Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteAssistenza sanitariaFerite · 10 anni fa

infermieri?!?!?!?!?!?!?!?!?!?

potreste rispondere a queste domane 10 punti al migliore(ASSICURATI)

1. Quale tra i seguenti antisettici si associa una bassa incidenza di dermatite da contatto?

cetrimide

clorexidina allo 0,05%

iodopovidone

clorexidina al 5%

2. Scopo del lavaggio sociale delle mani è:

eliminare lo sporco visibile e rimuovere la flora microbica transitoria tramite un’azione meccanica con l’ausilio di acqua e sapone detergente, possibilmente liquido

ridurre il numero di virus presenti in corrispondenza dei letti ungueali

eliminare tutti i batteri presenti sulle mani

favorire un migliore indossamento dei guanti sterili

3. Quali sono le fasi del processo di riparazione tessutale?

fase acuta, fase subacuta e fase ricostruttiva

fase di necrosi, fase di neoangiogenesi e fase di chiusura

fase acuta e fase rigenerativa

fase infiammatoria, fase proliferativa (o ricostruttiva) e fase maturativa

4. Le finalità della detersione di una ferita sono:

la rimozione del materiale necrotico e la riduzione del dolore

principalmente la riduzione del dolore e del tempo di guarigione

la rimozione del materiale necrotico e la riduzione della carica batterica

la riduzione della carica batterica e la rapidità di chiusura dei lembi

5. Tra le caratteristiche cliniche di infezione della ferita ci sono:

essudazione e brividi

iperpiressia

indurimento della ferita

cellulite, essudazione e linfagite

6. Quando si può parlare di ferita cronicizzata?

quando la risposta infiammatoria si protrae per parecchi giorni o settimane

quando l’epidermide circostante alla ferita tende a schiarirsi

quando si forma un cheloide

in tutte le condizioni di compromissione del sistema immunitario

7. Il debridment o sbrigliamento di una ferita può essere:

chirurgico o meccanico, ma mai autolitico

solo chirurgico

chirurgico, meccanico o autolitico

esclusivamente meccanico

8. Secondo la classificazione proposta dai CDC di Atlanta l’infezione delle ferite chirurgiche (surgical site infection, SSI) si può definire come:

qualsiasi stato morboso caratterizzato da segni locali e/o generali di infezione insorto entro 45 giorni (o entro 6 mesi se sono state utilizzate protesi) a seguito di un intervento chirurgico

qualsiasi stato morboso caratterizzato da segni locali e/o generali di infezione insorto entro 90 giorni (o entro 9 mesi se sono state utilizzate protesi) a seguito di un intervento chirurgico

qualsiasi stato morboso caratterizzato da segni locali e/o generali di infezione insorto entro 30 giorni (o entro un anno se sono state utilizzate protesi) a seguito di un intervento chirurgico

qualsiasi stato morboso caratterizzato da segni locali e/o generali di infezione insorto entro 15 giorni (o entro 3 mesi se sono state utilizzate protesi) a seguito di un intervento chirurgico

9. Le infezioni del sito chirurgico sono le complicanze più frequenti dopo interventi a carico di:

torace

addome

arti inferiori

midollo spinale

10. L’attività antimicrobica degli alcoli utilizzati nell’igiene delle mani deriva:

dalla loro capacità di idrolisi dei ponti disolfuro

dalla loro capacità di denaturare le proteine

dalla loro capacità di denaturare i lipidi

dalla loro capacità di denaturare i mucopolisaccaridi della parete batterica

5 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    studia qui : slidetube.jimdo.com

  • Nik
    Lv 5
    10 anni fa

    E tu studiando così poi vorresti cambiarmi una flebo o un catetere una volta che sei diventato infermiere? "Pussa via, ao'" (come dice il mitico Albertone)

    Fonte/i: Io STUDIO sui libri infermieristica
  • Anonimo
    10 anni fa

    Ciao, posso chiederti una cosa?

    E' un compito per scuola? e perchè piuttosto NON studi così impari?

    Scusa ma che senso ha farselo fare... dopo NON capisci nulla.

    Cmq, se mi rispondi a questa domanda, ti invio le risposte, se proprio NON puoi farne a meno !

  • Anonimo
    10 anni fa

    visto che il lavaggio delle mani è la cosa più importante per ridurre le infezioni ti conviene studiarti bene la parte.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa

    come io ho passato un'intera domenica sul libro di chirurgia anche tu devi impegnarti e studiare. un giorno avrai la vita di altri nelle tue mani, se nn vuoi farlo x arricchire le tue conoscenze almeno fallo x chi ti capiterà davanti un giorno. ciao da un tuo collega quasi infermiere.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.