Anonimo
Anonimo ha chiesto in Musica e intrattenimentoMusicaRock e Pop · 10 anni fa

Domanda sulla chitarra elettrica?

Sono alle prima armi, sto imparando da sola a usarla, so che è e sarà difficile, più che difficile, ma ce la farò. Un dubbio devo chiarire, tanti dubbi ma vorrei chiarire questo prima xD. Quando collego la chitarra all'amplificatore, poi, quando tento di suonare qualcosa, appena sposto (trascinando) le dita si sente il suono dello spostamento (uno stridulo metallico da scivolamento XD) e anche quando premo una corda nella tatiera si sente il suono ancora prima di usare il plettro, è il modo sbagliato di suonare (se fosse così, gentilmente spiegatemelo), è normale o è l'amplificatore?

6 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Credo che forse, e sottolineo "forse", si potrebbe trattare di due "effetti" distinti.

    Uno sarebbe dovuto al modo in cui sono fatte le corde stesse della chitarra: infatti, se ci fai caso, escludendo le tre più sottili, le altre sono realizzate avvolgendo a spira, intorno ad un'anima di acciaio armonico, una specie di sottile nastro di metallo, per conferire a queste corde le caratteristiche necessarie, come il diametro: scivolando con le dita su queste spire che, per quanto vicine e ben sistemate, facci caso, presentano comunque una serie sequenziale di vuoti ed asperità, credo, viene causato/generato comunque un movimento meccanico sulle corde, che i pick-up della chitarra "bovinamente" "catturano" e trasmettono all'amplificatore.

    Infatti, a riprova di questo, dovresti registrare che ciò non avviene, se scivoli con le dita, delicatamente e senza imprimere altri movimenti, sulle prime tre corde più sottili, quelle senza spire.

    Personalmente, con riferimento a questo "effetto", dico che non soltanto va messo in conto, ma che, nel caso della musica rock, utilizzarlo, accentuarlo, e mettercelo "artisticamente" e "sapientemente", è addirittura bello, se non essenziale.

    Comunque, un suono "pulito" da una chitarra elettrica, sempre con riferimento a questo fenomeno, è ottenibile soltanto migliorando opportunamente la tecnica.

    .

    Il secondo fenomeno, invece, a cui farei cenno, è quello che avviene/ si nota, per lo più nella parte delle corde dove si usa la mano destra. C'è un fenomeno, dovuto a cose come la massa, la terra, o qualcosa di simile, per cui si può registrare un piccolo "tick", quando tocchiamo o lasciamo le corde con le dita della mano destra, (od anche quando le stacchiamo dalle corde con la sinistra). Se ci facciamo caso, questo fenomeno si verifica solo quando passiamo dal "non essere" / "all'essere" (o viceversa) a contatto con una parte metallica qualsiasi della chitarra elettrica.

    Di preciso non saprei dire, ma dovrebbe avere a che fare col nostro isolamento verso terra. Oppure dipendere dal fatto che, in qualche modo, si entra a far parte del circuito elettrico della chitarra.

    Non dovrebbe avvenire, tanto per dire, se suonassimo con guanti di gomma!

    Ci dovrebbero essere due soluzioni:

    - realizzare un contatto continuo, indipendentemente dalle nostre dita, con una parte in metallo qualsiasi della chitarra elettrica o dell'amplificatore (credo sia, praticamente e genericamente, stare a "massa", o a "terra").

    - utilizzare, per "comunicare" con l'amplificatore, non più uno cavo con uno spinotto, ma un trasmettitore ad onde radio, debitamente schermato.

    .

    A solo titolo di curiosità, per chi non ci avesse fatto caso, dirò che la chitarra elettrica, quanto ad elettricità, non è elettrica manco per niente! ovvero: lo è molto ma molto poco!

    E vorrei aggiungere anche come la chitarra elettrica somigli, nel principio di funzionamento, agli Hard Disk, specificamente per la parte elettro-magnetica.

    Infatti, nell' Hard Disk, è il campo magnetico, a passare sotto la testina di lettura, ed è questo "passare" che permette alla testina di "leggere" il campo magnetico: se fosse tutto fermo infatti, la testina non sarebbe in grado di legger nulla!

    Nella chitarra elettrica, praticamente, per quel che ci ho capito io, avviene qualcosa di analogo: la testina che rileva i campi magnetici dell'Hard Disk corrisponderebbe ai pick-up della chitarra, ed il disco che gira, o meglio, la generazione di una corrente indotta a causa di un movimento, avverrebbe per il movimento/oscillazione delle corde di metallo della chitarra stessa: una chitarra elettrica con le corde di nylon, non funzionerebbe!

    Questo movimento delle corde davanti ai pick-up, genera, sulle spire di questi, una debolissima corrente! Ed è "questa" debolissima corrente che, tramite cavo e spinotti, viene inviata all'amplificatore (dotato, naturalmente, di un pre-amplificatore): per cui, della corrente elettrica che alimenta l'amplificatore stesso, alla chitarra elettrica propriamente detta, non ne arriva niente che niente!

    Fonte/i: Le fonti? "Tristemente", la mia età!
  • Anonimo
    10 anni fa

    è normale =)

  • Anonimo
    10 anni fa

    sì è normalissimo abbassa il volume e non si sentirà più. per quanto riguarda l'ultima cosa che hai detto, è su questo "principio" che si basa la tecnica del tapping.

  • 10 anni fa

    si...

    ma scinnhete!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    10 anni fa

    certo ke è normale poi quando inizi a suonare nn si sente più e comunque se nn lo vuoi sentire basta ke abbassi il volume dell' amplificatore e nn lo sentirai più XD

  • 10 anni fa

    ciao, credo sia normale, xke se suoni piano... anke xke quando suoni la elettrika, suoni veloce, e nn si sente molto...

    credo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.