promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaRoditori · 10 anni fa

quali di questi cibi vanno bene x i criceti dorati?

arance, mela, pera, latte, sottilette, formaggio, carote, zucchina?

7 risposte

Classificazione
  • ROKY
    Lv 5
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Cibi consigliati

    Semi

    Avena, grano, soia, miglio, farro, orzo, mais e girasole. Non eccedere nella somministrazione di semi di girasole, sono molto grassi e possono imbruttire il pelo.

    Verdure

    Tutte le insalate, piselli con baccello, carote, pomodori (ma non il picciolo), finocchio, cetrioli, sedano.

    Frutta

    Mele, pere, ciliegie, albicocche, uva, fragole, mandarini, prugne, pesche, melone, anguria, frutti di bosco, arancia, banana, fichi, pompelmo.

    Frutta Secca

    Noci, mandorle, pinoli, fichi (tutto in minime dosi poichè molto grassi o troppo dolci per il criceto).

    Erbe

    Trifoglio bianco e rosso, erbe medicinali.

    Varie

    Pane e pane tostato, pasta cruda, uovo sodo.

    Carne

    Fegato di vitello, pollo, carne magra e tenera tagliata a pezzi, tonno senza olio.

    Latticini Formaggi a pasta molle, ricotta, parmigiano, pecorino, mozzarella (minime dosi poichè molto salati per l'animale), yogurt alla frutta o al naturale.

    Liquidi

    Acqua, latte, succhi di frutta diluiti in acqua.

    Cibi Sconsigliati

    Cioccolato

    Disturbi intestinali, eczemi, danneggia il fegato.

    Merendine e Patatine

    Disturbi intestinali, eczemi, danneggiano il fegato.

    Barbabietole

    Arrossano l'urina.

    Cavoli, cavolfiori, asparagi

    Rendono l'urina maleodorante.

    Foglie di gelso

    Sono astringenti.

    CONSIGLI UTILI PER LA CORRETTA ALIMENTAZIONE DEL CRICETO

    - Evitare di far assaggiare ai criceti qualsiasi cibo vi capiti fra le mani. Caramelle, cioccolatini, patatine, smarties, e cose simili nuocciono alla loro salute anche se sembrano felici di aver assaporato qualcosa di speciale. I criceti sono animali che producono poca insulina, di conseguenza dolci ed alcuni tipi di frutta possono provocare l'insorgenza del diabete.

    - Evitare di somministrare verdura e frutta fredde di frigo, bagnate o con segni di deterioramento. Se l'animale non le consuma entro le 24 ore, togliere i residui dalla ciotola o dalla gabbia poichè potrebbero marcire o ammuffire. Se si somministra troppo alimento vegetale, si corre il rischio che al criceto venga la diarrea.

    - I succhi di frutta non devono essere un'alternativa all'acqua ma devono essere somministrati in un abbeveratoio separato, non devono essere freddi nè zuccherati.

    - La carne deve essere scottata prima di essere somministrata al criceto. Il tonno deve essere al naturale e va ben sgocciolato prima di essere dato in pasto all'animale. Il tonno sott'olio non va bene poichè troppo unto. Saltuariamente possono essere somministrate anche crocchette per gatti alla carne, soprattutto se la femmina è incinta o sta allattando.

    - Sebbene i criceti adorino i semi, e soprattutto quelli di girasole, evitare di riempirgli la ciotola solo di questo alimento. Se somministrati in dosi elevate, i semi rendono il mantello opaco e coperto da una patina di grasso. E' corretto variare la loro dieta mettendo a disposizione ogni giorno piccole dosi di frutta e verdura e saltuariamente (un paio di volte alla settimana) formaggi o uova (vedi tabella).

    - Gli stick ricoperti di semi vanno regalati al criceto saltuariamente; sono prodotti che, se dati con insistenza, ingrassano l'animale poichè contengono zuccheri.

