Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 1 decennio fa

Qual è il vostro pensiero in merito alla notizia della "baby-mamma" 13enne?

Per chi non fosse a conoscenza del fatto riporto la notizia:

BARI (3 gennaio) - Una ragazzina di 13 anni ha partorito una bimba nell'ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti (Bari) dopo una relazione avuta con un adolescente di 16 anni, suo compagno di scuola. Il parto è avvenuto con taglio cesareo nei giorni scorsi. Sia la mamma sia la piccola, molto vispa e con i capelli neri, stanno bene.

La decisione di far portare avanti la gravidanza alla tredicenne è stata condivisa dalle famiglie dei due adolescenti, i quali vivono in provincia di Bari, che hanno quasi subito scartato l'idea di procedere all'interruzione volontaria della gravidanza.

«Se qualcuno si rivolgerà ai nostri servizi sociali il Comune darà tutto l'aiuto possibile» alla tredicenne che ha partorito una bimba avuta dal fidanzatino di 16 anni. Lo afferma il sindaco di Cassano delle Murge (Bari), Maria Pia Di Medio. «Non sappiamo nulla della vicenda, nessuno - spiega il primo cittadino - ha contattato i servizi sociali. Non sappiamo chi sia la ragazzina nè il papà della neonata. Se i genitori dei due minorenni decideranno di chiedere il nostro intervento noi valuteremo i bisogni della famiglia e decideremo come intervenire: in questi casi si può ipotizzare un sostentamento mensile, a prescindere da quanto previsto dall'intervento statale». «Siamo sempre aperti e disponibili a tutti coloro che ci chiedono aiuto e siamo pronti a dare tutto l'aiuto possibile», conclude il primo cittadino di Cassano delle Murge, Comune di oltre 13.000 abitanti a 30 chilometri da Bari.

È seguita dal tribunale per i minorenni di Bari la vicenda della tredicenne di Cassano delle Murge che ha partorito una bimba concepita con il fidanzatino di 16 anni. Lo si apprende da fonti investigative le quali riferiscono che sulla storia le parti interessate mantengono uno stretto riserbo. Al momento - dicono gli investigatori - non si sa nulla dell'identità dei protagonisti della vicenda nè sulle loro famiglie. Viene solo confermata l'età della baby mamma. Della vicenda - viene riferito - si occupano i servizi sociali dell'ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti, dove la piccola è nata nei giorni scorsi con parto cesareo, da un dirigente medico del nosocomio e dal tribunale per i minorenni di Bari. Finora, a quanto pare, la piccola non sarebbe stata registrata all'anagrafe della sua città.

Io penso che forse certa gente non riesce a comprendere che un bambino non sia un giocattolo, non si può mettere alla luce un figlio e poi delegare le responsabilità ai genitori-nonni.

Si parla tanto del fatto che i ragazzini di oggi siano "precoci" e molto più informati rispetto al passato, ma a me non sembra...un ragazzino informato a dovere sa anche quali precauzioni prendere.

20 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Non penso nulla e ormai non mi stupisco più di niente... (Il che è ben più grave).

    Ormai dobbiamo accettare la realtà, i 13 enni di adesso sono lontani anni luce dai 13 di qualche anno fa, figuriamoci di 10-15 anni fa!

    Io ho 18 anni, quindi si può dire che facciamo quasi parte della stessa generazione, ma posso assicurarti che le cose sono totalmente cambiate (negativamente) in un paio di anni.

    Non oso immaginare il futuro...!

    A questo punto cosa si può dire? Se hanno tutta questa voglia di bruciare le tappe, che lo facciano... Che si divertano... Ma che siano almeno furbi! In questo caso, la ragazzina non lo è stata per niente!

    E' inutile girarci attorno ed è inutile parlare di disinformazione.

    I ragazzini (certo, magari non tutti), ma la stragrande maggioranza sanno come si concepisce, e forse sanno più particolari di "voi" adulti.

    Il problema è l'immaturità e l'incoscenza con cui affrontano il tutto...

    Incoscenza si, perchè non si rendono conto di cosa voglia significare avere un figlio!

  • 1 decennio fa

    Fatti suoi.

    Chi siamo noi, per giudicare la vita e le decisioni altrui?

    A presto.

    Fonte/i: Mio pensiero.
  • 1 decennio fa

    Se leggi il Romeo e Giulietta di Shakespeare scoprirai che, se non erro, proprio a 13 anni la madre di Giulietta aveva partorito lei (e lo rammenta alla figlia quasi con tono di rimprovero perche' a 14 anni Giulietta e' ancora vergine). Questo per dire cosa?

    che sono le convenzioni sociali ad influenzare il modo di vedere certe situazioni, e non e' l'eta' a fare una buona o una cattiva madre; benche' condivida che almeno nella societa' odierna diventar genitori troppo presto non sia esattamente facile (presumo piu' che altro).

    D'altra parte non vedo in che modo un pregiudizio o un abbandonare una giovane neo-mamma a se stessa possa esser d'aiuto a lei o al bimbo.

    Che un bimbo non sia un giocattolo, credo avra' modo di rendersene ben conto da sola facendo la lista delle rinunce. Se non le peseranno piu' di tanto, come un po' mi auguro, buon per lei ed il bimbo. Mal che vada, lei o il padre potranno far passare il bimbo per fratello, quando crescera', e scopriremo tutti se ridurre il gap generazionale aiuti a ridurre anche i dissidi con i genitori.

