Vicky95 ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

tema sulla befana??aiuto?

devo fare un tema sulla befana... la traccia e questa: e se la befana cambiasse look???

mi aiutate xfavore... grzzz

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Un giorno la bafana decide di cambiare look, perchè si sentiva brutta . Andò per la prima volta dalla parrucchiera a farsi una bella acconciatura. Dopo quando uscì andò subito da una estetista a rifarsi il naso e altre cose. Dopodichè andò dalla sarta a farsi cucire un vestito che era rosa e corto e un paio di calzini lunghi rosa chiari. Dopo ritornò a casa sua a prendere un cappello che si intonasse con il vestito e un paio di scarpe ballerine che prese da un calzolaio.Quando finì andò a vedersi in uno specchio e si accorse che era veramente vecchia e perciò andò da un suo amico mago a farsi dare la pozione della gioventù.Quando la bevette si trasformò in una ragazza ed era veramente bella che il suo amico mago si innamorò subito di lei , così alla fine si sentì molto soddisfatta di tutto ciò e così andò a casa.

    ___________________________________OPPURE:

    “ Quel mostro sarei io ? Così non va! “ borbottò. “Devo fare subito qualcosa...”

    Ritornò subito nella sua casa e consultò le Pagine Gialle per cercare qualcuno che la aiutasse a rimodernarsi un po’. Trovò un salone di bellezza, annotò l’indirizzo, salì sulla scopa e andò via. Arrivò di fronte a questo salone: era pieno di luci colorate e in alto c’era un’insegna scintillante: “ Da streghe a fate “. Vi entrò subito e vide delle signore completamente cambiate da come le aveva viste l’ultima volta. Attese un paio di minuti; poi la chiamarono dicendo: “ Signora, è il suo turno. Cosa deve fare?” La Befana rispose: “ Arrivo, vorrei farmi più bella rimodernandomi “. Prima andò in una stanza dove la truccarono e quando uscì si guardò allo specchio: era completamente cambiata! I suoi occhi blu notte, da brutti con le occhiaie, erano diventati azzurri come il cielo d’estate; i riflessi della luce sembravano quelli del sole che si rispecchia nel mare; le sue occhiaie erano scomparse; le sue guance, da scure come l’inchiostro, erano diventate rosee come una rosa; le sue labbra screpolate erano diventate lucide e di un rosso rubino; non aveva più rughe; il suo naso non era più adunco ma a patatina. Era contentissima, non si era mai curata così e non aveva neanche immaginato che il suo viso da così brutto potesse diventare bello come un bocciolo di rosa. Ora aveva, però, bisogno di una bella aggiustatina ai capelli perché erano grigi come le nuvole e arruffati come quando sono mossi dal vento. Andò in un’altra stanza dove c’era una parrucchiera, che pensò: “ Emh, qui c’è molto lavoro da fare; quindi, forza, al lavoro!”. Ad un tratto la Befana si sentì sulla testa un rumore di forbici come un ticchettio di gocce che cadono sul tetto. Uscì dalla stanza, si guardò allo specchio e si meravigliò: i suoi capelli da grigi e arruffati erano diventati rossi con colpi di sole biondo castano. Adesso era ora di curarsi un po’ le mani; entrò ancora in un’altra stanza, uscì dopo un quarto d’ora e le sue unghie erano diventate rosse come un papavero. Lei non si riconosceva più. Adesso aveva, però, due problemi da risolvere e pensò: “ Devo trovare il modo di pagare “. Pensò ancora un pò e si accese una lampadina nella sua mente. Si disse contenta: “ Ho trovato!!” sbattendo un pugno contro l’altra mano: “ Regalerò un giocattolo per i loro figli “. Prese dieci giochi e li diede alle ragazze che c’erano lì; loro accettarono e la Befana se ne andò felice. Ora sulla sua scopa pensò: ” Ho bisogno anche di un vestito nuovo “. Allora sostò su un albero e cercò sulle Pagine Gialle un negozio di abbigliamento, lo trovò; si chiamava : “ I vestiti delle principesse “. Andò in questo negozio; arrivata vide che nelle vetrine c’erano vestiti da favola che le facevano immaginare di ballare nel cielo insieme a Babbo Natale. Entrò nel negozio e scelse un vestito pieno di brillantini, si guardò allo specchio e sembrava veramente una principessa. Pagò con un gioco e uscì entusiasta del suo aspetto, ma aveva ancora un problema: la sua vecchia scopa. Pensò agli scooter che aveva visto guidare dai ragazzi e andò dal suo fidato amico folletto meccanico che viveva sotto il Porticato del Regno della Fantasia. Il folletto le trasformò la scopa in uno scooter del cielo che sfrecciava come un razzo da una casa all’altra, mentre lei ringraziava tutti i suoi amici che l’avevano aiutata a trasformarsi da brutta in bellissima. La notte dopo, in due ore, riuscì a regalare a tutti i bambini i giocattoli che desideravano senza fare errori.

  • 1 decennio fa

    La befana vien di notte con le scarpe tutte rotte col cappello alla romana:

    Viva viva la Befana! D:

    Fonte/i: hhhhh
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.