Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 10 anni fa

La foresta equatoriale?

Riassunto veloce! Grz!

10 punti.

3 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Le foreste pluviali tropicali si localizzano nella fascia equatoriale. Sono comuni in Asia, Australia, Africa, Sud America, America Centrale, Messico meridionale e in numerose isole del Pacifico. Rappresentano il bioma terrestre con la massima biodiversità, dato che ospitano da sole circa una metà delle specie viventi animali e vegetali terrestri. Le foreste pluviali tropicali sono considerate "la più grande farmacia del pianeta" in quanto circa un quarto dei principi attivi impiegati in medicina deriva da vegetali. Le foreste pluviali tropicali hanno uno scarso sottobosco, in quanto la luce del sole difficilmente raggiunge il livello del suolo. Questo rende più agevole il movimento in foresta per uomini e animali. Quando il tessuto forestale è interrotto, il suolo è rapidamente colonizzato da piante pioniere e da un fitto intreccio di liane e giovani alberi, denominato giungla.

  • 10 anni fa

    FORESTA EQUATORIALE

    E’ un’immensa distesa di alberi enormi, che si innalzano verso il cielo fino a 30 metri di altezza. Neppure i raggi del sole riescono ad attraversare l’intrico dei loro rami e il sottobosco è sempre nella penombra umidissimo. Inoltrarsi è difficile, perché le felci e le liane intrecciate, impediscono il cammino. Questa rigogliosa vegetazione è dovuta all’enorme quantità di pioggia che cade nella zona.

    La foresta è popolata da numerose specie di animali: serpenti, insetti (alcuni molto velenosi), scimmie, uccelli dai colori vivaci. La presenza dell’uomo è scarsa, le popolazioni indigene vivono nei villaggi e nelle radure ai margini della foresta.

    I Pigmei dell’Africa e gli Indiani dell’Amazzonia, non praticano né l’agricoltura, né l’allevamento, si spostano all’interno della giungla in gruppi composti da alcune famiglie; gli uomini cacciano con armi rudimentali: archi, cerbottane, giavellotti; le donne raccolgono: frutta, funghi, bruchi.

    In America meridionale, nelle zone attraversate dal Rio delle Amazzoni, la foresta equatoriale prende il nome di “selva”. Anche le selvas sono foreste fitte e impenetrabili, ricche di legni preziosi e di piante di hevea, da cui i “serigheiros” estraggono il caucciù. In questo sconfinato mare verde che copre oltre due milioni e mezzo di kmq, vivono variopinti pappagalli, vivacissime scimmie, armadilli, formichieri, serpenti boa e anaconda, ragni e insetti velenosissimi, grossi caimani. La foresta amazzonica è la più grande del mondo ed è giustamente chiamata il “polmone verde” del nostro pianeta.

  • 10 anni fa

    Ho trovato questo file che è forse un pò lungo ma sembra scritto bene:

    http://www.scuolapiancavallo.it/sito/sez_ricerche/...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.