Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaRettili · 9 anni fa

la mia baby tarta nn capisco se è morta,consigli?

ad agosto ho acquistato due tarta d'acqua dolce e momentaneamente l'ho tenute in quelle vaschette con la salita e la palma,lo so sono piccolissime e l'animale soffre.

comunque sono due o tre giorni che l'ho trovata che galleggiava immobile,l'ho messa su la piazzola ma è sempre immobile,pensavo che era morta,invece se gli tocco la coda lei la muove,e se gli tocco la testa l'ha ritira al suo interno,però il casO strano è che ce l'ho dentro casa, in cucina sulla mensola,la temperatura non scende mai al di sotto dei 13 gradi in cucina però a volte ci sono dei sbalzi di emperatura,ad esempio quando apriamo il portone con la finestra,qualche consiglio?invece l'altra tarta è sempre come sempre,mangia nuota ecc ecc e per la sistemazione ci sto provvedendo con un acquaterrario

Aggiornamento:

grazie roberto,già da qualche tempo sto cercando un acquaterrario ,però il mio problema è che nn so se sia viva o morta

Aggiornamento 2:

ok grazie a tutti ragazzi ,provvederò al piùpresto,ultima domanda entro qnt tempo si risveglierà nel acquaterrario con acqua calda?

7 risposte

Classificazione
  • Migliore risposta

    Ciao! Se la tua tartaruga reagisce agli stimoli quando infastidita vuol dire che è viva, se galleggia non è sicuramente un buon segno, non sta bene ma puoi ancora salvarla! Portala al più presto da un veterinario esperto in animali esotici che ti potrà dire con sicurezza di cosa soffre la tartaruga e le darà una cura adatta al tuo caso. Qui trovi una lista di veterinari esperti in rettili:

    http://www.tartarughe.info/Lista%20veterinari.html

    Comunque prima di tutto devi modificare il modo in cui le tieni, se anche il veterinario riuscisse a salvarla non la potresti curare correttamente in una vaschetta, dovrebbe stare in un ambiente adatto con l'acqua a temperatura 23-25 gradi, se la tieni in acqua fredda qualsiasi cura risulterà inutile per lei.

    Quindi provvedi al più presto a dar loro una buona sistemazione, con una vasca ampia, riscaldatore dell'acqua e lampade!

    Buona fortuna! :)

    ---------------------

    Se la tartarughina è sana e non ha nessuna patologia nel giro di un paio di giorni dovrebbe tornare attiva, mentre può metterci un pò di più a ricominciare a mangiare. Ti consiglio una volta acquistato il riscaldatore di procedere gradualmente ad alzare la temperatura, aumentando di un paio di gradi al giorno di modo che lo sbalzo caldo/freddo non sia troppo elevato, le tartarughe infatti sono molto sensibili agli sbalzi netti di temperatura!

  • ciaoo...ti volevo dire ke se reagisce alle stuzzicazione vuol dire ke è viva quindi portala da un veterinario lui ti potra dirti tt e darti consigli :D

  • Anonimo
    9 anni fa

    non è morta è in semi-letargo..molto pericoloso perchè la tartaruga consuma energia ma non mangia..devi comprare un riscaldatore (consta 15 euro) e mettere la temperatura a 25°..vedrai che si risveglia.

  • Anonimo
    9 anni fa

    forse è in letargo !!!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    9 anni fa

    primo ...CAMBIA LA VASKETTA!!!!!! secondo nn è morta ma sicuramente ha bisogno di + calore kuindi installa un riscaldatore automatico... se nn si riprende prova a darle delle vitamine magari ha una carenza di kualke vitamina e nn ha + forze!!!!!! se proprio nn si riprende portala dal vet!!! ciao

  • Anonimo
    9 anni fa

    In realtà le tartarughe non sono morte ma sono in letargo io lo so perchè anke le mie cuginette hanno due tartarughe e anche loro non si muovono sembrano morte ma non lo sono

  • 9 anni fa

    Le vaschette in plastica, con tanto di palma finta, sono quanto di peggio si possa scegliere per le tartarughe. C'è bisogno di acqua dove nuotare e mangiare e di una superficie riscaldabile dove sostare. La temperatura di gradimento è intorno ai 28 gradi e inoltre serve una lampada UVA per fornire la giusta dose di ultravioletti.

    Ancora, in assenza di una pompa che mantiene in ricircolo l'acqua e la filtra bisogna cambiarla spesso per rimuovere feci e avanzi di cibo.

    Detto ciò non dimentichiamo che d'inverno i rettili vanno in letargo e se non si interviene con un clima artificiale è facile trovare gli animali in stato di torpore.

    Tutto questo non esclude però patologie infettive, parassitarie o alimentari.

    Fonte/i: laurea in medicina veterinaria
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.