Francesco ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 10 anni fa

vorrei capire perchè la gente e cosi cattiva?

sono invalido già da parecchi anni ho moglie e 2 bambini ero un bravo artigiano adesso credo di non essere più ingrado di affrontare la realtà di oggi ,non svolgo più la mia attività perché mi danno una miseria di pensione non riesco ad andare avanti prima che mi capitasse la mia malattia x giunta progressiva avevo comprato casa e fatto tutti i lavori non avevo mobili e ho dovuto comprarli insomma lavoravo qualche soldo cera e questo non mi preoccupava più di tanto il lavoro non mi faceva paura quindi ero tranquillo qualche anno dopo ho scoperto di avere una malattia cardiaca seria tutto questo mi ha distrutto la vita oggi sono un disoccupato faccio qualcosa x mantenermi ma tutto questo non serve a niente la gente approfitta io sono debole non riesco a difendermi neanche con le parole non posso agitarmi ho paura di rimanerci secco e cosi lascio perdere ma tutto questo oltre al fatto che mi FA sentire inutile fa si che la gente approfitta io sono stato sempre uno che a fatto del bene sempre dalla parte dei più deboli ,ora che mi trovo io da questa parte non riesco a credere che ci possa essere tutta questa cattiveria a volte sono arrabbiato con me stesso e con Dio mi chiedo perché tutto questo ,ha volta mi viene voglia di reagire a certe provocazioni vorrei toglermi parecchie soddisfazioni con certa gente quello che mi ferma e la mia famiglia i miei bambini mia moglie penso a loro e tutto mi passa gli voglio un mondo di bene loro me ne vogliono tanto ,lunica cosa che volevo dalla vita era un futuro migliore per i miei bambini purtroppo questo non e possibile nella situazione che mi trovo ,mia moglie poverina ogni tanto lavora si occupa dei piccoli a tempo pieno a lei devo tanto vorrei dare un po del mio tempo x farla vivere a lungo con i nostri piccoli,adesso vorrei che qualcuno mi parlasse ne ho tanto bisognino grazie

3 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Quando si ha qualke malattia si diventa piu sensibili e soffrendo si vedono le cose in modo pessimistico,,la cattiveria esisteva anke quando stavi bene ma kiaramente i tanti impegni quotidiani nn te la facevano vedere. Ora puoi vederla, ma ricorda ke c era anke prima. Tu sei lo stesso, anke se fisicamente compromesso, il mondo è lo stesso. Cosi come sn convinta ke ancora ci sn tutte le cose belle ke c erano prima....forse stai passando un periodaccio..prenditi del tempo e cerca di ricordare tutto cio ke prima vedevi bello e ke ti faceva star bene..ma bene bene..cioe sereno..nn era il lavoro, cio ke ti dava serenita era altro, ammettilo..la serenita d animo..per quanto riguarda tua mopglie..tu avresti fatto lo stesso, se fosse successo a lei, avresti lavorato tu..questo è amore..ringrazia ogni giorno per avere tutto questo..c è ki viene abbandonato, c è ki nn è amato..tu stai male ma sei amato..questo amore ke hanno per te ti servira per riamarti anke tu e riprenderti dal tuo sconforto. Un abbraccio

    Fonte/i: Esperienze intorno a me
  • 10 anni fa

    "Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,

    i capelli diventano bianchi,

    i giorni si trasformano in anni.

    Però ciò che é importante non cambia;

    la tua forza e la tua convinzione non hanno età.

    Il tuo spirito e` la colla di qualsiasi tela di ragno.

    Dietro ogni linea di arrivo c`e` una linea di partenza.

    Dietro ogni successo c`e` un`altra delusione.

    Fino a quando sei viva, sentiti viva.

    Se ti manca cio` che facevi, torna a farlo.

    Non vivere di foto ingiallite…

    insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.

    Non lasciare che si arruginisca il ferro che c`e` in te.

    Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto.

    Quando a causa degli anni

    non potrai correre, cammina veloce.

    Quando non potrai camminare veloce, cammina.

    Quando non potrai camminare, usa il bastone.

    Pero` non trattenerti mai!" M.T.Di Calcutta

    Leggendo il tuo sfogo non posso far altro che condividere con te questa bella poesia...certe volte suona un pò forte e aspra, ma trasmette qualcosa di positivo....oltre a mandarti un abbraccio virtuale e augurarti il meglio per te, tua moglie e i tuoi gioiellini...ti do la mia disponibilità a parlare, ad essere ascoltato e a confrontarci..

  • Julie
    Lv 5
    10 anni fa

    mi dispiace tanto per la tua situazione... lo so che vorresti reagire.. ma ti toglieresti una soddisfazione momentanea senza risolvere molto,in concreto.

    Lo so, la tua situazione non è facile..però hai una grande fortuna, cioè tua moglie e i tuoi bambini.. Guarda che è tantissimo. C'è tantissima solitudine al mondo, la sento persino io che ho solo ventidue anni..non ti devi abbattere, il fatto che tu abbia detto che la tua famiglia ti vuole così bene è bellissimo ed è già molto.. pensa a questo... <3

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.