Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 10 anni fa

Protesta del Cairo contro il Vaticano. Un altro cristiano ucciso e cinque feriti. Cosa ne pensate?

Richiamato l’ambasciatore egiziano presso la Santa Sede. L’appello del Papa a proteggere i cristiani giudicato “ingerenza inaccettabile”. Un agente spara su un gruppo di cristiani a Salamut gridando “Allahu Akbar”.

http://www.asianews.it/notizie-it/Protesta-del-Cai...

Aggiornamento:

@Marcvs

Beh.. vorrei ben vedere che tra i feriti vi fossero musulmani. Le proteste erano comunque in Egitto e non a Borgata Parella. Ma la notizia era ben altra. Un poliziotto spara ad altezza uomo vaneggiando al pari di un integralista qualunque. Significativo il fatto che tu abbia rilevato tutto fuorchè quello…

Aggiornamento 2:

@Zanzar

Ma come mai siete tutti così barricati a difendere l'operato egizio? Sembra di assistere ad Alfano intento a replicare ad Annozero. L'indifendibile insomma.

La notizia non sono i rapporti tra le organizzazioni, ma il fatto che un poliziotto abbia svalvolato mostrando un’indole da integralista.. e soprattutto il fatto che ne sia uscito il morto.

Vale così poco la vita di un uomo da passare in secondo luogo rispetto alle manovre difensive politiche?

Aggiornamento 3:

@Zanzar

Si... riallacciandomi al tuo ragionamento, penso anch'io che il Papa cerchi un riavvicinamento con gli ortodossi. E questa vicenda si presta in effetti ad azioni "politichesi" del Vaticano.

Quanto all'avvenuto, ho letto che “Questo pazzo è andato avanti e indietro sul treno cercando dei cristiani. Vedendo un gruppo di donne e ragazze che non portavano il velo, ha pensato che fossero cristiane e ha sparato, gridando ‘Allahu Akbar’ (Dio è grande)”.

Si trattava quindi di un poliziotto con una chiara avversione verso i cristiani.

Comunque più tardi vado anche a cercare su qualche altro sito se vi sono versioni divergenti.

L'accaduto è quanto meno fuori norma.

Aggiornamento 4:

@Zanzar

(ma io non ho parlato di alcuna manifestazione di piazza. Mi riferivo pedestremente all'articolo. Nel quale si parla senza mezzi di termini di un poliziotto che inneggia ad Allah e spara su un treno. Non di un uomo qualunque che non urla alcunchè e che si trova ad una manifestazione. Leggi il mio link. Credo tu non abbia inteso, perchè forse hai per le mani un articolo con una versione differente)

8 risposte

Classificazione
  • Zanzar
    Lv 6
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Poi io non ho ragione a dire che ve le raccontano come gli pare.

    L'Egitto non "protesta" contro il Vaticano, sia i diplomatici che i religiosi si sono espressi con grande rispetto nei confronti di Benedetto XVI, ma gli hanno fatto notare che sta insistendo a chiedere all'Egitto interventi già messi in atto, per i quali lo stesso governo italiano ha manifestato grande apprezzamento (http://it.notizie.yahoo.com/19/20110107/twl-egitto... ) nonostante abbia già ricevuto risposte in merito.

    In secondo luogo il fatto che riporti è che un uomo armato, che non ha gridato proprio niente, è salito su un vagone del treno Cairo-Assiut, treno che mio suocero prende una volta al mese per andare dai fratelli, ed ha sparato sui passeggeri. Non è chiara adoggi la dinamica dei fatti, ha sparato sui cristiani ed i musulmani presenti sul vagone, nessuno sa ancora perché, e tra i feriti, di entrambe le confessioni, un anziano uomo di religione cristiana è morto.

