Anonimo
Anonimo ha chiesto in Mangiare e bereCucina e ricette · 9 anni fa

ricette a base di verdura cotta?

cercando di nascondere il piu possibile il loro sapore!!!!

7 risposte

Classificazione
  • blue
    Lv 7
    9 anni fa
    Migliore risposta

    o Crocchette di carote

    - Ingredienti (per 4): 500 gr di carote, 50 gr di formaggio a scelta (groviera, asiago, provola...), 3 cucchiai di grana grattugiato, 20 gr di burro, 1 uovo, farina, pangrattato, sale, pepe, noce moscata.

    - Preparazione: lessare le carote per 15 minuti (o cuocerle al vapore), tagliarle a pezzetti e farle soffriggere in padella con il burro per altri 10 minuti, a fuoco basso; tritare grossolanamente le carote così ottenute e trasferirle in una ciotola; in un'altra ciotola, sbattere l'uovo; unire alle carote mezzo uovo sbattuto, il grana, un pizzico di sale e di pepe, noce moscata a piacere e mescolare; se necessario, aggiungere del pangrattato, in modo da avere un composto morbido ma sodo; formare le crocchette, mettendo al centro di ciascuna un pezzetto di formaggio; passare le crocchette nella farina, nell'uovo sbattuto rimanente e infine nel pangrattato; disporre le crocchette in una teglia da forno e cuocere fino a doratura (oppure friggere fino a doratura).

    o Sandwiches di melanzane al forno con formaggio e prosciutto

    - Ingredienti (per 4): 2 melanzane, prosciutto cotto, scamorza; per la pastella, 2 uova, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, 2 cucchiai di farina, sale, pepe, acqua qb; per la panatura, pane grattugiato, parmigiano grattugiato, sale, pepe.

    - Preparazione: tagliare a fette le melanzane; su ogni fetta di melanzana, adagiare una fettina di prosciutto e una di scamorza e coprire con un'altra fetta di melanzana; preparare la pastella mescolando assieme tutti gli ingredienti; preparare la panatura, mescolando assieme tutti gli ingredienti; passare i medaglioni di melanzane nella pastella e poi nella panatura; adagiarli in una teglia ricoperta di carta-forno con un filo d'olio; cuocere in forno già caldo a 160-180°C per circa 15-20 minuti (o comunque fino a cottura completata).

    o Fagiolini alla mozzarella

    - Ingredienti (per 4): 1 kg di fagiolini, 1 cipolla, 100 gr di mozzarella, 1 bicchiere di latte, brodo vegetale, ½ limone, basilico fresco, sale.

    - Preparazione: mondare i fagioli, scottarli in acqua bollente salata e scolarli leggermente al dente; tagliare la cipolla a fette sottili e farla bollire in un tegame con il latte per 5 minuti; aggiungere i fagiolini e proseguire la cottura, aggiungendo di tanto in tanto un mestolino di brodo caldo; a cottura quasi ultimata, aggiungere la mozzarella tagliata a dadini, il basilico spezzettato, un pizzico di sale e la scorza grattugiata del limone; portare a termine la cottura a fuoco dolce e a tegame coperto, in modo che le verdure siano morbide e la mozzarella ben sciolta.

    o Polpette di ricotta e spinaci

    - Ingredienti (per 4): 400 gr di ricotta fresca, 400 gr di spinaci freschi (oppure surgelati), 1 uovo, 1 cucchiaio di grana grattugiato, pangrattato, olio extravergine di oliva, noce moscata (o pepe), sale.

    - Preparazione: pulire gli spinaci (se si usano quelli freschi), lessarli in acqua salata, scolarli, strizzarli, tagliarli a pezzetti e riporli in una terrina; unire agli spinaci la ricotta, l'uovo, il grana grattugiato, pangrattato (quanto basta per avere un composto della giusta consistenza), un pizzico di sale e di noce moscata (o pepe) e amalgamare; con il composto ottenuto, formare delle palline e passarle nel pangrattato; disporre le polpette in una pirofila leggermente unta di olio e cuocerle in forno già caldo a 180-200°C, fino a che non risulteranno leggermente dorate (oppure friggerle in padella in abbondante olio caldo, asciugandole poi con della carta assorbente).

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    CREMA DI ZUCCA

    taglia a rondelle un porro (solo la parte bianca) e fallo soffriggere nel burro in un tegame o pentola dai bordi alti.

    Aggiungi una patata tagliata a tocchetti e la zucca tagliata a tocchetti (1/2 kg di zucca circa), lascia soffriggere tutto insieme per qualche minuto poi aggiungi dell' acqua e lascia cuocere per 30-40 minuti.

    Quando le verdure sono cotte riduci tutto in purea con un mixer ad immersione, aggiungi sale e panna da cucina a piacere, se ti piace anche del parmigiano.

    Versa la vellutata nelle ciotole e servi con crostini di pane.

    Buona pappa :-)

    Puoi sostituire la zucca con qualsiasi tipo di verdura, anche coi funghi.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    non farla cotta..fai un misto di verdure su della carta forno o in una pirofila..la ricopri di pan grattato e formaggio e poi metti in forno una ventina di minuti..buon appetito =)

    Oppure metti le verdure cotte in una pirofila..sopra uno strato di prosciutto cotto e sopra la besciamella..buonissima!

    Fonte/i: cotto&mangiato..e approvate da me!! =)
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    CARCIOFI PASTELLATI E FRITTI

    Carciofi - 4

    Farina - 3 cucchiai

    Erba cipollina secca - 1 cucchiaio

    Olio extravergine d'oliva - 3 cucchiai

    Uova- 1

    Olio per friggere - q.b.