    Alimenti ricchi di sale e di grassi (da evitare):

    - formaggi a pasta dura

    - brodi di carne, carne bovina in scatola, insaccati, hamburger, salsicce, wurstel, maiale grasso, agnello grasso castrato, carni semigrasse e grasse soprattutto se cotte, fritte o con sughi

    - alcuni pesci (stoccafisso secco e pesci in salamoia o salati come alici, aringa, salmone, sardine, tonno sott'olio)

    - sostituti del pane (fette biscottate, crackers, grissini, panini all’olio)

    - patatine fritte

    - alcuni dolci (biscotti, cornetti etc)

    Alimenti magri ma ricchi di sale (da evitare):

    - fiocchi di formaggio

    - bresaola, parte magra del prosciutto e dello speck

    - alcuni pesci (aragosta, cozze, gamberi surgelati, granchi in scatola, razza, scampi)

    - mollica del pane, muesli

    - legumi in scatola

    - minestrone in scatola, cuore di carciofo, succo di pomodoro

    Alimenti magri e poveri di sale (concessi):

    - patate, cornflakes (senza zucchero)

    - carni bianche (petto di pollo, petto di tacchino), parte magra del bovino e del maiale, vitello, coniglio, manzo, cavallo, cotte alla griglia al forno e al vapore senza condimenti vari

    - la maggiorparte dei pesci (cernia, dentice, gambero, luccio, merluzzo o nasello, orata, palombo, pesce spada, rombo, sogliola, spigola)

    - uova

    - legumi

    - yogurt

    - ortaggi purchè freschi o bolliti ma senza nessun condimento nè sale

    - frutta: mele rosse, pere, agrumi (arancia, mandarini dolci), albicocche, ciliegie, lamponi, mirtilli, fragole

    Fonte/i: trovato su zip rar
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Alba.M
    Lv 7
    10 anni fa

    per i criceti dorati adulti va dato circa 25 grammi di cibo fresco, cioè verdure varie. fieno a volontà, pochissimo formaggio una volta a settimana ( un cm) . il formaggio va dato come alimento proteico quindi una settimana puoi dare il formaggio, quella dopo una crocchetta per cane o gatto, quella dopo un pezzo di pollo bollito.

    lascia sempre la ciotola di secco piena, con pochi semi di girasole che fanno male.

    ti consiglio la marca pincky sul sito ziprar è in sconto. anche marche come bunny hamster vanno bene oppure oxbow.

    la frutta secca va data in dosi minime, una volta ogni tot di tempo.

    la frutta fresca una volta a settimana in dosi anche qui minime perchè è troppo zuccherina.

    puoi dare una volta ogni qualche giorno un pezzettino di pasta cruda.

    il latte non darlo, i criceti non digeriscono il lattosio .

    le verdure da dare sono: Tutte le insalate, piselli con baccello, carote, pomodori (ma non il picciolo), finocchio, cetrioli, sedano.

    Frutta: Mele, pere, ciliegie, albicocche, uva, fragole, mandarini, prugne, pesche, melone, anguria, frutti di bosco, arancia, banana, fichi, pompelmo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Le arance,il latte,le sottilette e il formaggio NON POSSONO MANGIARLO

    La mele,le pere,le carote e le zucchine POSSONO MANGIARLE

    ORA TI INDICO CIBI CONSIGLIATI E SCONSIGLIATI:

    CIBI CONSIGLIATI

    Semi: girasole (con parsimonia, essendo molto grassi), orzo, avena, soia, grano

    Frutta: uva, ciliegie, albicocche, mela, fragole, pere, prugne, noci e mandorle

    Verdure: tutti i tipi di insalate, carote, pomodori, finocchi e piselli con baccello; anche la verdura cotta va bene

    Erbe: erbe medicinali, trifoglio bianco e rosso

    Uovo sodo (in quantità minima, non più di una volta la settimana)

    Pasta o riso non conditi, in piccole quantità

    Tutti questi alimenti devono essere forniti sconditi ed a temperatura ambiente. Frutta e verdura devono essere sempre presenti: di fatto il criceto prende i liquidi necessari solo da esse o quasi.

    CIBI SCONSIGLIATI

    Fagioli (qualcuno sostiene che per loro siano velenosi, sebbene non vi sia alcuna dimostrazione o evidenza scientifica)

    Cavoli, cavolfiore, asparagi (rendono l'urina maleodorante)

    Barbabietole (arrossano l'urina)

    Cioccolato (danneggiano il fegato e possono provocare disturbi all'apparato gastrointestinale)

    Foglie di gelso (possono portare alla stitichezza).

    Prodotti derivati da cereali: pasta cruda, pane e pane tostato (il criceto li priviligerebbe nella propria alimentazione, fino ad arrivare a blocchi intestinali).

    Latte e derivati.

    Arance e mandarini (acidi, possono creargli problemi intestinali).

