semplicemente accettata... indovina allora chi deve andare incontro ai gusti di chi. Per essere accettati c è bisogno di un gruppo a cui far parte... o ti adegui agli standard altrui o prendi la cosa di petto.

    Al di là del tutto cmq non capisco che c è di male per una ragazza ad essere femminile.. se non ti piace la femminilità è qualcosa, ma capelli e vestiario sono una cosa abbastanza naturale al giorno d oggi per una ragazza o anche un ragazzo.. ho conosciuto ragazze con capelli strani ad esempio mezzi treccine, qualche rasta e il resto al naturale... ma rientravano pur sempre in uno stile, anche se la ragazza in questione era un po barbona di suo..

    Alla fine è coerenza e accettazione. Di se e quello che si vuole essere. Se però hai un conflitto interiore ci son buone possibilità che la tua immagine e identità non sia la tua ma quella imposta da anni di società. E' successo così anche per me, non mi stupirei se fosse così anche per te... ora porto pantaloni aderenti e maglie su misura... e continuo a vedere gli altri come un ammasso di malati mentali, ma ehi, non è il mio mondo malato...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.