    Le insistenze di Benedetto XVI si spiegano forse come tentativo di recuperare i rapporti con il patriarca copto Shenouda III, che si era espresso contro di lui molto duramente nel 2007 con queste parole "“Quest'uomo si inimica tutti. Nelle sue affermazioni di alcuni mesi fa ha perso la stima dei musulmani. E adesso ha perso molte delle correnti cristiane, poiché ha cominciato ad errare anche nei confronti degli stessi cristiani. (Shenouda III si riferiva all'affermazione del Papa secondo cui le Chiese non cattoliche non erano vere Chiese). (July 15, 2007 04:54am

    Article from: Reuters) http://www.boerevryheid.co.za/forums/archive/index...

    ----------

    (Dionisio, non c'era nessuna manifestazione di piazza, uno è salito su un treno e ha sparato sui passeggeri. "Protesta del Cairo" si riferisce alle affermazioni dei diplomatici. )

    -------------

    Ma che dici? Non so quante volte sei stato in Egitto, ma, a meno di non trovarti di fronte un prete copto devi chiedere per sapere di che religione è qualcuno, non è che si riconoscono a vista. (La storia non regge, tra le ragazze egiziane musulmane quelle senza velo sono troppe, non è una discriminante per riconoscere la fede di qualcuno).

    ---

    L'articolo l'ho letto tutto, lo faccio sempre prima di rispondere. Sei tu che hai scritto "vorrei ben vedere che tra i feriti vi fossero musulmani. Le proteste erano comunque in Egitto e non a Borgata Parella. Un poliziotto spara ad altezza uomo". Ho frainteso questo.

    ----

    @ Lemon tree: avrei risposto punto per punto, ma tutte le tue conoscenze sull'Egitto sono esemplificate dal punto "Le uniche donne che ho visto senza velo erano Cristiane". Solo tra le15 ragazze del mio gruppo di amicizie abituali il velo lo portano meno della metà. (Ma poi non ho capito, tu fermavi tutte le ragazze senza velo che vedevi per strada per chiedergli la religione di appartenenza?)

    Musulmani vegliano con i copti la notte di natale: "O viviamo insieme, o muoriamo insieme" spiega Mohamed el Sawi, uno dei musulmani presenti alla veglia; "Questo non è un discorso di "noi" e "loro" dice Dalia Moustafa "Siamo una cosa sola" http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=133402 e http://www.boingboing.net/2011/01/09/muslim-and-ch...

    Copti e musulmani sfilano mano nella mano incrociando Corani e Croci per le strade del Cairo http://media.voanews.com/images/300*300/AP_Egypt_c...

    Senti guarda, a me mi sale il sangue alla testa a sentir sparare cavolate, ma perché non vieni qui qualche anno come ho fatto io, dopo me lo dici se trovi riscontro a queste storie, ma secondo te, sono squilibrati 'sti copti, che sono vittime di pulizia etnica e vanno a braccetto con i musulmani urlando che sono uniti? Ma guarda che siete forti. Io se fossi una minoranza perseguitata co 'sto cavolo che manifesterei a braccetto con chi mi vuole morto. Accendete i cervelli.

    Ma poi cosa c'entra che sei agnostico, perché se sei agnostico conosci la realtà egiziana? Vieni qui, vivitela, e dopo raccontala.

    Dal sito internet dei copti d'Egitto: "Attivisti copti degli Stati Uniti avevano chiesto un taglio degli aiuti all'Egitto a causa di ciò che essi descrivevano come il maltrattamento dei cittadini copti. Ma questo attivismo, spesso basato su affermazioni esagerate di persecuzione, è visto come controproducente da parte dei leader copti all'interno del paese. E' il trambusto che fanno i copti fuori dall'Egitto a creare tensioni tra cristiani e musulmani nel Paese, afferma il direttore del giornale copto "Watani""."Ci sono copti all'estero che cercano di creare tempeste dove non ci sono", dice Papa Shenouda III, "e ci sono ufficiali che li creano inutilmente", continua riferendosi all'interruzione della costruzione di una chiesa alla periferia del Cairo.Il presidente Mubarak, non appena ne è stato informato, ha ordinato che fosse ripresa la costruzione per di più a spese degli ufficiali". http://www.amcoptic.com/

  • Anonimo
    10 anni fa

    Tra i 5 feriti c'è anche un musulmano.