    Qualcuno consiglia carne magra cotta in moderata quantità: è bene tenere presente che si tratta di un roditore, non ne ha bisogno. Si può comunque dare, in modiche quantità, privilegiando quella bianca.

    Assolutamente da evitare il mangime estruso, tipo quello che viene dato ai conigli, quasi sempre presente nelle confezioni commerciali di preparati per roditori. Spesso è di pessima qualità, non essendo per animali dedicati all'alimentazione umana e come tale non è controllato. È pieno di antiossidanti (in particolare il BHT, Butilidrossitoluene) allo scopo di evitare cattivi odori e deperimento del mangime, senza pensare al benessere del criceto. Spesso il mangime estruso è causa di forte reazioni allergiche.

    Spero di essere stata utile ;)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Albicocca - Arancia (eliminando tutte le fibre dure) - Avena - Banana - Ciliegie - Formaggio - Fragola - Frumento - Insalata (non condita e tiepida) - Kiwi - Lattuga - Mais - Mandarino (eliminando tutte le fibre dure) - Mela - Miglio - Pellets - Pera - Piselli - Prezzemolo - Prugna (non le prugne secche, ma fresche e senza nocciolo) - Ricotta - Riso - Scagliola - Spinaci - Susina - Tonno al naturale in scatola (cioè senza olio) - Uva - Yogurt (bianco o con frutta) - Zucchine.

    Fonte/i: l'ho trovato su internet!
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    10 anni fa

    vedi qui: http://www.ziprar.com/index.php?pid=2

    ci sono tt i cibi!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Albicocca - Arancia (eliminando tutte le fibre dure) - Avena - Banana - Ciliegie - Formaggio - Fragola - Frumento - Insalata (non condita e tiepida) - Kiwi - Lattuga - Mais - Mandarino (eliminando tutte le fibre dure) - Mela - Miglio - Pellets - Pera - Piselli - Prezzemolo - Prugna (non le prugne secche, ma fresche e senza nocciolo) - Ricotta - Riso - Scagliola - Spinaci - Susina - Tonno al naturale in scatola (cioè senza olio) - Uva - Yogurt (bianco o con frutta) - Zucchine.

    L'alimentazione naturale è costituita da erba, foglie secche, radici e cortecce. Essendo erbivoro mangia però verdure di tutti i tipi, ad esempio sedano, carote o cicoria .

    Inoltre esistono dei mangimi confezionati per lui che per essere adatti devono avere delle caratteristiche particolari ovvero

    fibra > 18% (fino al 22-25% soprattutto per i soggetti anziani, sedentari o dal pelo lungo)

    proteine 12-14% (fino al 16% per gli angora durante il ricambio del pelo)

    grassi non oltre il 3%

    calcio 0,6-1%

    fosforo 0,4-0,8%

    Vi è l'errata convizione che il pane consumi i denti dei conigli. Anche se questo sembra gradirla, va segnalato che l'alimentazione a base di pane, fette biscottate, farine d'avena, melassa e carboidrati in genere oppure mangimi in ogni caso è causa di gravi problemi. Infatti, l'apparato digerente del coniglio non è in grado di assimilarli correttamente e la fermentazione di questo tipo di cibi può causare meteorismo e successivo blocco gastro intestinale coccidiosi (una delle maggiori cause di morte nei conigli da compagnia). Da non sottovalutare, inoltre, sono i già citati problemi dentali che tali cibi possono causare; malocclusioni dovute ad un cattivo consumo dei denti, sia incisivi che molari, che se non curate da un veterinario, causano inappetenza, ascessi ed infine la morte.

    Invece il silicio contenuto nell'erba permette ai denti la crescita continua e il consumarsi naturalmente.

    La corretta alimentazione del coniglio è quindi composta da fieno in quantità abbondante, verdura fresca e pulita in quantità pari a circa 250-300g per kg di peso del coniglio stesso ed acqua sempre a disposizione.

    È importante lasciare questo cibo sempre a disposizione dell'animale in quanto l'apparato digerente del coniglio è a digestione continua ed un digiuno prolungato per più di 12 ore apre la porta a patologie molto serie che possono ucciderlo.

    Fonte/i: wikipedia e alti siti
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Allora poco formaggio una ciotola di mangime poi ogni giorno verdura e ogni tanto frutta poi tanto tanto tantissimo fieno e i dolci assolutamente no!

    Fonte/i: Avevo un criceto dorato e due winter white,madre e sorella veterinarie.
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.