Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 10 anni fa

perfavore entrate urgentissimo!!?

Chi mi puo fare il riasunto della frontiera scomparsa di Luis Sepùlveda!! perfavoree e urgente,graziee

1 risposta

Classificazione
  • Burgny
    Lv 4
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Il libro è diviso in una serie di episodi da cui si ricava, attraverso le parole, i pensieri ed i sentimenti del protagonista e, quindi, dell’autore, oppure secondo il proprio giudizio, il proprio ragionamento, le proprie impressioni, le proprie esperienze…una lezione di vita. Ognuno di questi elementi è un passo avanti verso la <<frontiera scomparsa>>, che per ogni individuo è diversa!…Sono tutte “tappe” di questo cammino, di quest’evoluzione: il primo è l’origine, la partenza, l’inizio; mentre l’ultimo è l’arrivo, il raggiungimento dell’obiettivo, in altre parole il traguardo.

    Tutto inizia con un bimbo di pochi anni, “costretto” dal nonno anarchico a bere bibite ed a mangiare molti ghiaccioli; appena il bisogno di “liberarsi” della “pipì” incombeva, il nonno lo incitava a “farla” sui portoni di qualche chiesa. Questo accadde finché un prete li scoprì e gli diede una sonora lezione, che il bambino imparò, ma il nonno, a quanto, pare no!

    Il nonno di quel bambino è un anarchico puro: pienamente convinto che l’unico ordine stabile per ogni società, cultura e individuo, è solo ed unicamente la legge naturale dell’istinto stesso. Quest’uomo per il protagonista è un obiettivo da raggiungere, un individuo da prendere ad esempio: il punto d’arrivo, la <<frontiera scomparsa>>!…Così inizia il viaggio!

    Il protagonista vive varie vicissitudini, che lo aiutano a crescere ed a maturare sotto ogni punto di vista…

    Alla fine del libro il personaggio arriva alla sua <<frontiera scomparsa>>: ovvero trova il fratello di suo nonno a Marto e, quindi, trova anche le sue radici, i ricordi, il passato, la memoria!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.