Navy. ha chiesto in Arte e culturaLibri ed autori · 10 anni fa

scheda libro di narrativa del " il bambino con il pigiama a righe". please x 3 media..?

punti:

-titolo:

-autore:

-editore:

-luogo e anno di pubblicazione:

-luogo ed epoca in cui si svolgono i fatti:

-trama:

-narrazione di un fatto particolarmente interessante( quello ke volete .....)

-presentazione del protagonista:

-altri personaggi:

-giudizio generale (anche qua come volete):

3 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Il bambino con il pigiama a righe è un romanzo del 2006 dello scrittore irlandese John Boyne, che è stato tradotto in 32 paesi. Nel 2007 è stato nella classifica dei più venduti in Irlanda per 100 settimane, è stato tra i dieci romanzi più venduti in Australia, Spagna, Regno Unito ed altri paesi europei, diventando un best seller per il New York Times.

    Bruno è un bambino di otto anni che vive a Berlino con il padre Louis (un ufficiale nazista), la madre Elsa e la sorella Gretel. Un giorno, il padre viene trasferito vicino al campo di concentramento di Auschwitz per ordine di Hitler e porta la famiglia con lui. Bruno decide di esplorare il giardino dietro la villa, anche se gli era stato vietato, fino ad arrivare alla recinzione del campo di sterminio, dove incontra Shmuel, un bambino ebreo della sua stessa età (nato il suo stesso giorno). Quasi ogni pomeriggio Bruno e Shmuel si siedono uno da una parte e l'altro dall'altra della rete e si confidano. Un giorno, la madre scopre le cose terribili che avvengono nel campo di concentramento. Comincia così a rivelare a Louis il desiderio di tornare a Berlino. Il padre crede che l'idea migliore sia che i figli ed Elsa tornino a Berlino. Ma Bruno non è felice perché finalmente ha trovato un vero amico. Il giorno stesso Bruno dà la notizia a Shmuel, che gli dice che non trova più suo padre. Bruno la vede come una grande occasione per passare, per l'ultima volta, un po' di tempo con Shmuel e per scoprire cosa c'è al di là della rete. Così si mettono d'accordo: Bruno deve portare un po' di cibo per Shmuel, e Shmuel deve procurargli il pigiama. Il giorno dopo Bruno si infila il pigiama a righe, ed entra nel campo e quindi insieme incominciano la ricerca del padre. Entrando tutto il suo entusiasmo di esplorare è ormai svanito. Ma non fa in tempo a tornare indietro che suo padre, senza sapere che lui si trovi lì, ordina di avviare la marcia. Quel giorno sarebbe dovuto tornare a Berlino e sua madre e Gretel, non trovandolo, iniziano a cercarlo disperatamente e avvertono il padre. La madre inizia a seguire la strada che porta al campo finché non trovano i vestiti di Bruno per terra, a pochi passi dal filo spinato. Nel frattempo, il padre entra nel campo, incomincia a cercarlo e si accorge che la marcia da lui ordinata aveva portato alla camera a gas; a nulla ovviamente serve il tentativo di fermare tutto, ormai accaduto. Il padre, a distanza di un anno, scopre la vera fine del figlio e si getta a terra aspettando che i soldati lo portino con loro, senza preoccuparsi di cosa sarebbe successo.

    Bruno: il bambino protagonista della storia. È un bambino molto avventuroso,tranquillo e intelligente non è sicuro che il suo papà svolga azioni lecite.

    Shmuel: uno dei bambini rinchiusi nel campo di concentramento che Bruno conosce in una sua esplorazione. Diventeranno amici per la pelle e insieme si confidano.

    Louis: Il padre di Bruno, ufficiale nazista al servizio di Hitler, che, come si evince dal testo, ha grandi progetti per lui.

    Elsa: La mamma di Bruno. Premurosa verso i propri figli.

    Gretel: la sorella dodicenne di Bruno, scontrosa e innamorata del tenente Kotler.

    Il tenente Kotler: giovane ufficiale nazista di cui Gretel si innamora e che pare avere simpatia per la madre di Bruno.

    Pavel: servitore ebreo della casa di Bruno. Prima della condizione di servo nella famiglia di Bruno è stato un medico.

    Maria: la cameriera della famiglia di Bruno.

    Herr Liszt (Signor Liszt in italiano): maestro che fa lezione a casa di Bruno ad Auschwitz.

    Una scena a parer mio interessante è quando la madre del bambino chiede che cosa fosse quel fumo!!

    Un libro molto crudo che fa capire la realtà di un tempo!!

    Ciao e spero di esserti stata di aiuto!

    Fonte/i: Me stessa!
  • 4 anni fa

    Quando decidi di formare una famiglia non sempre è facile come sembra, a volte passi la gioventù cercando di evitare una gravidanza prima del tempo, e quando vuoi che accada ti accorgi che potrebbe tardare più del previsto. Se hai problemi a rimanere incinta ti suggerisco di provare questo metodo http://GravidanzaMiracolosa.netint.info/?PW1q

  • 10 anni fa

    sicuro!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.