Com'è avere un criceto?

Buona sera answerini!

Volevo sapere da chi ha o ha avuto un criceto com'è.... nel senso...

quanto è impegnativo, come ci si comporta, cosa vi trasmette questo piccolo esserino, quante cure ha bisogno, meglio un maschietto o una femminuccia ecc...

Mi piacerebbe sapere la vostra esperienza perchè ho intenzione di adottarne uno e siccome è la prima volta non so proprio come muovermi, cosa fare insomma. Illuminatemi un po'....!

Vi ringrazio in anticipo.... buona serata!

6 risposte

Classificazione
  • Migliore risposta

    La famiglia dei Criceti , contiene circa 18 specie, classificate in sei o sette generi. Quasi tutti hanno tasche guanciali espandibili per trasportare il cibo e sono notturni.

    I criceti sono animali notturni, ma in cattività sono particolarmente attivi all'alba e al tramonto. Si cibano di semi, frutta e verdure varie e sono animali coprofagi come del resto molti altri roditori. Essendo animali territoriali e solitari se ne consiglia l'allevamento individuale. È tuttavia possibile far convivere due individui, specialmente se di sesso opposto, purché siano stati abituati fin da tenera età, in ogni caso, in qualunque momento è possibile che individui che sono sempre andati d'accordo comincino a litigare pesantemente, con grave pericolo per la loro incolumità, pertanto occorre sempre essere pronti a separare una coppia di criceti. Il criceto di Roborovskij è l'unico, invece, che di norma vive in coppia tutta la vita, addirittura il maschio assiste la femmina durante il parto e nell'allevamento della prole. In ogni caso, occorre essere consapevoli del fatto che, se anche due criceti di sesso opposto riescono a convivere pacificamente, il proprietario deve aspettarsi il rischio di avere frequenti cucciolate.

    È opportuno quindi accertarsi che non si creino intercapedini troppo strette al momento di disporre gli arredi. È essenziale la presenza di una ruota perché si mantengano fisicamente in salute e di una tana per dormire. Tuttavia la sola ruota può diventare alienante se non hanno altro modo di sfogarsi. Occorre quindi fornirgli anche altri accessori per creare dei percorsi all'interno della casa (anche l'anima del rotolo della carta igienica può andare bene se non si vuole spendere, a patto di cambiarla periodicamente); sarebbe inoltre opportuno far girare quotidianamente il proprio criceto in una stanza assente da ogni tipo di cavo elettrico e piccoli anfratti, sarebbe un ottimo modo per tenere il criceto in allenamento e per un suo cambio di routine.

    Sono da evitare i seguenti prodotti:

    cotone per foderare il nido (può causare amputazione degli arti, e se ingerito blocchi intestinali e morte per soffocamento), compreso il cosiddetto "cotone per criceti" che si trova in commercio

    elementi in legno di cedro o di pino che causano problemi respiratori

    Il materiale migliore da dare al criceto affinché possa foderarsi il nido è la carta igienica bianca, non profumata né decorata da disegni od altro. Va data al criceto in pezzi non troppo piccoli né troppo grossi (circa 4 centimetri quadrati). Non allarmarsi se il criceto sembrerà divorarla immediatamente: in realtà la sta ponendo temporaneamente nelle guance, dalle quali la estrarrà non appena recatosi nel nido o nel punto in cui ha intenzione di costruirselo.

    ti consiglio di darli i seguenti cibi:Semi: girasole (con parsimonia, essendo molto grassi), orzo, avena, soia, grano

    Frutta: uva, ciliegie, albicocche, mela, fragole, pere, prugne, noci e mandorle

    Verdure: tutti i tipi di insalate, carote, pomodori, finocchi e piselli con baccello; anche la verdura cotta va bene

    Erbe: erbe medicinali, trifoglio bianco e rosso

    Uovo sodo (in quantità minima, non più di una volta la settimana)

    Pasta o riso non conditi, in piccole quantità

    mentre ti sconsiglio:Fagioli (qualcuno sostiene che per loro siano velenosi, sebbene non vi sia alcuna dimostrazione o evidenza scientifica)

    Cavoli, cavolfiore, asparagi (rendono l'urina maleodorante)

    Barbabietole (arrossano l'urina)

    Cioccolato (danneggiano il fegato e possono provocare disturbi all'apparato gastrointestinale)

    Foglie di gelso (possono portare alla stitichezza).