    Sale

    Pepe, se piace

    Preparate la pastella. Sgusciate l'uovo in una ciotolina, unite l'erba cipollina, un pizzico di sale e di pepe, se vi piace. Sbattetelo energicamente con una forchetta fino a farlo diventare schiumoso. Versate l'olio e setacciate gradualmente la farina mentre mescolate sempre energicamente. La pastella deve riuscire liscia, senza grumi. Copritela e fatela riposare per almeno un'ora.

    Preparate i carciofi. Trascorsa l'ora mondate i carciofi e tagliateli in spicchi in modo da ottenerne otto pezzi da ciascuno. Immergeteli direttamente nella pastella per evitare che anneriscano e mescolate accuratamente.

    Come vedrete la pastella sarà solo sufficiente per coprirli con uno strato sottile. Questa è la quantità ideale per fare i carciofi fritti. Maggiore quantità di pastella comporterebbe più ingredienti con un sovraccarico eccessivo di calorie e grassi. D'altra parte queste sono le dosi usate dai più grandi chef.

    Se volete maggiori particolari su come preparare i carciofi potete consultare la nostra area riservata.

    Friggete i carciofi. Fate scaldare abbondante olio di semi d'arachide in una padella dal bordo alto e friggete i carciofi, pochi alla volta. Una volta dorati (servono pochissimi minuti) trasferiteli con una schiumarola su carta assorbente da cucina. Salateli e serviteli immediatamente.

    MELANZANE RIPIENE

    Melanzane di media grandezza - 8

    Uova - 4

    Pane ammollato nell’acqua e/o pane grattugiato

    Formaggio caprino di Mammola grattugiato (Caprino della Limina)

    Peperoncino

    Aglio

    Prezzemolo

    Olio d'oliva

    Sale

    Tagliare le melanzane a metà, per lungo e praticare due o tre tagli di lungo sulla parte interna in modo da favorire la cottura e lessarle in una pentola con abbondante acqua. Una volta raffreddate, svuotarle della polpa lasciando intatto l’involucro. In un recipiente preparare l’impasto con la polpa delle melanzane, il pane ammollato e pane grattugiato, le uova, il formaggio caprino, il peperoncino e l’aglio tagliuzzati, prezzemolo, sale e mescolare bene per ottenere un impasto morbido e compatto. Riempire le melanzane tagliate a metà e spalmare con il bianco dell’uovo, l'impasto che rimane viene utilizzato per fare le frittelle. Dopo in una padella con abbondante olio d’oliva, friggere le melanzane, appena dorate si tolgono e si mettono su carta assorbente da cucina in un vassoio.

    Prima di servire le melanzane viene sparso sopra un pò di formaggio caprino.

    Si possono usare negli antipasti calabresi o come secondo piatto e possono essere anche gustate calde, tiepide o fredde, si accompagnano con vino rosso locale.

    PURE' IN ROSA

    Patate - 500 g

    Latte - 200 ml

    Ketchup - 2 cucchiai

    Burro

    Sale

    Cuocere al vapore le patate con la buccia. Pelarle quando sono ancora calde e ridurle a purè. Mettere il purè in un pentolino e aggiungere il latte, qualche noce di burro a seconda del gusto personale e avviare la cottura su fiamma moderata, mescolando ripetutamente per evitare che il purè si attacchi sul fondo. Cuocere fino a quando tutti gli ingredienti si sono ben mescolati e il purè ha preso la giusta consistenza. Poco prima di spegnere il fornello aggiungere il ketchup mescolando accuratamente e salare. Il piatto è pronto.

    SFORMATINI DI RICOTTA E SPINACI

    Spinaci surgelati - 450 g

    Cipollotti freschi - 1

    Pomodori secchi - 4 metà

    Maggiorana secca - 1 cucchiaino

    Uova - 2

    Ricotta - 250 g

    Aceto balsamico - 1 cucchiaio

    Olio extravergine d'oliva - 3 cucchiai

    Vino bianco - 50 ml

    Pane grattugiato - q.b.

    Sale

    Far rinvenire gli spinaci. Metterli in un tegame ancora surgelati con due cucchiai di olio, la cipollina affettata, le falde di pomodoro a fettine e il vino. Cuocere su calore moderato, mescolando di tanto in tanto, fino a quando il liquido di cottura non si ritira molto bene.

    Farli raffreddare e passarli nel mixer con le uova, la ricotta, la maggiorana e l’aceto balsamico. Regolare di sale.

    Preriscaldare il forno a 180°C. Ungere 4 formine rotonde con un cucchiaio di olio d’oliva e spolverizzarle di pane grattugiato.

    Distribuire il composto e infornare per circa 30 minuti o fino a quando non si forma una crosticina dorata.

    Lasciateli raffreddare per qualche minuto, toglieteli dalle formine e serviteli tiepidi.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    Prepara patate lesse in proporzione pari a tre volte le verdure cotte (es 1 kg di patate lesse per 300 gr di cicoria). Schiaccia le patate quando sono ancora calde, aggiungi la verdura tagliuzzata finemente e soffriggi con olio d'oliva extravergine. Sala e verifica che anche chi non sopporta l'amarostico della cicoria non se ne accorge. Puoi sostituire la cicoria con qualsiasi altra verdura lessa.

    Altra ricetta: soffriggi dell'aglio a pezzettini nell'olio extravergine d'oliva, aggiungi la verdura cotta (es.Bieta). Dopo aver soffritto la verdura, sala, aggiungi un bel pò di panura e, infine, un pò di pecorino grattugiato.

    Altra ricetta: prepara una besciamella e aggiungi della bieta cotta e un pò di parmigiano.

    Vedrai il sapore è gradevole anche per chi non ama le verdure

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    cavoli e fagioli

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.