Secondo voi....credenti......?

accetto solo le risposte di coloro che credono giustamente...

Perché Gesù non tenne in considerazione il Tempio di Gerusalemme? Predisse che sarebbe stato distrutto...e accadde nel 70 E.V.!? Potrebbe ripetersi questo con ciò che Lui non lo ritiene valido e coerente con i suoi insegnamenti?

4 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao Hope,

    Belle domanda, vediamo cosa disse riguarda Gerusalemme prima della sua distruzione, si legge in Matteo 23:37 a 39:

    “Gerusalemme, Gerusalemme, che uccidi i profeti e lapidi quelli che ti sono mandati, . . . quante volte ho voluto radunare i tuoi figli, come la gallina raduna i suoi pulcini sotto le ali! Ma voi non avete voluto. Ecco, la vostra casa vi è abbandonata. Poiché vi dico: Da ora in poi non mi vedrete più, finché non diciate: ‘Benedetto colui che viene nel nome di Geova!’”

    Se non tenne in considerazione il Tempio di Gerusalemme è che il popolo eletto di Geova non accettò l'amore e gli ammonimenti che venivano fatti loro per conformare la loro vita per la volontà di Dio e così venne rigettata come nazione.

    Certo che si ripeterà perché così avverrà anche alle organizzazioni religiose di questo mondo che professano di conoscere Dio però guerreggiano a chi non posso per eliminare "concorrenti".

    Ecco cosa dice Rivelazione 17:15: "Ed egli mi dice: “Le acque che hai visto, dove la meretrice siede, significano popoli e folle e nazioni e lingue. E le dieci corna che hai visto, e la bestia selvaggia, queste odieranno la meretrice e la renderanno devastata e nuda, e mangeranno le sue carni e la bruceranno completamente col fuoco. Poiché Dio ha messo nei loro cuori di eseguire il suo pensiero, e di eseguire il [loro] unico pensiero di dare il loro regno alla bestia selvaggia, finché le parole di Dio non siano compiute. E la donna che hai visto significa la gran città che ha il regno sopra i re della terra”.

    Buona meditazione a tutti.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Non distrusse, ma ne predisse la distruzione.

    Nel caso di specie non lanciò anatemi, poichè non appartieneva alla sua indole l'ipotesi di distruggere un qualcosa solo in quanto non lo condivideva. Non di meno, offeso da quanto vide, li mise in guardia sul fatto che il loro comportamento li avrebbe portati alla distruzione.

    Cosa che puntualmente avvenne.

    Ma non essendo più tra noi è ben difficile che Gesù profetizzi eventi analoghi.

    L'esempio biblico può però farci comprendere che eventi analoghi possono ripetersi anche in forza dell'atteggiamento sciagurato di taluni.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Gesù non ha "predetto" la distruzione del Tempio di Gerusalemme.

    Quando Gesù disse quelle parole, si riferiva a se stesso.

    Avrebbe distrutto se stesso e sarebbe risorto in tre giorni.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Gesù chiamava il tempio "la casa del Padre mio" e scacciò i mercanti che lo avevano trasformato in una "spelonca diladri".

    La profezia si adempì, ma c'è anche la profezia della sua ricostruzione negli ultimi tempi.

    Il popolo ebraico resta comunque il popolo dell'alleanza, anche se il vangelo è stato allargato anche ai Gentili che credono in Cristo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.