Ci sono enormi interessi commerciali per diffondere l'omosessualità e potenti lobbies gay?

Ho sentito abbastanza spesso queste frasi.

Vi propongo un video che spiega un bellissimo meccanismo psicologico.

Ci sono certi messaggi che da soli non passano.

Ad esempio: è stata inventata una macchina che funziona con acqua al posto della benzina oppure l'omosessualità è un malattia.

Soprattutto se non hanno prove a loro sostegno, queste tesi da sole non possono passare.

Per renderli più accattivanti si usa una tecnica psicologica di plagio molto elegante:

http://www.youtube.com/watch?v=-oHIT7DcU7Q

Youtube thumbnail

Il video dura molto e fa varii esempi interessanti, ma basta guardare I PRIMI DUE MINUTI E MEZZO.

Una cosa simile accade per l'omosessualità.

L'argomento è più o meno questo: l'omosessualità è una malattia, ma ci sono delle grandi cospirazioni con interessi economici che mirano a ofuscare questa verità.

Uno dei link di Amilcare pubblicava proprio una frase di questo tipo "si può guarire ma ci sono potenti lobbies gay che mirano a nascondertelo".

Aggiornamento:

Guardate ad esempio come esordisce questo ariticolo sulle terapie riparative:

http://www.narth.com/docs/omos.html

5 risposte

Classificazione
  • Beorn
    Lv 5
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Ci sono enormi interessi commerciali a guarire le persone da malattie che non esistono.

    Sai quanto costa fare una seduta dallo psicologo? Sai quanto guadagnerebbero se tutti i gay andassero a farsi curare per una malattia che è soltanto nella mente di una loggia che da secoli tende a sottomettere l'uomo : ovvero le istituzioni secolarizzate di stampo religioso ( ne cito due : cattolicesimo e mormoni ) ?

    Vorrei capire qual'è il vantaggio economico nel non far curare una malattia, mentre capisco perfettamente quale sarebbe il vantaggio economico nel far curare persone sane che sono diverse.

    Le persone diverse hanno, non per merito loro ma perchè sono costrette dalla vita, l'opportunità di vivere in contrasto con i dogmi imposti dalla società. Dogmi che rendono schiave le persone, dogmi che si basano sui sensi di colpa e spremono all'uomo ogni possibilità di esercitare il libero arbitrio. I diversi, è un discorso molto generico non vale solo per gli omosessuali, hanno la facoltà di poter scardinare questi dogmi e spezzare le catene di questa schiavitù alla quale quasi tutti si sono adattati e ritengono normale.

    E' normale che un chierico maschio che non hai mai conosciuto una donna e che le sue esperienze sessuali si basano al massimo sui compagni di stanza durante il seminario possa avere una voce autorevole su temi riguardo la famiglia e la sessualità?

    E' normale che gli studi sull'omosessualità siano finanziati, o meglio dire comprati, da associazioni cattoliche, e che come risultato diano sempre che l'omosessualità è una malattia? Mentre l'oms, che è la fonte più autorevole a riguardo, ha tolto da 20 anni l'omosessualità come malattia.

    E' normale che degli adepti che credono che gesù sia un nativo indiano e che il loro testo sacro è stato dettato da un uomo che guardava in un secchio possano dire che l'omosessualità è una malattia e si guarisce e nessuno gli risponde "guarda la trave nel tuo occhio prima di guardare la pagliuzza nel mio"?

    Si pare che sia normale, è normale agli schiavi che non sanno di esserlo e che non vogliono nemmeno sentire chi gli dice che quelle manette ai polsi ed alle gambe non sono bracciali, che quei fili con cui sono legati i loro occhi non sono occhiali, che quella cosa che gli mettono in bocca non è cioccolatta.

  • 10 anni fa

    si in realtà nei locali gay ci riuniamo per discutere del modo per conquistare il mondo.

    TREMATE ETERO, STIAMO ARRIVANDO!

  • Anonimo
    10 anni fa

    Ci stanno scoprendo, dovremmo agire con più discrezione.

  • Shaina
    Lv 6
    10 anni fa

    A me sembra il contrario...vogliono farla passare come malattia in modo che la gente convinca gli omosessuali a stupide sedute dallo psicologo....o farmaci miracolosi...............mi chiedo io...ma se a un uomo piace la gnocca...perchè è così difficile accettare che possa piacere anche a una donna e viceversa?! Mah.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa

    con tutto che sono gay non ho mai sentito parlare di "diffondere l'omosessualità" o lobby gay"..

    si vede che sei più gay e più ferrato di me nell'argomento, bravo bravo. Però trovo grottesco che un eterosessuale, (si presuppone che tu lo sia..) perda del tempo a scrivere con tanto impegno e tante ricerche sui video che parlano d gay quando ormai nemmeno i gay perdono più tempo a parlare di sé stessi. Abbiamo altro da fare!!! viviamo le nostre vite.. a differenza tua che pensi ancora a quella degli altri... ti piace la famiglia? e fatti 'sta famiglia allora che aspetti? guarda che se continui a parlare di gay va a finire che ti perdi qualche cosa. E lo dico per te, mica lo dico per me...

    ce l'hai una donna? se non ce l'hai non mi stupirei, parli solo di gay.. ti piace l'argomento.. se ti piacevano le donne stavi su altri forum..

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.