consiglio manga particolari, di nicchia?

Dunque ho letto moltissime serie ed avrò quasi 2000 albi... ho una conoscenza direi molto buona dei manga, solo che ora avrei bisogno di qualche consiglio, vorrei leggere dei manga davvero di nicchia quindi apprezzabili appieno... va bene tutto basta che non mi dite i soliti titoloni "death note" "bleach" ecc, me li son goduti a tempo debito.

Ciò che cerco più specificamente inoltre sono quei volumi autoconclusivi con diverse storie brevi ma che lasciano il segno.. per farvi l'esempio meno sconosciuto che mi viene in mente un po alla "Kaori Yuki presenta"..

comunque l'importante è che mi stupiate..! grazie in anticipo ^^

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Io leggo per la maggior parte manga di nicchia, anche se non lo faccio apposta... è che anch'io leggo manga da tantissimo e i titoloni bestseller un po' me li sono lasciata alle spalle...

    Il piu' vicino a Kaori Yuki presenta e':

    Black Rose Alice di Mizushiro Setona, arrivato al 3°, ha una forte componente gotico-horror con tanto di vampiri... ma è anche romantica^^

    http://www.shoujoinitalia.net/2010/black/

    Poi questo dovrebbe uscire il mese prossimo:

    Edgar e Allan Poe di Moto Hagio

    http://www.shoujoinitalia.net/2011/poe.htm

    e' uno dei primissimi manga a parlare di vampiri; la storia è su più volumi, ma gli episodi sono strutturati abbastanza autonomamente.

    Sul fronte maschile, Inio Asano è un altro autore di nicchia molto apprezzato, in Italia sono state edite varie sue opere in volumi unici o comunque brevi:

    http://www.mangadb.it/showaut.php?idaut=307

    Consiglio anche una serie appena iniziata di cui si è parlato poco:

    Uchu Kyodai - Fratelli nello spazio, di Chuya Koyama, qui puoi leggere le prime pagine gratis in italiano:

    http://www.starcomics.com/flash/sfoglia/UchuKyodai...

    E' simpaticissimo, originale, avvincente e disegnato strabene!!*__*

    Descrizione ufficiale: Finora il destino ha riservato a Hibito e Mutta Nanba esistenze diverse, praticamente opposte in termini di soddisfazione personale e successo lavorativo: se il primo è tra gli astronauti selezionati dalla NASA per far parte dell’equipaggio della prima missione spaziale di lunga permanenza sulla Luna, il fratello è stato licenziato dall’azienda per cui lavorava come designer, ormai in preda alla crisi. Il loro futuro, tuttavia, non è ancora stato scritto: da sempre i due sognano di raggiungere insieme lo spazio, e per mantenere la promessa che si sono fatti da bambini è necessario che le loro strade convergano...

    E come non nominare il padre dei manga, Osamu Tezuka? La serie "La fenice" è composta da più volumi, ma ognuno contiene episodi autoconclusivi, in particolare il 3° volume è il più apprezzato:

    http://www.osamushi.it/schede_fumetti/manga_tezuka...

    Se leggi anche BL (yaoi, shounen ai) questo è uno dei migliori:

    Il gioco del gatto e del topo, in 2 volumi, di Setona Mizushiro. Edito da Ronin manga. Qui tutte le info e immagini:

    http://www.kappaedizioni.it/pages/cercatitolo.asp?...

    http://www.shoujoinitalia.net/2010/gattoetopo.htm

  • Anonimo
    10 anni fa

    2001 NIGHTS

    Quattro secoli di viaggi spaziali narrati attraverso le piccole gesta, gli amori, gli affetti e i contrasti di uomini comuni: astronauti, pionieri, esploratori, coloni. L’uomo qualsiasi che nella sua piccolezza si confronta con l’infinito e l’ignoto, lotta per sopravvivere e si interroga sul proprio posto nel cosmo. Hoshino riesce a parlare in maniera intelligente di una serie di temi sicuramente impegnativi e che fanno parte della tradizione delle grandi epopee di fantascienza: l’evoluzione, il concetto di spazio, il concetto di tempo, l’istinto alla sopravvivenza della specie, il confronto con l’infinito e con dio. Argomenti tanto ambiziosi esponevano a due grandi rischi: la banalità e la presunzione pontificatoria; l'autore riesce ad evitarli entrambi rimanendo nel fertile terreno di chi pone le domande, senza dare risposte certe, di chi solletica l'intelligenza del lettore dandogli piena libertà di giudizio.

