promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 9 anni fa

Cosa ne dite di queste parole del catechismo?

Dal catechismo della chiesa cattolica edizione «Libreria editrice vaticana» a pagina 40: - infatti la predicazione apostolica, che è espressa in modo speciale nei libri ispirati, doveva essere conservata con successione continua fino alla fine dei tempi. Questa trasmissione viva, compiuta nello Spirito Santo, è chiamata Tradizione, in quanto è distinta dalla Sacra Scrittura, sebbene sia ad essa strettamente legata. -

Il mio pensiero è il seguente, poi voi dite la vostra, e senza offendere perché io non offendo nessuno esprimendo un pensiero. Questa affermazione in nessun modo può giustificare la tradizione orale rispetto alle scritture, proprio per l'affermazione stessa insita nelle parole: «strettamente legata» alle scritture. Quindi la predicazione orale per ammissione della stessa chiesa non può staccarsi dalla verità scritta che resta il testamento da interpretare secondo l'azione dello Spirito Santo che può suscitare, come disse Gesù, Figli di Abramo anche dalle pietre, e come disse l'apostolo ( non ricordo se Giacomo o Giovanni ) «mettete alla prova le ispirazioni». Vi sono due modi per mettere alla prova con certezza le ispirazioni: 1) il confronto con le Sacre Scritture, 2) l'esperienza viva e personale. La Tradizione quindi non è maggiore alle scritture, ma è solo uno strumento di verifica della rivelazione affidata dell'intera «Ecclesia» e non di pochi prescelti che se ne appropriano indebitamente il monopolio, impedendo così di fatto la libera manifestazione dello Spirito Santo. Amen.

Aggiornamento:

@@ Vegeta III: da chiunque, poiché lo Spirito di Dio è uno Spirito libero. Poi sarà la comunità intera a determinare se esse sono ispirate o meno, senza alcun processo ma ognuno libero di credere senza accusare altri e senza pretendere di avere la verità in tasca. L'esperienza che vive poi con il suo credo confermerà a ognuno la sua Fede o la contraddirà secondo le due prove che ho esposto: 1) Confronto con la Scrittura,2) esperienza personale con la parola. Uno dei motivi fondamentali per cui io sono contrario ai t.d.g. è proprio che loro si considerano unici detentori della verità, come del resto è dei cattolici.

Aggiornamento 2:

@@ HOPE: - e' scritto nelle parole che ho riportato. Si riferisce alla continuità storica della chiesa. e da questo punto di vista nulla da obiettare se non che le chiese più importanti inizialmente erano quelle di Antiochia, Alessandria e Roma. Territorialmente Roma investiva uno spazio molto limitato poiché estendeva la sua autorità alla sola Italia centrale e meridionale. Poi con il passare del tempo ha rafforzato la sua posizione grazie ai buoni rapporti con l'impero romano e successivi fino all'instaurazione del Sacro Romano Impero. e da lì fino ai nostri giorni. Spero di essere stato chiaro, di più sarebbe molto complicato in questa sede.

Aggiornamento 3:

@@ DAVIDE: - Concordo con i tuoi link e ti ringrazio per averli postati. Aggiungo un informazione appena appresa studiando la storia dei concili. Un canone fondamentale al concilio di Nicea, che come si sa risale al 325 d.C. fu quello della nomina dei vescovi. Ossia essi dovevano essere nominati dal collegio vescovile o al massimo, in situazioni eccezionali, da almeno tre vescovi. Questo canone fu fissato per risolvere il problema dell'auto nomina a vescovo che fino ad allora era in uso. Questo dico per mettere in evidenza quanto sia pericoloso affidarsi alla Tradizione se la stessa chiesa nel IV sec. sentiva l'esigenza di ovviare a certe ingiustizie da parte dei vescovi.

6 risposte

Classificazione
  • Natan
    Lv 7
    9 anni fa
    Risposta preferita

    IL discorso è sempre quello: La Bibbia è completa, autorevole e vera. "Ogni Scrittura è ispirata da Dio [data per ispirazione di Dio] e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia..." (2 Timoteo 3:16). Bisogna basare la vita spirituale soltanto sulla Bibbia, rifiutando qualunque tradizione o insegnamento che non sia in piena armonia con la Bibbia. 2 Timoteo 2:15 dichiara: "Sfòrzati di presentarti davanti a Dio come un uomo fidato, un operaio che non abbia di che vergognarsi, che dispensi rettamente la parola della verità". La Scrittura insegna che sarebbero sorti falsi insegnamenti perfino tra i conduttori ecclesiali, e che i cristiani avrebbero dovuto confrontare gli insegnamenti di questi successivi conduttori ecclesiali con la Scrittura, la quale è l’unica a essere infallibile, questo si vede chiaramente in diversi versetti (Matteo 5:18; Salmi 19:8; 119:160; Proverbi 30:5; Giovanni 17:17;). La Scrittura è considerata l’infallibile asta di misurazione per l’insegnamento e la pratica (2 Timoteo 3:16-17). È esaminando le Scritture che gli insegnamenti mostrano di essere veri o falsi (Atti 17:10-11). Sebbene le parole di Gesù in Marco 7:9 fossero rivolte ai farisei, esse descrivono accuratamente la Chiesa Cattolica Romana: “Come sapete bene annullare il comandamento di Dio per osservare la tradizione vostra!”

