? ha chiesto in Giochi e passatempiVideogiochi · 9 anni fa

Aiuto la domanda più semplice del mondo!!!!?

Scusate se metto questa domanda in videogiochi ma non sapevo dove metterla.

Vorrei sapere in quali zone d'italia ci sono gli accesspoint per nintendo DSi,o comunque in quali regioni si usa fare questa cosa.Magari vi metto 5 stelle miglior risposta e pollice su se mi trovate una specie di cartina dove mi segna qualche parco dove c'è la zona,o vi metto miglior risposta se mi dite un poasto dove posso trovare l'access point in puglia,grz!

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Migliore risposta

    nelle piazze piu' popolate oppure a mc Donald.D'altra parte una rete Wi-Fi può disporre di un accesso ad Internet diretto. In tal caso l'architettura Internet è del tutto simile ai tradizionali ISP che forniscono un punto di accesso (il PoP) agli utenti che si collegano da remoto tramite collegamento wireless attraverso il cosiddetto hot spot. La fonte di connettività a banda larga cui l'hot spot si appoggia può essere via cavo (ADSL o HDSL) oppure via satellite.

    Le reti Wi-Fi sono infrastrutture relativamente economiche e di veloce attivazione e permettono di realizzare sistemi flessibili per la trasmissione di dati usando frequenze radio, estendendo o collegando reti esistenti ovvero creandone di nuove.

    Tipo di copertura [modifica]

    Le coperture di queste antenne sono fondamentalmente di due tipi: omnidirezionali e direttive.

    Le antenne omnidirezionali vengono utilizzate di norma per distribuire la connettività all'interno di uffici, o comunque in zone private e relativamente piccole (questo è stato storicamente lo scopo principale per cui fu ideato il protocollo Wi-Fi). Oppure, con raggi d'azione più grandi, si possono coprire aree pubbliche (come aeroporti, centri commerciali ecc.).

    Successivamente il Wi-Fi si è evoluto per coprire aree più vaste: con l'utilizzo di antenne direttive è infatti possibile coprire grandi distanze esterne ad edifici, definibili in termini di chilometri, e sono proprio questi collegamenti a portare la banda larga nei territori scoperti dalla rete cablata. In questo caso, è possibile aggregare più reti in un'unica grande rete, portando la banda in zone altrimenti scollegate.

    Le antenne direttive Wi-Fi generalmente sono parabole poste sui tralicci della corrente elettrica e dietro i campanili (che tipicamente sono i punti più alti nel paesaggio nazionale). Ciò evita un onere elevato per la costruzione di torrette dedicate. Le antenne delle singole case sono poste sui tetti. È importante porre in alto i trasmettitori perché in assenza di barriere in linea d'aria il segnale dell'access point copre distanze di gran lunga maggiori. Le antenne direttive che amplificano il segnale dell'access point, a parità di distanza in cui è ricevibile il segnale, sono utilizzabili da più utenze se poste in alto.

    Con un access point omnidirezionale è possibile coprire con banda larga fino a una distanza di 100 metri teorici (uso domestico) se non vi è alcuna barriera in linea d'aria. In presenza di muri, alberi o altre barriere il segnale decade a 50 metri. Tuttavia, con 2-3 antenne direzionali dal costo ancora inferiore la copertura dell'access point sale a 1 km. Il segnale delle antenne direzionali, diversamente da quello dell'access point, è sufficientemente potente (in termini di Watt di potenza trasmissiva) da mantenere lo stesso raggio di copertura di 1 km, inalterato anche in presenza di barriere in linea d'aria.

    Una buona rete è capillare (molti access point, antenne che ripetono il segnale) ed è standardizzata. Conta meno lo standard wireless utilizzato (l'evoluzione della tecnologia, col superamento dello standard e mancata interoperabilità con le nuove reti, è un fattore messo in conto nella progettazione delle reti).

    Protocolli [modifica]

    Alcune reti si affidano al protocollo OLSR oppure a OSPF, come il network Wireless Leiden. La maggior parte utilizza software open-source, o pubblica il suo set-up di configurazione sotto licenza open source (come GPL o Creative Commons, di recente riconosciuta da apposita legge in sede UE).

    Il protocollo HiperLan lavora su frequenze di 2,4 gigahertz e 5,4 gigahertz (nel caso di HiperLan 2), utilizza un software diverso come protocollo e copre un raggio di 2-3 km dall'antenna con potenze d'emissione dell'ordine dei decimi di watt (come quelle dell'antenna di un telefonino). Esistono antenne che lavorano su frequenze del wi-fi e di HiperLan, aumentando in questo modo la copertura. Con una serie di rilanci successivi che mettono in serie un certo numero di antenne HiperLan si coprono fino a 20 km teorici e 11 effettivi.

    L'elaborazione dei protocolli da parte dei terminali è compito della scheda di rete Wi-Fi. Certificazione [modifica]

    Un dispositivo, anche se conforme alle specifiche dello standard, non può utilizzare il logo ufficiale Wi-Fi se non ha superato le procedure di certificazione stabilite dal consorzio Wi-Fi Alliance (Wireless Ethernet Compatibility Alliance), che testa e certifica la compatibilità dei componenti wireless con gli standard 802.11x (della famiglia 802.11). La presenza del marchio Wi-Fi su di un dispositivo dovrebbe quindi garantirne l'interoperabilità con gli altri dispositivi certificati, anche se prodotti da aziende differenti.

  • Anonimo
    9 anni fa

    non se ne trovano molti pero' prova nelle piazze piu' popolate!

  • 9 anni fa

    Molti locali che offrono il servizio Wi-Fi (quali bar, librerie, biblioteche, ecc.) richiedono un qualche canone, un processo di accesso o un contratto utente prima del collegamento. Nintendo DS non è compatibile con gli hotspot di questo tipo.

    Tuttavia, se l'hotspot non richiede queste procedure, puoi provare a collegarti con la funzione di ricerca automatica presente nella schermata di impostazioni di Nintendo WFC.

    Con un gioco compatibile con Wi-Fi inserito nel tuo Nintendo DS, apri la schermata di impostazione di Nintendo Wi-Fi Connection. Per istruzioni su come farlo nel gioco che stai utilizzando consulta il manuale specifico.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.