    DOROHEDORO

    Cayman non è un uomo normale, la sua vistosa testa da alligatore infatti non passa inosservata neanche fra gli abitanti della città di Hole, luogo in cui gli stregoni amano praticare la loro magia sulla gente, lasciandosi dietro morti e persone deformi. Cayman dà la caccia proprio a questi misteriosi personaggi provenienti da un mondo parallelo al quale solo loro sembrano avere accesso. Nel far questo si avvale dell'aiuto dall'amica Nikaido, esperta di arti marziali e cuoca di professione. Il protagonista di questo manga ha la caratteristica di essere immune alla magia degli stregoni e sa che l'unica possibilità che ha di tornare umano è quella di trovare l'autore della sua trasformazione, della quale non conserva alcuna memoria. L'unico indizio che possiede è il volto umano visibile dall'interno della sua bocca, al giudizio del quale sottopone gli incauti stregoni che hanno la sfortuna di attraversare la sua strada.

    Un manga più che ottimo, dalle ambientazioni variegate, si va da quelle scure e decadenti di Hole al mondo degli stregoni, e sono sempre ben rese grazie anche al tratto sporco di Q Haydashida. Mi sono avvicinato a questo manga incuriosito dal protagonista, Cayman, un uomo dalla testa da alligatore che caccia gli stregoni cercando di scoprire chi tra loro lo ha trasformato in quello che è. Non ricordandosi più niente del suo passato ottiene informazioni infilando la testa del malcapitato tra le sue fauci, facendoli "giudicare" dalla testa d'uomo che si trova al suo interno.

    Gli amanti dei combattimenti non saranno sicuramentedelusi da Dorohedoro, scontri sanguinari ma ben accompagnati da situazioni tragi-comiche, il tutto mixato benissimo.

    La narrazione è fluida e non annoia mai il lettore, la storia mai scontata e i colpi di scena continui

    HOMUNCULUS

    Homunculus è un manga estremamente particolare, che prende vita da uno spunto interessante, e che per questo diverge dal manga “medio”.

    Sebbene il presupposto narrativo, la mera trapanazione del cranio che riesce a destare i sensi nascosti dell’uomo, sia piuttosto antiscientifico e sbrigativo, lo sviluppo del manga riesce a catturare a fondo l’interesse del lettore, sollevando la sua curiosità ed il suo interesse.

    Si tratta di un gioco di coppia in cui un personaggio prova sulla sua pelle una nuova sensazione, mentre un altro compensa dando un senso scientifico a quanto sta accadendo. Non c’è un nemico, o uno scopo di fondo: si tratta di una ricerca scientifica che parte da zero, in cui il lettore viene coinvolto a sua volta. Lo stupore e lo sbigottimento dei due protagonisti, i cui caratteri e modi di fare li costringono a portare avanti un gioco delle parti, è l’obiettivo della narrazione, la componente che affascina ed attira il lettore.

    Il primo incontro tra Nakoshi Susumu e Ito Manabu ha un che di paradossale. Mentre il primo è un trentaquattrenne senzatetto portato alla menzogna e legato alla soprattutto alla sua automobile, il secondo è un giovane laureando in medicina, alternativo e poco rassicurante rampollo di una ricca famiglia, il cui fine è andare a fondo nei misteri dell’essere umano.

    Il motivo dell’incontro è presto detto: Ito sta cercando una cavia per praticare un esperimento di trapanazione del cranio finalizzato a studiare sensi che un normale essere umano dovrebbe avere sopiti, scoprendo in Nakoshi la sua cavia perfetta. Dopo un rifiuto perentorio, il bisogno di denaro lo costringe ad operarsi, destando in lui proprio quei sensi che Ito andava cercando.

    Nakoshi diventa da quel momento capace di vedere gli homunculus, quelli che potrebbero essere le rappresentazioni fisiche dei pensieri e dei sentimenti più nascosti di una persona; la persona che si adatta al mondo pur di non avere conflitti viene vista come un essere di sabbia, mentre l’uomo che si mostra forte per superare un dramma accadutogli da piccolo è visto come un bambino chiuso in un robot.

    Prende il via per i due particolari personaggi una specie di studio sperimentale della condizione umana.

    .

  • Anonimo
    10 anni fa

    Guarda io ti consiglio Le mille e una notte, è una re-interpretazione del famoso libro, con un mix di storie antiche e moderne, e con la storia principale che fa da cornice. Disegni stupendi davvero!

    Un'altro è un manhwa con dei disegni stupendi, La sposa di Habaek, con una storia quasi mitologica.

    E poi uno dei miei preferiti The Legend of Basara, fantasy, storico, un po' lungo ma davvero intenso.

    Inoltre un volume unico è anche Elizabeth, sceneggiato con Rioko Ikeda, una sorta di biografia romanzata.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.