    Prodotti derivati da cereali: pasta cruda, pane e pane tostato (il criceto li priviligerebbe nella propria alimentazione, fino ad arrivare a blocchi intestinali).

    Arance e mandarini (acidi, possono creargli problemi intestinali).

    Qualcuno consiglia carne magra cotta in moderata quantità: è bene tenere presente che si tratta di un roditore, non ne ha bisogno. Si può comunque dare, in modiche quantità, privilegiando quella bianca.

    Assolutamente da evitare il mangime estruso, tipo quello che viene dato ai conigli, quasi sempre presente nelle confezioni commerciali di preparati per roditori. Spesso è di pessima qualità, non essendo per animali dedicati all'alimentazione umana e come tale non è controllato. È pieno di antiossidanti allo scopo di evitare cattivi odori e deperimento del mangime, senza pensare al benessere del criceto. Spesso il mangime estruso è causa di forte reazioni allergiche.

    Ti consiglio un esemplare maschio,che ha 2 o 3 anni..

    le emozioni sono tante se lo tieni per un po,nn sono come quelle che ti trasmette un cane però..ti da tenerezza e soddisfazione.

    Spero di averti aiutato,ciao!!

    Fonte/i: personale
  • Trama
    Lv 6
    9 anni fa

    Io ne ho una, è dolcissima e non puzza^^ sono impegnativa perché hanno bisogno di gabbie molto spaziose (60x40), ogni giorno si deve dare verdura e frutta fresca e cambiare l' acqua, una volta a settimana cambiare tutto. Ci vuole tempo prima che si fidi di te, ma quando per la prima volta ti viene incontro quando ti sente arrivare.... *__* se vuoi adottarne uno vai qui: http://www.mondocriceto.it/forum/index.php?sid=d04... oltre a regalarti un criceto bisognoso ti daranno un sacco di consigli utili! Fidati io l' ho adottata lì =)

    Fonte/i: o
  • Anonimo
    9 anni fa

    AVERE UN CRICETO è FANTASTICO

    io ho avuto 2 criceti maschi....teneri...sono molto intelligenti e poco impegnativi anche se devo ammettere che puzzano un po =D ma il loro affetto fa sparire tutto...io ti consiglierei un maschi...anke se hanno il vizio di scappare e di rossicchiare tutto! a volte...e cmq...io se potessi ne prenderei un altro...ti consiglio di pensarci...io ti ho dato il mio aiuto...sono fantastici e coccolosi (ma attenta a non affezionarti troppo....vivono massimo 4 anni :C)

  • Anonimo
    9 anni fa

    io mi sn comprata i rovoroski sn cricetini piccolissimo lunghi quanto un ditino sn abbastanza impegnativi sopratutto le femmine . non mettere mai insieme le femm cn i maschi xk si accoppiano subito .... io ho fatto quell'errore e poi li ho dati ...cmq comprali sn trp carini

    ciao spero di esserti stata d'aiuto =D

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    io ho un criceto russo, è molto bellino, meno aggressivo del criceto tradizionale, il maschio è meglio. poi non necessita di particolari attenzioni è un animale notturno esce di sera e di notte di giorno si fa vedere veramente poco. riguardo alla pulizia devi cambiare un giorno si e uno no i trucioli dalla casina. in quanto sul fondo della gabbia metti la lettiera apposta per roditori e la cambi quando è sporca. a me sembra di non averlo nemmeno!!!!! quando ha preso confidenza lo puoi anche prendere in braccio sono simpaticissimi, è che campano poco la vita media è 2 anni.. fa per te se vuoi un animalino non troppo impegnativo

  • Anonimo
    9 anni fa

    E' un animale molto piccolo ma l'impegno che richiede è alto... bisogna dargli da mangiare e da bere ogni giorno... bisogna lavarlo (quante volte al mese vuoi tu)... considera che con quella cavolo di ruota di notte fa un rumore bestia... e che intorno alla gabbia puzzerà... poi dovrai cambiare il letto della gabbia ogni settimana o ogni 2 mi pare... comunque oltre a tutto questo non è un animale che tiene compagnia... se proprio ti piace prendilo però io ne ho avuti due... e non li riprenderei

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.