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    tradizione normante, ossia la tradizione scritta (la Scrittura) e tradizione normata, la tradizione orale, non sono separabili, hai ragione.

    è fuori discussione d'altro canto che la scrittura è una oggettivazione della precedente tradizione orale.

    ne tratta la Dei verbum ai numeri 7-10. Per altro è una questione sempre dibattuta.

    Ti rimando ad un link che dice qualcosa, non so se possa chiarire tutti i problemi.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    "Uno dei motivi fondamentali per cui io sono contrario ai t.d.g. è proprio che loro si considerano unici detentori della verità, come del resto è dei cattolici."

    Dalle tue domande e risposte si capisce il pensiero che esprimi e che ho copia/incollato.La sola verità è la tua.Tu conosci tutto su Adamo ed Eva.Tu sei sicuro che la Chiesa e gli altri sbaglino.Tu hai lo Spirito Santo.Se fai una domanda su di un passo biblico e qualcuno ti risponde,gli dici che sta sbagliando .

    Sei il primo a lanciare anatemi a destra e a manca e quando qualcuno non è daccordo con le tue idee lo accusi di offendere.Cos'altro vuoi,che ti si dia ragione?Hai ragione!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che la Chiesa è gerarchicizzata ne è la prova che gli stessi apostoli erano formati da un numero ristretto, 12. Anche nel presentare gli apostoli i Vangeli seguono un ordine sempre gerarchico, Pietro, non a caso, è sempre il primo. Lo stesso Pietro scrive:

    2Pt 1,20

    "Sappiate anzitutto questo: nessuna scrittura profetica va soggetta a privata spiegazione

    Che non tutte lo cose insegnate e fatte da Gesù sono state trascritte, lo dice la scrittura stessa; Giovanni infatti dice che neanche tutto il mondo potrebbe contenere ciò che è stato detto e fatto da Gesù.

    La stessa Scrittura dice che lo Spirito condurrà gli apostoli alla Verità (non solo quella scritta quindi...) tutta intera...

    Insomma, tutto quanto detto sopra legittima in maniera inconfutabile una Chiesa gerarchica presieduta da Pietro, alla quale Gesù stesso ha affidato il compito dell'interpretazione della Scrittura.

    AGGIUNGO

    Nel primo Concilio di Gerusalemme, quello che si trova in Atti, la decisione viene presa in base alla Tradizione (!!!), e non sulla Scrittura.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    9 anni fa

    Ma le Sacre Scritture interpretate da chi?

    http://www.vatican.va/archive/hist_councils/ii_vat...

    Lo Spirito Santo è uno, voi avete 30.000 Chiese, quale è la vera comunità abilitata a discernere?

    Nelle vostre comunità il pastore da chi è stato mandato? Ha una sucessione con gli apostoli?

    Se si è la Chiesa fondata da Cristo che ininterrottamente è arrivata a noi, altrimenti NO.

    La Verità è nella Chiesa perchè lo ha detto Cristo.

    Bello vedere come quanto dici sia in realtà menzoniero nel senso che nemmeno tu pensi di avere la verità!

    @Direi che Rossella ti ha fotografato perfettamente!

    Hai ragione, tu illuminato dallo Spirito Santo hai la Verità, quando qualcuno suona una sinfonia diversa dalla tua sostieni che ti offendono.

    Non hai ragione, di più. Rabbì piccologregge

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • rosa
    Lv 6
    9 anni fa

    piccologregge.scusa, cosa intendi x tradizione?

    Studiando la Parola di Dio, risulta chiaro che molte tradizioni ecclesiastiche sviluppatesi lungo i secoli contraddicano effettivamente la Parola di Dio. È qui che si applica il sola Scriptura. Il sola Scriptura ci riporta a quanto Dio ha rivelato nella Sua Parola. Il sola Scriptura ci riporta, in definitiva, al Dio che dice sempre la verità, non si contraddice mai e dimostra sempre di essere affidabile.

    (2 Timoteo 3:16) Tutta la Scrittura è ispirata da Dio e utile per insegnare, per riprendere, per correggere, per disciplinare nella giustizia......Abbiamo bisogno solo di questo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.