LoRe
Lv 4
LoRe ha chiesto in Animali da compagniaRoditori · 1 decennio fa

come posso educare il mio coniglietto?

ho da poco un coniglietto bianco di 2 mesi.. è bellissimo ed è entrato nella mia famiglia due settimane fa..

è bravo si comporta bene.. mi lecca sempre (vuol dire ke mi vuole bene no?) però nn riesco ad educarlo a fare la pipì e la cacca in un posto specifico oppure nella sua gabbia come faccio?

nn devo dargli dei colpi sul muso vero? o cose di questo genere?? xD

non lo lascio libero per casa e questo un po mi dispiace.. però quando posso lo lascio girare libero per un oretta.. nn mi va di lasciarlo girare da solo per casa..

va bene come lo sto educando.. datemi dei consigli grazie

=)

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao un coniglio non può uscire un ora al giorno se non volete farlo ammalare e abbattare per malattia un coniglio che vive in gabbia và incontro a paralisi degli arti posteriori obesità blocchi intestinali per poco movimento e tante altre conseguenze anche psicologiche ci sono conigli che arrivano a fare gli stessi movimenti per lo stress recato dalla gabbia ...a voi vi piacerebbe stre chiusi in una gabbia a vita senza poter camminare o correre quando volete ? non vedo perchè al cniglio dovrebbe piacere una vita cosi se non avevate le possibilità di tenerlo dignitosamente non lo compravate il conigli vi prendavate un criceto...

    seconda cosa i conigli non si picchiano mai!!! altrimenti rischiate solo che vi faccia i dispetti e sporcherà ancora di più!!! un coniglio si abitua a sporcare in gabbia (non in un posto solo perchè non tutti i conigli sporcano in un solo angolo della gabbia) tenendolo li chiuso per qualche giorno appena lo si porta a casa io con i miei li ho tenuti chiusi per 3-4 giorni senza mai farli uscire e senza toccarli questo per farli sentire sicuri e per far si che prendessero la gabbia come loro punto di riferimento poi dopo 4 giorni ho iniziato a farli uscire gradatamente un ora al giorno e in uno spazio limitato sempre vicino alla gabbia in maniera che in caso di bisogno(paura o sporcare) loro si trovassero vicini alla gabbietta ovviamente poi con il passare dei gorni ho aumentato sia le ore sia la libertà di movimento fino a lasciarli completamente liberi sempre 24 ore su 24 anche quando in casa non cè nessuno...vorrei farti una domanda perchè non ti và di lasciarlo libero da solo? se invece del coniglio avessi avuto un cucciolo di cane l avresti chiuso in gabbia? anche i cani fanno danni è molto maggiori dei conigli ..io ho anche un cane i cani mangiano divani sedie tavoli coperte e tutto ciò che gli capita sotto tiro eppure nessuno si sogna di chiudere un cane in gabbia perchè? cosà il cane di diverso dal coniglio? le dimensioni?non sò non riesco a capire le motivazini di molte persone!!! quando non si vuole tenere un animale libero allora bisogna scegliere un animale da gabbia o d acqua non un animale che ha bisogno di muoversi e saltare ...io solo una volta ho dovuto chiudere il mio coniglio per due tre ore in du anni ed è andato fuori di testami mordeva le sbarre della gabbia si alzava sui zamponi sbatteva ma guardate che per questi animali stare chiusi è una sofferenza atroce!! ma perchè fargli tutto questo male se vi piacciono!! se non ti fidi perchè è piccolo attrezza almeno una stanza per lui in maniera che abbia almeno lo spazio per farsi una corsa o pr saltellare un pò oppure in alternativa ci sono persone che fanno dei recinti ambi in maniera che il coniglio non possa toccare mobili o cavi ma che almeno ha lo spazio le alternative sono molte!! io ho preferito allestire la casa a prova di coniglio cosi non ho problemi ....stamattina il mio piccolo continuava a fare balcone casa divano letto dinuovo balcone etc...prendeva le rincorse dalla camera fino al tinello per poi saltellare è unameraviglia vedere un coniglio che si diverte persino il mio cane lo guarda quando si scatena..è veramente un peccato fargli vivere una vita monotona pigra e che per di più mette a rischio la sua vita in pochi anni per poi farlo morire per qualche complicazione per cosa e poi che senso ha prendere un animale e tenerlo in gabbia come fosse un soprammobile?? buu senti ti lascio dei siti se hai voglia di leggerli sulla gestione del coniglio sono siti scritti da volontari e veterinari esperti in esotici perchè visto che il tuo coniglio fà una vita senza movimento ci manca solo che lo alimenti a mangimi (che ricordo sono mortali per loro)cosi hai fatto centro...in 3 anni è bello che morto...

    ciao e pensaci trova un modo per tenero libero ciaoo

    http://www.aaeconigli.it/schede.php

    http://www.lavocedeiconigli.it/

    http://www.casafreccia.it/

    http://www.conigliosolidale.it/

    Fonte/i: tanta esperienza con i conigli
  • 4 anni fa

    Mi sono imbattuto in un ottimo corso per imparare ad addestrare il mio cane. http://corsoaddestramentocani.latis.info/?9OOn

    Il vostro cucciolo sarà desiderosissimo di compiacervi; la vostra approvazione gli fa piacere e farà di tutto per ottenerla! Si aspetta che siate voi a dare gli ordini, quindi insegnargli a comportarsi bene sarà davvero divertente. E una volta che avrà appreso i comandi di base, comunicare con lui sarà molto più facile

  • Anonimo
    1 decennio fa

    I conigli comunicano lasciando odori, marcando o con le posture.

