10 problemi del sud italia (DEVO FARe UN TEMA) 10 punti al migliore!?

4 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao Francesca, ecco degli spunti:

    In termini assoluti la situazione economica del meridione è indubbiamente migliorata negli ultimi sessant'anni; in termini relativi, però, il divario con il nord è drasticamente aumentato a partire dagli anni '70 del '900[31]. Anche inglobato nell'Unione Europea, difficilmente il Mezzogiorno potrà conoscere un forte sviluppo economico in tempi brevi.

    Ancora oggi vari problemi strutturali ipotecano le sue possibilità di progresso economico: la carenza d'infrastrutture, la presenza di un sistema bancario poco attento alle esigenze del territorio (le vecchie grandi Banche del sud, a partire dagli anni '90, sono state via via inglobate nei grandi gruppi del nord, come ad esempio il Banco di Napoli), i ritardi di una pubblica amministrazione spesso pletorica, l'emigrazione di tanti giovani qualificati che a causa della limitata crescita economcia non trovano un lavoro adeguato al loro livello culturale e alle loro aspettative, e soprattutto l'infiltrazione della malavita organizzata nella vita politica ed economica del sud, fattore questo che rappresenta il principale freno alla crescita economica meridionale. Un recente dossier del CENSIS ha infatti stabilito che senza l'influenza della criminalità organizzata l'economia meridionale sarebbe capace in un paio di decenni di raggiungere quella del nord Italia.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Questione_meridionale

    .........I problemi attuali del sud sono: la disoccupazione post-industriale, il degrado urbano, le mafie che gestiscono affari di dimensione mondiale e l’economia illegale sommersa. Analizziamo queste quattro cause di sottosviluppo. Anzitutto, il Sud non è più il Sud contadino di qualche decennio fa. Infatti, come il resto del mondo industrializzato, il Sud d'Italia ha raggiunto la fase post-industriale, ma con la differenza di non aver mai avuto una fase industriale matura. I governi, dall'unità d'Italia in poi, hanno cercato di incoraggiare gli investimenti produttivi nel Sud. Quando però sono arrivati gli interventi economici dello Stato per il Mezzogiorno, essi hanno raggiunto l'obiettivo di accrescere il clientelismo, senza creare le condizioni di un'economia vitale e libera.. A tutto questo si è aggiunto il deterioramento delle città meridionali. La qualità della vita, infatti, nelle città del sud è inferiore a quella delle città del nord. I servizi sono insufficienti e malgestiti. Basti pensare agli ospedali, con i casi frequenti di malasanità, o al degrado ambientale, con la speculazione selvaggia e la carenza di discariche. Forse in tutto questo le responsabilità si intrecciano e diventano complesse. Perché, per esempio, il Festival della canzone italiana si svolge a Sanremo, terra dei fiori ma non di musica, e non a Napoli, terra di musica a livello mondiale? Perché Firenze, Siena, Verona, Padova, Venezia, ecc. sono “città d’arte”, mentre non lo sono Napoli e Palermo? Solo recentemente si è assistito ad una valorizzazione dello straordinario patrimonio artistico di queste città. La malavita si è inserita in questa situazione, sfavorendo, con le estorsioni e gli appalti truccati, la crescita economica. Nel sud è anche più frequente il fenomeno del lavoro nero, spesso dettato dalla legge di sopravvivenza. La cosiddetta arte di arrangiarsi, anche questa, affonda le sue radici nel passato. Ma il nord del paese cosa ha fatto per il sud?.......................

    http://baciabbracci.forumcommunity.net/?t=8755915

  • Anonimo
    4 anni fa

    Se vuoi andare a Città del Messico e ti serve un hotel ti linko qui di seguito il sito dove ho trovato quello in cui ho soggiornato , dopo qualche ricerca ho visto che ha i prezzi più convenienti https://tr.im/1SBd8

    Città del Messico, la metropoli più antica dell’America, anticamente conosciuta come la "Città dei Palazzi", si trova nella regione dell’Altipiano Centrale ad un’altura di circa 2.240 ,protetta dai vulcani Popocatépetl e Iztaccíhuatl. Due sono le zone dichiarate Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO: il Centro Storico, caratterizzato da edifici storici e religiosi, ed il Parco Ecologico di Xochimilco, considerato da molti "la Venezia messicana" per i suoi bei canali, percorribili a bordo di una "trajinera" (curiosa imbarcazione di legno adornata con fiori)Inoltre offre una vasta scelta di musei interessanti che mi hanno davvero colpito dandomi la possibilità di conoscere civiltà veramente affascinanti.

  • 10 anni fa

    1) omertà sulla situazione attuale

    2)mafia (anche se molti del sud si divertono a mare i mafiosetti perchè fa "figo" con gli amici e con la gente in generale"

    3) sottosviluppo

    4) più ignoranza rispetto al centro italia e irresponsabilità di molti giovani

    5) credenza che il sud sia meglio del nord e perciò si evita di "uscire" dai propri confini sia mentali che territoriali

    6) istituzioni ed enti che rubano tanti soldi destinati a cose belle che non vengono mai realizzate (succede in tutta italia ma forse al sud è più palese).

    7) affidamento su un sistema che ormai sta crollando

    ps...cavolo...sembra facile però a 10 non ci arrivo!!! Dai...non puoi dire 7 cose brutte e 3 belle? :)

  • irene
    Lv 7
    10 anni fa

    1) Disoccupazione, poche industrie, poche imprese; moltissime domande per concorsi statali, l'azienda privata è quasi inesistente.

    2) Massiccia emigrazione verso il nord o addirittura all'estero; i giovani che sono la principale forza lavoro, vanno a produrre ricchezza altrove.

    3) Larga diffusione del lavoro nero ed in generale del malcostume dell'evasione tributaria.

    4) Organizzazioni malavitose infiltrate a tutti i livelli, che impediscono il normale sviluppo economico e sociale del sud.

    5) Mancanza di valide infrastrutture (ospedali, ecc) e di un sistema viario adeguato (La Salerno-Reggio Calabria è un cantiere costantemente aperto).

    6) Mentalità arretrata e difficoltà ad accettare cose come l'emancipazione femminile

    7) Alto tasso di analfabetizzazione, e quindi ignoranza delle più recenti conquiste tecnologiche ed in generale delle nozioni basilari di commercio estero, macroeconomia, ecc.

    8) Abusivismo edilizio selvaggio che deturpa il paesaggio, arricchisce indebitamente criminali corrotti, ed è una delle concause delle alluvioni, degli smottamenti e degli altri disastri che devastano il sud.

    9) Smaltimento rifiuti in Campania; il problema non trova soluzione ed ha fatto entrare Napoli nella classifica delle 10 città più sporche del mondo.

    10) Scarsa valorizzazione delle zone turistiche, scarsa manutenzione dei siti di interesse (crolli di Pompei), scarso rispetto per i turisti che vengono trattati male e non tornano più nonostante il Sud Italia sia uno dei posti più belli del mondo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.