promotion image of download ymail app
Promoted

Un parere su questi farmaci chemioterapici?

Salve, a mio padre hanno trovato 3 noduli solidi di circa 10mm di diametro ciascuno nei polmoni in sede bronchiale, due in un polmone e uno nell'altro.

Sul referto c'è scritto che si sospetta siano di derivazione secondaria da un precedente carcinoma all'esofago per cui era stato operato due anni fa.

Parlando con l'oncologo, questo ha detto di fare la chemioterapia endovena che consisterà in questi farmaci chemioterapici: gemcitabina, xeloda, oxaliplatino, eloxatin.

Le domande che vi faccio sono queste (per favore se riuscite rispondete punto per punto, meglio se con dati a sostegno delle vostre risposte):

1) Cosa pensate di questi chemioterapici?

2) Hanno un'efficacia reale?

3) Quanto a tossicità come sono?

4) Esistono dati, documentazione, statistiche o altro che dimostrino che funzionano e che hanno guarito della gente o al contrario che sono stati nocivi o fatali?

5) Ho letto varie cose sulla chemio e direi che mi trovo contrario dato che devasta l'organismo, il sistema immunitario, gli organi e quindi espone ad infezioni, malattie ed altri tumori peggiorando nettamente le condizioni e la qualità della vita di una persona.

Oltre a ciò sembra che chi rifiuta le chemio viva più a lungo e in modo migliore di chi si sottopone ad essa.

Per cui cosa fare? Meglio rifiutarla e vivere il resto della vita come viene oppure sottoporsi ad essa, vivere di meno, in peggiori condizioni e magari con sofferenze ed altre patologie innescate dalla chemioterapia stessa?

6) Perchè l'oncologo ha proposto subito la chemioterapia e non ha proposto altre strade?

2 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao..

    Forse la mia risposta non ti servirà,perché da un punto di vista medico non so come aiutarti,ma ti parlo da persona che ha affrontato e affronta la chemio.Di anni ne ho quattordici e quindi ti dico che io essendo minorenne non avrei potuto scegliere se farla o no,ma i miei genitori hanno scelto per me..Leggere le tue parole ti assicuro che non è il massimo per chi sta affrontando questa terapia....è vero esistono anche altre terapie e senza dubbio funzionano,ma se l' oncologo ha consigliato la chemio ci sarà un motivo,non credo che i medici decidano di farla fare se credono che gli aspetti negativi siano di più di quelli positivi.La chemio è dura è vero,ma si supera...

    Per quanto riguarda l' oncologo ognuno ha una sua filosofia,secondo me se ci parli sicuramente di prospetterà altri percorsi,poi ovviamente sta a te e a tuo padre scegliere....

    In bocca al lupo...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Alla tua prima domanda rispondo con un link

    http://www.agoravox.it/Guerra-al-cancro-evoluzione...

    Alla seconda non posso risponderti in maniera obbiettiva.

    Potrei limitarmi a snocciolare dati ma ,se hai letto l'articolo,molte cose si commentano da sole.

    L'efficacia varia da tumore a tumore.

    Al terzo punto ci pensa questo sito.

    http://www.farmacovigilanza.net/

    Digita il nome del farmaco oppure il principio attivo.

    Le più interessanti,la quarta domanda e la quinta.

    Ci sono tumori in cui si guarisce facilmente,altri in cui la guarigione è rara...

    Tutto dipende dal tipo di tumore,dalle condizioni del paziente da tanti e troppi fattori.

    Ecco i dati di uno studio molto ampio:

    http://www.eurocare.it/

    Smettere di sperare mai.

    Io sono dell'idea che,se la prognosi è infausta o se le cure non danno risultati o peggiorano di molto la situazione,è meglio cercare altre strade che abbiano.però,documentazioni reali sull'efficacia delle cure.Non affidarti al caso ma pretendi sempre informazioni dettagliate e compara queste informazioni per vedere se sono reali o no.In ogni campo.

    Io ritengo che la cura Di Bella sia una strada alternativa molto promettente per alcuni tipi di tumore.

    http://www.metododibella.org/it/mdb/home.do

    Prova a leggere la loro documentazione ed a chiedere un consulto.

    Questa è una mia opinione.

    Per la sesta dovresti cercare uno specialista di settore e chiedere a lui.

    Io suppongo che sia il protocollo.

    Ogni settore ha i suoi protocolli.

    Spero comunque che tutto si risolva per il meglio.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.