Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaFilosofia · 9 anni fa

L'uomo è davvero un figlio di Prometeo?

È indubbio che nella società occidentale il darwinismo sociale abbia portato alla sopravvivenza dell' "uomo inventore di tecniche". Tuttavia non è questo un rinnegare la propria natura? La tecnocrazia e il progresso ci allontanano inevitabilmente dalla nostra umanità: ne fa dimostrazione la freddezza calcolatrice con cui il nostro sistema ordina se stesso. Ma se l'uomo è davvero nato per essere felice, non dovremmo iniziare a considerarci come dei figli di Dioniso? Non potremo concretizzare il desiderio di felicità nella realizzazione sfrenata della nostra recondita follia? Non è infine la stessa follia la forma più alta del moderno libero arbitrio?

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Migliore risposta

    Qual è la nostra natura? E perché la tecnocrazia e il progresso ci allontanerebbero dalla nostra umanità? So che non si dovrebbe rispondere ad una domanda con un'altra domanda, ma mi sfugge la sicurezza che riponi in queste due affermazioni.

  • Anonimo
    9 anni fa

    domanda tosta...ero rimasto a figli di dio e teoria dell evoluzione..

  • Anonimo
    9 anni fa

    no

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.