Il Pepe ha chiesto in SaluteOculistica · 10 anni fa

In una stanza illuminata da 1 potente lampadina zen in alto, dove dovrebbe essere collocata la scrivania?

ovviamente x avere un ottima illuminazione sui libri dove studiamo e senza che i nostri occhi siano affaticati ?

a dovremmo stare con la testa sotto, leggemente dietro o avanti o ai lati del fascio perpendicolare alla lampada?

2 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao! Per evitare che i vostri occhi si affatichino dovreste rendere conto di queste condizioni:

    1) Superficie di lavoro: le migliori condizioni saranno rappresentate da un piano, di colore preferibilmente opaco e chiaro, orientabile in altezza secondo differenti angolazioni variabili da o° a 20° in rapporto all'impegno operativo richiesto (scrittura,lettura, disegno) in modo tale che il bordo interno raggiunga i gomiti del soggetto quando egli si pieghi in avanti per assumere la postura necessaria all'esecuzione del proprio lavoro;

    2)Regolazione in altezza della sedia: le dimensioni della sedia in altezza dovranno consentire all'individuo di appoggiare comodamente i piedi sul pavimento, mantenere l'equilibrio del bacino ed indurre la minima compressione dei suoi tessuti molli. Possibilità di rotazione dello schienale.

    3)Illuminazione dell'ambiente: non dovranno apparire zone d'ombra sulla superficie di lavoro, pertanto si impiegheranno due lampade di uguale potenza luminosa, disposte simmetricamente ai lati destro e sinistro del piano, e una lampada centrale (a soffitto) lievemente più arretrata rispetto alla posizione della testa del soggetto. Evitare condizioni di forte contrasto di illuminazione tra superficie di lavoro e spazio circostante.

    4)Corretto posizionamento del piano di lavoro nell'ambiente: la sistemazione più funzionale della superficie di lavoro richiederà il suo massimo allontanamento dalla parete affinché il soggetto possa periodicamente (ogni 20'-30' ) sollevare la testa e guardare in lontananza.

    Ove le strutture architettoniche della stanza non permettano tale accorgimento sarà opportuno sistemare uno specchio sulla parete di fronte all'individuo,all'altezza dei suoi occhi,per ampliar lo spazio visivo.

    Ciao!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.