    Odori: con la ghiandola che hanno sotto il mento strofinano gli altri conigli per marcare i membri del proprio gruppo.

    Quando lo fa con noi significa che siamo membri del suo gruppo.

    Con i feromoni lasciano un odore che fa capire agli altri conigli il proprio sesso, l'età e la gerarchia all'interno del gruppo.

    Anche noi abbiamo degli odori che il coniglio percepisce: l'odore della nostra paura, dell'ansia, del ciclo mestruale.

    Il coniglio marca con le urine e le feci quando qualcosa è mutato (spostamento di mobili, presenza di persone estranee, cambiamenti).

    Il suo marcare gli serve per rassicurarsi se è in uno stato di ansia, per esempio per qualcosa di nuovo.

    Se quando marca, noi lo sgridiamo, il suo stato di ansia aumenta, di conseguenza lui marcherà ancora di più.

    Di solito le marcature indotte da qualche novità o cambiamento cessano entro 2/3 settimane, sempre se noi non lo sgridiamo.

    Non dobbiamo mai pulire i bisogni che ha lasciato in giro davanti a lui, perchè in questo modo togliamo il messaggio che lui ci ha lasciato per comunicare con noi.

    Puliamo sempre quando lui è in un'altra stanza ma lasciamo almeno una pallina .

    Non pulire con ammoniaca o candeggina perchè è simile all'urina di un altro coniglio, per cui lui lo rifarebbe immediatamente per marcare il suo territorio per l'intruso.

    Usare Lysoform o acqua e aceto per eliminare la basicità dell'urina.

    Per i divani usare spray tipo Febreeze facendolo penetrare all'interno dove è entrata la pipì: quando si asciugherà sarà pulito.

    I conigli devono socializzare con noi durante i primi 2/3 mesi, dopo non ci considererà più parte del suo gruppo.

    In questo periodo impara a volerci bene ma anche ad avere paura di noi.

    Per insegnare ad usare la cassettina all'inizio mettere più cassettine negli angoli della stanza dove il coniglio vive: di solito preferiscono non essere visti, quindi mettiamo sempre la cassettina in un luogo appartato.

    Se predilige fare pipì sul divano, potrebbe preferire la stoffa morbida, quindi mettiamo all'inizio nella sua cassettina della stoffa simile che gli ricordi il divano.

    Possono essere utili le cassettine per furetti che hanno da un lato il bordo più basso perchè il coniglio è pigro e può non avere voglia di fare il salto per entrare a fare i suoi bisogni.

    Quando sporca nella cassettina diamogli un piccolo premio.

    Fino a 3 mesi nei maschi e 4 nelle femmine non comincia la pubertà per cui se prima di tale periodo sporca in giro non lo fa per marcare il territorio.

    Quando sporca in giro sgridarlo con un NO a voce alta e con viso scuro.

    Ricordarsi sempre che i premi o la punzione (il NO) devono essere sempre contemporanei all'azione.

    Però stiamo attenti a non dire solo NO in continuazione senza mai dare premi, altrimenti non gli interesseremo più.

    Bisogna che il coniglio non abbia paura di noi, altrimenti non impara nulla.

    Per interagire con il coniglio nel migliore dei modi bisogna stare bassi, perchè in natura i suoi predatori lo afferrano dall'alto, quindi se ci vedono "alti" scappano.

    Bisogna muoversi lentamente perchè i predatori hanno movimenti veloci tipo scatto per afferrarlo.

    Bisogna parlargli piano, con voce calma e rilassata.

  • 1 decennio fa

    ankio ho un coniglio nano,è bianco ma con una macchia nera attorno all occhio! si se t lecca è perche t vuole bene! io lo metto in una gabbia divisa in due parti:in una parte ce il fieno x terra mentre dall altra ce la sua lettiera ke è fatta con trucioli di legno(la vendono nei negozi d animali) e il coniglio salta o d qua o di la a seconda se deve fare i bisogni oppure no. l ha imparato da solo nn gliel ho insegnato, qnd sente l odore della lettiera gli viene d istinto, come ai gatti cn la loro sabbietta.. Anke xke sinceramente non ho la minima idea ke esistano dei metodi per educare un coniglio ! cmq non l ho mai picchiato (anke xke nn credo ke capisca..) . x il resto è un animale molto coccoloso e affettuoso soprattutto col padrone si affeziona tantissimo :)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.