    Quanto all'informazione... l'uomo e la donna non si sono mai distinti in campo sessuale per razionalita', e l'istinto al piacere e' piu' forte dell'istinto all'informazione.

  • 1 decennio fa

    io invece penso che questa notizia non avrebbe dovuto trapelare. sono questioni private che non devono riguardare la "massa".

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • non solo penso che quella ragazzina rischia di essere una buona madre

    penso anche che la sua vita sarebbe meno complicata e più serena senza i vostri stupidi e insensati giudizi

    è piccola, ha tempo di maturare e a quanto pare ha, GIUSTAMENTE, tutto il supporto dei genitori

    essere madri a 13 non significa per forza essere madri sconsiderate e senza cervello...

    piantatela con questi pregiudizi e lasciate vivere questi poveri adolescenti che si ritrovano ora una vita più impegnativa

  • 1 decennio fa

    Il mio pensiero è che sarebbe meglio astenersi dall'esprimere un pensiero su una vicenda che non ci riguarda minimamente, su persone di cui non sappiamo nulla, e su scelte che sono molto, molto personali.

    Tanto, se la ragazzina in questione è rimasta incinta c'è da criticare, se avesse deciso di abortire ci sarebbe stato da criticare, se ha deciso di tenere il bimbo c'è comunque da criticare; alla fine, l'unica cosa che sembra essere importante è guardare queste situazioni da lontano e giudicarle, per sentirci più evoluti e più saggi.

    E' solo un divertissement, quello di esprimere un parere (il più delle volte una condanna, in verità), e personalmente non lo trovo neppure così intrattenitivo.

    Un bambino di certo non è un giocattolo, e chiunque ne abbia uno, a qualsiasi età, se ne accorge ben presto....con o senza aiuti dei nonni.

    Nessuno di noi è in grado di dire che tipo di madre sarà questa tredicenne. E nessuno di noi è in grado di dire se questo bambino sarà un bambino felice o meno.

    Magari sarà un bambino amato, felice e sereno, e magari lei si rivelerà una buona madre per lui, nonostante l'età assai precoce.

    Una scelta "da madre", in fondo, l'ha già fatta.....decidendo di tenerlo, invece di disfarsene.

    Ma nulla di tutto questo importerà, perchè passato questo minutino di giudicante attenzione, tra una settimana o due nessuno di noi ricorderà nemmeno l'esistenza di questa giovane mamma e del suo piccolo, della cui sorte in questo momento sembriamo sì grandemente preoccupati.....

    ......"sembriamo", appunto.

  • 1 decennio fa

    mi dispiace per la ragazza che non avrà un adolescenza facile.

    mia madre a 16 anni aspettava mio fratello...e non ha potuto godersi la sua giovinezza.

    la sua fortuna che cmq avrà tutta la familia che le darà una mano e il ragazzo mi pare che sia una brava persona.

    il bambino crescerà nomalmente come tanti bambini solo che avrà dei genitori e nonni giovanissimi e quando vedrà magari quelli dei suoi coetanei penserà che sono anziani tutto qua

  • 1 decennio fa

    le hanno rubato l'adolescenza.due volte. la prima negando quell'educazione sessuale che meritava e poi legandola troppo in anticipo ad un ruolo che non e' della sua eta'.

    non so che madra potra' essere ma sicuramente sara' una fanciulla a cui qualcuno a negato uno dei periodi di importanti della vita di un essere umano.

    spero che la vita sia clemente con lei.

  • 1 decennio fa

    Certo, è normale come ha risposto qualcuno che son fatti della ragazzina. Però uno in cuor suo si fa un'opinione che potrebbe valere per se stesso o per il proprio figlio, ad esempio.

    Io dico solo che quando andavo al quinto anno delle superiori, una mia compagna più grande (aveva quindi 19 anni, io 18) è rimasta incinta. Tutte le mie compagne la assillavano di gridolini "ahhhh ma lo voglio tanto anche io un bimbo, che beeeeeello" io ero assolutamente dispiaciuta per lei e pensavo che si fosse rovinata la vita. Figurati per una tredicenne! Già solo il fatto di pensare al sesso e quindi buttare nel gabinetto la propria innocenza, mi riempe di tristezza. Nella nostra società abbiamo conquistato da relativamente poco la possibilità di poter attraversare fasi più lunghe. Forse una volta era la normalità (e in alcune società lo sarà ancora) avere figli in età molto giovane, ma ad oggi dovremmo approfittare dell'invertimento di tendenza.

    Poi vabbè, chi ti scrive detesta i bambini, io lo sentirei come una zavorra, per cui non posso avere una visione totalmente obiettiva ;).

    edit: caro omonimo pulcepungente, a parte il fatto che son d'accordo con chi ti ha detto che è un pò una generalizzazione. Le ragazze madri ci sono un pò ovunque. Però mi hai messo malinconia e al tempo stesso mi pare che prendi il tuo lavoro di insegnante con passione e che non vorresti vedere questa gioventù bruciata e questo ti fa onore. Penso che finchè sentirai questo tipo di nota amara nell'incontrare le ragazzine con passeggino al seguito, significherà che avrai veramente passione per quel che fai.

  • 1 decennio fa

    Penso che essere madre di un'adolescente sia una sciagura!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.