Anonimo
Anonimo ha chiesto in Elettronica di consumoFotocamere · 10 anni fa

Differenza tra i vari obbiettivi?

Qualcuno saprebbe spigarmi la differenza tra le varie grandezze degli obbiettivi per reflex,cioe un 18-55mm a cosa puo servire e un 18-105 e cosi via..?

GRAZIE

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Allora, quelle che tu chiami grandezze sono definite come lunghezze focali, rappresentano idealmente la distanza tra lente e obbiettivo. Più semplicemente ti dicono l'ampiezza in gradi della ripresa. Per intenderci un 50mm ha un ampiezza di campo di 46° circa. Se invece di una focale fissa opti per una ottica zoom quella grandezza che tu indichi ti esprime la capacità dell'obbiettivo di variare la lunghezza focale da 18mm a 55mm, oppure a 105mm.

    Questa grandezza però esprime solo una delle caratteristiche dell'obbiettivo, insieme a questa è sempre espresso un parametro,a mio avviso più importante, che è l'apertura, che viene espressa da un numero (probabilmente il 18-55 ha una / con 2 numeri 3,5-5,6) che ci dice quanto il diaframma può aprirsi per far passare luce, nelle ottiche fisse hai 1 numero solo, nelle zoom hai 2 numeri che ti indicano le aperture massime alle 2 lunghezze focali.

    Inoltre altra caratteristica è la distorsione che le lenti possono indurre nelle foto, ma queste cose possono essere valutate solo dopo analisi tecnica oppure più semplicemente da recensioni su riviste e siti.

    Va inoltre considerato un ultimo parametro. Esiste un fattore di conversione legato alle dimensioni del sensore; le lunghezze che tu vedi ri riferiscono al classico formato 35mm, quello della pellicola per intenderci. Una reflex digitale, da entry level a semi-pro, è equipaggiata generalmente con un sensore APS-C come formato. quindi la lunghezza focale è espressa non più come quella indicata dall'obbiettivo, ma come quella risultante dalla formula empirica:

    lunghezza_focale*1,6=lunghezza_focale_equivalente

    Che infatti potrai vedere in alcune schede di macchina fotografiche, dove ti diranno:

    Obbiettivo 18-55mm equivalente al formato 35mm 28-88mm.

    Il perchè è semplice, se tu consideri che il sensore è di formato più piccolo della pellicola, capirai che parte dell'inquadratura non viene impressa sul sensore, quindi risulta come se solo una parte dell'immagine viene impressa viene applicato come una sorta di fattore moltiplicativo, il nostro 1,6x appunto, ed è il motivo per cui si adottano ormai di standard focali che apparentemente sembrano grandangolari, ma che da un punti di vista ottico rendono come lunghezze focali si corte, ma non così spinte come una 18mm su formato pellicola.

    Spero di essere stato abbastanza chiaro

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.