Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Su un lavoro non eseguito bene, come posso avvalermi per ottenere una riparazione?

Ho commissionato ad un artigiano una ringhiera da esterni zincata e verniciata nero. L'installazione è avvenuta in Settembre 2010 e dopo circa un mese mi sono accorto che il colore si toglieva. Ho fatto presente la cosa all'artigiano il quale è venuto a casa mia eseguendo la verniciatura di qeusta in opera ( cosa per me molto strana perchè all'inizio m'vaeva detto che la verniciatura era fatta a caldo). Dopo poco 2 mesi ha cominciato a formarsi della ruggine sui punti in cui questa è stata saldata ( premetto che la ringhiera è molto longa ed ha delle curve/angoli). E da circa 3 mesi che sto chiamando l'artigiano ( mi reco anche nella sua anzienda) per venire a sistemare il problema e questo mi rimanda sempre alla settiman sucessiva.

Il problema principale è che questa persona ha già intascato tutti i soldi ( purtroppo esigeva il pagamento alla consegna) per cui capisco non abbia nessuna fretta per starmi dietro.

Fino ad oggi sono stato sempre molto calmo, ma ora sono stanco, vorrei capire cosa posso fare in questa situazione in cui è molto chiaro capire che il problema è causato da una lavorazione dell'artigiano mal eseguita perchè doveva fare il trattamento anti ruggine prima di eseguire la verniciatura. Attendo un aiuto Grazie

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Se non hai un contratto con capitolato di appalto, verifica in opera verbale di collaudo con reclamo firmato dall'artigiano, un perito che ricostruisce il tutto e uno studio legale a tua disposizione.

    Te la fai sabbiare a ferro nudo grado di pulizia SA 2 1/2, sul posto. Scavi un poco nel cemento se vi è inghisata in modo da pitturare a fondo anche la parte a contatto con la malta.

    Subitissimo ci fai dare una mano di zincante epossidico per uso navale della Hempel Marine, il giorno dopo la finitura poliuretanica; smonti le viti di fissaggio, ripassi i fori, fai aprire fori di drenaggio nello scatolato se c'è, sostiutisci la viteria con acciaio inox A2, imbibisci con passivante Ferrogard 903 SIKA, richiudi con malta bicomponente SIkatop 121 gli inghisaggi, vai a cena a lume di candela con la tua adorata metà.

    Fai prima, spendi meno e la ringhiera ti durerà tutta la vita e i pronipoti ci penseranno a dare un ritocco se occorre.

    Credimi.

    @felice: il ferro zinacato lo si vernicia o per estetica o per estendere la durata e salvaguardare gli spessori ridotti (gli spigoli) con pitture aggrappanti a base alchidica modificata seguita da una epossivinilica o una poliuretanica, (bibliografa: grande industria italiana anni '70) e si riempiono gli scatolati con passivante perchè da quelli comincia la ruggine. Lo zinco nel giro di 30 anni si degrada per elettrochimica a protezione del ferro, e in ambienti marini e umidi affiorano le saldature che è un piacere. Siamo a livello che una ringhiera in acciaio inox a costo di produzione in officina specializzata lavori in inox (non all'utente finale) costa poco più che in ferro saldato, sabbiato, decapato, zincato a caldo e passivato come si deve. Nelle stesse opere strutturali si sta vedendo l'economicità di usare acciai inox martensitici bonificati (carichi di rottura 780-880 N/mm, allungamento percentuale 12-14%), profili, elasticità e instabilità studiati a calcoli elementi finiti.

  • ?
    Lv 7
    1 decennio fa

    Compri un barattolo grande di piombaggine un pennello tondo e quando è asciutta dalla pioggia te la ritingi tutta con pochissimo diluente e ti risparmi altre incazzature

  • AB57
    Lv 6
    1 decennio fa

    Ciao ! Non c'è molto da fare , devi contattare un architetto o un geometra che sia far fare una perizia sul lavoro svolto e poi andare da un legale ed esporre i fatti,a questo punto bisogna vedere se il gioco ne vale la candela.

    Buona fortuna

    Ciao ciao

    Fonte/i: Esperienza
  • 1 decennio fa

    Io fossi in te farei una consulenza con un avvocato, per esperienza ti dico che è la cosa migliore in casi come questo. Se l'avvocato è competente ti illumina sulla questione e su come portarla a buon fine.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Ma da quando in qua, i manufatti di ferro, zincati , si verniciano? Capisco il cliente (tu) ma è un assurdo che l' artigiano esecutore dell'opera, ti abbia potuto consigliare un tale assurdo. La zincatura, detta "a bagno di Zinco a caldo" si effettua, proprio per evitare verniciature ed attecchimento di ossidazioni e ruggine, vedasi, pali della segnaletica stradale, autostradale, recinzione di proprietà e chissà, quante altre applicazioni. Non ti rimane altro che: 1)sverniciare tutto e tenerti l' opera zincata che, comunque ti risulterà, duratura nel tempo. 2) rivolgerti ad un Legale e farti le tue ragioni, se la consistenza dell'opera ,é cospicua. 3) lasciar,...perdere tutto ed armarti di pennello, che, non é una soluzione, periodicamente, la vernice si sfoglierà, cadendo a pezzi. I manufatti di ferro, successivamente zincati, si possono, anche verniciare, ma devono subire dei trattamenti a multistrato, di prodotti chimici, sino ad ottenere un colore desiderato, ma non mi sembra il tuo caso. Ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.