Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

3 Passi ha chiesto in Casa e giardinoGiardinaggio · 1 decennio fa

Come fanno a nascere piante di clementini se i frutti non hanno semi?

7 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Le nuove tecnologie di ibridazione (creano nuove varietà) hanno selezionato delle piante i frutti privi di semi, (questo per soddisfare i gusti dei consumatori). Come fanno a nascere e a moltiplicare le nuove varietà?

    Semplice, la moltiplicazione delle piante può avvenire non solo tramite semina, vi sono altri metodi che è una forma di clonazione riproduci una pianta con le stesse identiche caratteristiche della pianta madre, un metodo è la talea, si preleva una parte di ramo lo si mette in un terriccio per semine quando avrà radicato la puoi mettere a dimora nel terreno.

    Altro metodo più comunemente utilizzato per la riproduzione degli agrumi e l'innesto: da una piantina nata da seme (solitamente l'arancio amaro) quando ha raggiunto l'altezza di circa 1, 20 cm viene innestata, si preleva una parte di ramo di una pianta di clementina "senza semi" e lo si innesta sull'arancio amaro.

    Ultima informazione, la moltiplicazione di una pianta tramite seme, difficilmente la nuova piantina avrà le stesse caratteristiche della pianta madre, spesso la nuova piantina non sarà nemmeno in gradi di produrre nuovi frutti (un esempio? prova a riprodurre un limone da semi, manco fiorisce). Ciao spero di esserti stato d'aiuto

  • 1 decennio fa

    quoto paolo, sei sempre esaustivo. ciao.

  • 1 decennio fa

    la clementina è un ibridazione quindi non è sterile!

    Le clementine trovano la loro origine in Algeria da un probabile incrocio l'arancio amaro ed il mandarino avana. Il frutto entra in maturazione a metà ottobre e viene commercializzato fino a gennaio. La buccia di colore arancio forte è molto sottile. La polpa colore arancio è molto succosa e, nella cultivar apirene, priva di semi. In Sicilia il frutto viene coltivato prevalentemente nelle zone di Fiumefreddo, Paternò e Lentini, dove il clima e il tipo di territorio conferiscono al Clementino pregiate caratteristiche organolettiche la sua caratteristica è di non contenere semi.

    mentre il mandarino che si differenzia dalla clementina è tutt'altra cosa:

    il mandarino classico (o comune) è caratterizzato da una buccia, più spessa rispetto agli altri mandarini che conferisce loro una maggiore resistenza.

    La polpa colore arancio-chiaro è molto dolce e intensa, con pochi semi presenti. La forma è globosa e molto schiacciata ai poli.

    Il Mandarino più pregiato è quello di Paternò, dove vi fu impiantato per la prima volta.La caratteristica buccia .Il frutto si matura a fine novembre protraendosi fino a gennaio. Dopo il frutto tende a rimpicciolirsi dentro, staccandosi dalla buccia. Viene consumato sia in Italia che all'estero, fra i maggiori consumatori spicca l'isola di Malta, il frutto ha la particolarità di contenere semi!.

  • 1 decennio fa

    la verità è che ... non esistono piante di clementini nate da seme, ma solo ottenute per innesto. Gli agrumi - anche quelli coni semi - difficilmente riescono a riprodursi da seme, tranne alcune varietà (arancio amaro, arancio spinoso,bergamotto) Quindi nascono tutti da ceppi di queste varietà, ma che vengono innestati con rami di specie fruttifere. Per esempio da un ceppo di bergamotto è addirittura possibile ricavare con innesti multipli un albero che produca contemporaneamente limoni su alcuni rami e arance su altri rami. A volte gli agrumicoltori innestano una pianta in questo modo per divertitsi a stupire i visitatori :)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    la pianta non può riprodursi infatti : ha lo scopo di fare i frutti

  • Bonnie
    Lv 7
    1 decennio fa

    perchè sono piante ingegnerizzate che non servono per la riproduzione della piante ma solo per la produzione di frutti, sterili!

  • in natura li fanno i semi, però i frutti sono pessimi, l'uomo ha solamente manipolato geneticamente il DNA della pianta facendole produrre più frutti, più succosi e più buoni, ma a discapito della loro fertilità

    le piante da frutto vengono riprodotte per talea tagliando un ramo e ripiantandolo quando ha fatto le radici nell'acqua, mentre le varietà selvatiche che non hanno mai visto la selezione, si riproducono per seme.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.