    Senz'altro ad AsiaNews - Istituto Pontificio per le Missioni Estere - è sfuggito ma può capitare.

    http://www.newnotizie.it/2011/01/11/egitto-un-cris...

    Per rispondere alla domanda.

    Devo ammettere in effetti che non ho percepito la stessa enfasi continua per i musulmani che morivano in Iraq.

    Mi è senz'altro sfuggito perché Benedetto XVI è un uomo di forte spirito empatia ed equità sociale che mai si sognerebbe di fare discriminazioni religiose o di qualunque altro tipo.

    ciao

  • Anonimo
    10 anni fa

    Io vado a letto comunque anche se l'ambasciatore non c'è più. Il Papa ha RAGIONISSIMO a denunciare le violenze contro i Cristiani. La brutta figura l'ha fatta solo l'eggitto e la religione islamica.

  • Anonimo
    10 anni fa

    Gloriosa anima di S. Pio V, tu che vincesti a Lepanto invocando la Vergine Santa, che fu proclamata "Regina delle Vittorie", prega per i cristiani massacrati dai musulmani che tu combattesti, affinchè Cristo possa trionfare sul falso profeta che ha causato scismi, provocato guerre, inondato il mondo di sangue e di scandali.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    10 anni fa

    Il Vaticano è come il prezzemolo...

  • 10 anni fa

    Queste faide tra musulmani e cristiani accadono molto spesso in Egitto, e la colpa è quasi sempre di un pazzo (dicono le fonti ufficiali). Purtroppo le discriminazioni sono un fatto reale da oltre 40 anni, basta chiederlo a qualche cristiano egiziano che viva in Italia. Non è così in altri paesi tipo il Marocco o la Siria, ma in Egitto la religione è discriminante, infatti deve apparire sulla carta di identità e molte cariche sono a loro interdette. L' Egitto non è affatto un paese moderato è soltanto un alleato per convenienza ma è una feroce dittatura dove la religione di stato è musulmana e le cristiane si distinguono dalle altre donne perché non portano nessun tipo di velo, le uniche donne che io visto senza velo erano cristiane.

    L' Egitto sta attraversando una profonda crisi e una lenta agonia , come del resto il suo presidente, ed il suo futuro è molto incerto e il timore che i Fratelli musulmani conquistino il potere legalmente è molto fondato quindi ricorrono ad ogni mezzo fraudolento per tenersi aggrappati al potere , anche appoggiando le alte cariche religiose del paese dicendo che le parole del papa sono "ingerenze inaccettabili"..............parole ridicole se non fossero tragiche!

    Fonte/i: Di fatto la stragrande delle donne musulmane porta il velo o il niqab, ma non è certo il questo il punto saliente della domanda! Purtroppo quello che ho descritto è un dato di fatto, negarlo non serve a nulla soprattutto dopo gli ultimi attentati terroristici ......certo il regime dice che tutto questo viene da fuori, ma i cristiani che conosco io non l'ho pensano affatto. Penso invece che il progetto di pulizia etnica, come sostiene il professor Parsi, faccia parte di un progetto molto più ampio, cioè di spingere i cristiani fuori dal Medio Oriente, dall'Iraq verso la Siria e la Giordania e i cristiani - copti dicono che loro non se ne andranno perchè l'Egitto è anche il loro paese..... Questo è la realtà, solo la lettura della realtà, senza nessuna faziosità, io oltretutto sono agnostico ma molto interessato ad altre religioni e culture.
  • Anonimo
    10 anni fa

    Penso che la religione ci stia uccidendo.

  • Anonimo
    10 anni fa

    E poi dicono che in Egitto i cristiani non sono trattati da cittadini di serie B.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.