Anonimo
Anonimo ha chiesto in SportMotociclismo · 10 anni fa

Che cosa viene a livello biochimico, nel corpo dei piloti di moto durante una gara?

Perché i piloti di moto possono arrivare a perdere fino a 3kg di liquidi dopo una gara? Che influenza ha lo stress-psico fisico sulla loro sudorazione e disidratazione? Come si prepara quindi un motociclista per una gara?

Qualcuno sa darmi una risposta o consigliarmi qualche sito (o altro) dove posso trovarla? Grazie!

1 risposta

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Ma guarda a livello strettamente scientifico e medico non saprei dirti ma ti posso in linea di massima dire cosa succede durante una gara e come si allena un motociclista.

    Allenamento comprende ovviamente esercizi di resistenza quindi corsa e bicicletta.

    Qualche esercizio di palestra ma non sicuramente snervanti e mirati alla scultura del corpo.

    Magari un po' di panca con pesi non eccessivi,addominali e tanto esercizio a corpo libero.

    Nuoto e stretching.

    L'allenamento è mirato principalmente alla resistenza fisica.

    Ora quello che è più interessante è quando chiedi come è possibile perdere tre kg dopo una gara.

    Non sempre è così,dipende dalle circostanze.Durante un gran premio si consumano molte energie ma la causa principale non è sicuramente lo stress psichico.

    Consideriamo un gran premio dove ci sono 34/35 gradi nell'aria;questo significa che ci sono come minimo 50/52 gradi sull'asfalto.Aggiungi il calore del motore e dell'abbigliamento,una tuta da motociclista pesa più di dieci chili,poi ci sono gli stivali i guanti,il casco...sotto temperature così cocenti fai una vera e propria sauna e ti ritrovi all'interno della tuta temperature allucinanti.

    Poi c'è lo sforzo fisico che durante un gran premio non è di certo una passeggiata,non bisogna farsi ingannare dal fatto che si guida una moto...guidare al massimo per 40 minuti una moto che devi controllarla,piegarla,staccate e molti ecc...scendi dalla moto che fai fatica a stare in piedi.

    L'anno scorso per esempio i piloti dopo il gran premio di Indianapolis erano snervati dal caldo e dall'umidità,fattori che dopo 40 minuti di sforzo fisico sono determinanti per ritrovarsi in condizioni di eccessiva disidratazione.

    Situazioni analoghe le riscontrano anche i piloti di formula uno,specie in gran premi dove il caldo è l'umidità sono soffocanti come per esempio la Malesya.

    Per farti un esempio io in estate dopo 30 minuti in pista devo mettere il casco davanti al ventilatore per farlo asciugare e strizzare le magliette e poggiarle sulla marmitta per farle asciugare...

    Quindi i motivi di quando ci si può ritrovare a perdere molti liquidi sono principalmente legati al caldo.

    Lo stress psicofisico passa in un secondo piano,i piloti son ben preparati ad affrontare una gara...ci mancherebbe,il massimo dello stress si accumula alla partenza ma il resto è solo questione di fisico

    Ciao.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.