Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 9 anni fa

Centro massaggi osé davanti alla chiesa, vergogna?

MILANO - Di fronte alla chiesa, il Paradiso. È però un eden terrestre, popolato da ragazzine con gli occhi a mandorla. Tre delle duemila che praticano il massaggio orientale in città. Tre delle 50 che, in duecento metri in linea d'aria, formano l'impero dei sensi nel quadrilatero che ruota attorno a piazza San Camillo.

Il problema è dei peccatori, che usciti dalla massaggiatrice non vogliono avere di fronte un luogo di culto e provare vergogna? O è un problema dei fedeli, che hanno paura della tentazione e di vedere le pecorelle smarrite che non sono piú in grado di salvare?

11 risposte

Classificazione
  • muffin
    Lv 4
    9 anni fa
    Migliore risposta

    Io non vedo alcun problema, mi ricorda un po' la canzone di Boccadirosa in cui alla fine andavano tutti in processione per celebrarla!

    Cmq, la location secondo me è ottima: i peccatori potranno subito dopo confessare le loro colpe e sentirsi risanati sia nel corpo che nello spirito; mentre i fedeli saranno più sereni perché più probabilmente i preti, invece di provarci con i loro figli, andranno a sfogare i loro istinti nel centro massaggi! ;)

    Fonte/i: @Rex: povero rex, la prostituzione in Italia non è reato. Solo lo sfruttamento della prostuzione è reato (ecco perché il tuo premier è nei guai). Vedi, prima di leggere la bibbia,avresti dovuto studiare la nostra costituzione e i codici che sono la Bibbia dei cittadini e che ti avrebbero permesso di vivere responsabilmente in società.
  • ?
    Lv 6
    9 anni fa

    Ma sei sicuro che non sia un centro di massaggi e basta?Anche perchè non penso che sia legale una cosa simile,in pratica massaggi osè è l'equivalente servizio sessuale.Comunque chissenefrega se si trova davanti alla chiesa.

  • non mi risulta che la strada sia di proprietà della chiesa O_O quindi li davanti può starci di tutto, anche un sexy shop. è colpa della religione se esiste questo dannatissimo tabù del sesso...

  • Anonimo
    9 anni fa

    Preferisco più i massaggi delle ragazze orientali all'andare ad una Chiesa ;D

    spostate la Chiesa :3

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    9 anni fa

    il problema ci sarebbe se fosse dentro la chiesa, o in canonica

  • 9 anni fa

    I veri problemi sono altri e sono: Povertà, Disoccupazione, Violenza, Criminalità, Malasanità.

    Se tali massaggiatrici sono "brave" sono sicuramente frequentate anche da coloro che in chiesa e per la "Chiesa" lavorano, non solo dai soliti peccatori da salotto che si lavano i peccati con lo smacchiatore.

  • 9 anni fa

    Per chi sia più problematica l'ubicazione di questo centro che dici è irrilevante,è invece rilevante che crei problemi a qualcuno.Già ce n'è tanti senza bisogno di crearsene altri ex novo.Senza che, giusto per il gusto dello spettegolare un po,si voglia dare più importanza ai problemi di nessuno.Per una semplice questione di civiltà basterebbe fare come già qualche decennio fa fece Amsterdam,certe attività andrebbero tutte concentrate in un apposito quartiere affinché chi ci incappa sia solo perché se l'è cercata.

    au

  • Anonimo
    9 anni fa

    Dio ha messo li quel centro massaggi per testare la fede e la rettitudine dei credenti.

    L' ha messa per puro diletto degli atei che non vivendo nel peccato (istituzione) riescono ad apprezzare la Vita.

    Auguriamoci che gente come Rex riceva una piccola botta in testa così da tornare a far girare il neurone che trasmette il concetto di ironia.

    E prima che si faccia confusione: la battuta (all' acqua d rose e trita, ritrita) è sulla religione, non sullo sfruttamento della prostituzione.

    E' meschino mettere in bocca agli altri parole e sentimenti che non hanno mai espresso. Tipico di chi non sa argomentare in maniera alternativa.

  • Anonimo
    9 anni fa

    praticamente, ho appena capito che c'è molta gente atea su answers,come baal beck e altre caprette, che non sanno nemmeno la misera condizione in cui vivono queste persone e non sanno nemmeno che la prostituzione è,giustamente,illegale.

    questa domanda, con relative risposte, andrebbe copiata e bisognerebbe rinfacciarla ogni volta che gli atei rompono facendo la morale per cose che,in teoria, non dovrebbero essere di loro interesse, causando solo una rottura di scatole al prossimo

  • Anonimo
    9 anni fa

    Oppure dei preti che, uscendo dalla chiesa, possono essere portati a peccare?

    Fonte/i: Rex: mi sa che sono i bigotti che sono poco informati di come funzionano le cose, anche dal punto di vista penale. Il vostro problema non è la prostituzione, ma la vostra "morale", la vostra paura di peccare ...
  • Mostra altre risposte (1)
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.