Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaRoditori · 1 decennio fa

coniglietto toy cibo e consigli?

ciao a tutti domani avrò un coniglietto toy,

di quelli piccolissimi volevo sapere

cosa posso dargli da mangiare???

consigli utili?

3 risposte

Classificazione
  • Irene
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    i "coniglietti toy" NON ESISTONO!!!

    se un negoziante ti vende un "coniglietto toy" ti sta sempliemente rifilando un cucciolo piccolissimo probabilmente di circa 1 mese quindi NON SVEZZATO che , se sopravvive, raggiunge la taglia media di un coniglio nano venduto in Italia quindi sui 2 kg per circa 50 cm di lunghezza.

    in teora i "conigli nani" non superano i 1200-1500 gr di peso, però in Italia ormai non ci sono più, per andarli a trovare devi andare all'estero e pagarli fior di quattrini(ci sono davvero dei conigli "mini" canadesi che vengono oltre i 150€), il coniglietto del negozio che ti viene venduto a 15-30€ in base alla razza non sarà mai "toy" semmai troppo piccolo per essere venduto!

    Perchè ho specificato "se sopravvive"? perchè i conigli sono svezzati a circa 2 mesi e devono rimanere con la madre fino a quell'età o corrono gravissimi rischi di salute sia ora che per tutta la loro vita, cuccioli strappati a un mese per essere venduti rischiano moltissimo, inoltre nei negozi e engli allevamenti non c'è attenzione verso la salute degli animali, vengono alimentati male(a mix di semi, dannosissimi per loro), gestiti male, e spessissimo venduti già malati, affetti da parassiti intestinali o coccidi, con parassiti dermici o micosi, non è raro sentire di persone che acquistano il coniglietto in negozio e gli muore a pochissimi giorni dall'acquisto per patologie pregresse curabilissime.

    quindi NON ACQUISTARE ASSOLUTAMENTE UN CONIGLIO TROPPO PICCOLO IN NEGOZIO, come minimo cambia negozio e trovane uno dove vendano i cuccioli almeno a due mesi, e poi portalo in ogni caso dal veterinario esperto in esotici per la prima visita, indispensabile per la salute del piccolo; la vsita deve comprendere: visita generale (occhi, orecchie, peso, ecc), controllo dei denti, analisi del pelo e analisi delle feci, dovrai inoltre fargli fare i primi due vaccini contro MIXO e MEV che verranno ripetuti ogni 6 mesi per tutta la vita del coniglio.

    PErò sinceramente ti sconsiglio vivamente l'acquisto del coniglio in negozio e ti consiglio di adottarlo, ci sono associazioni di volontari che si occupano di recupero ed adozione dei conigli, hanno sempre un sacco di animali in cerca di casa, tantissimi cuccioli bellissimi e sani, seguiti da veterinari esotici, alimentati correttamente, abituati il più possibile al contatto umano, vengono dati in adozione già vaccinati e (se l'età lo permette) anche sterilizzati (la sterilizzazione è cmq d'obbligo per il benessere, la salute e la tranquillità del coniglio), generalmente viene chiesto un piccolo contributo per le spese sanitarie sostenute(poi dipende anche dal caso in se, in alcune situazioni non viene chiesto, in genere sono sui 15€, circa 80€ se sterilizzato a carico dell'associazione ma, ripeto, dipende) ma è decisamente inferiore a quello che pagheresti per la sola prima visita dal veterinario che (essendo il piccolo adottato già visitato)puoi evitare (conta che i due vaccini costano tra i 30 ed i 60€ più per visita, analisi di pelo e feci ci devi aggiungere almeno una'ltra 50ina d'€ e se è malato dovrai sostenere le spese di medicine e cure; senza considerare che adottando l'animale non lo paghi e ti viene dato sano cosa senza dubbio più rassicurante per te).

    informati:

    http://www.aaeconigli.it/adozioni.php

    in ogni caso l'alimentazione corretta di un coniglio si basa su:

    - 150/200 gr di verdure e insalate fresche per kg di peso corporeo da dare lavate asciutte e a temperatura ambiente

    - non più di un cucchiaio di pellet di sole erbe pressate PRIVO DI COCCIDIOSTATICO (marca Bunny, Oxbow, genesis, Zupreem o JRfarm grainless)

    - fieno sempre disponibile

    - poca frutta fresca non più di un paio di volte a settimana

    - tutti i cambi di dieta devono avvenire in modo molto graduale, soprattutto quelli da secco a fresco.

    per il resto il coniglio per vivere bene ha bisogno di:

    - vivere sempre libero almeno in una stanza "messa in sicurezza" per lui (cavi elettrici coperti con le apposite canaline, piante o materiali periolosi spostati in alto o eliminati, finestre o balconi protetti con zanzariere a telaio e reti) ed essere a contatto con la sua "famiglia umana" (sono animali sociali e non devono vivere da soli in giardino o in una stana senza contatti con le persone con cui vivono, soffrono la solitudine e l'isolamento)

    Fonte/i: - lettiera (il pellet di faggio è economico e molto assorbente) tenuta sempre pulita - visite semestrali dal vet esperto in esotici per i due vaccini contro MIXO e MEV. più sterilizzazione a maturità sessuale (indispensabile per la femmina perchè corre un rischio di contrarre tumori uterini e mammari che raggiunge l'80% dei casi dopo i 2 anni d'età, molto consigliata per il maschio che se non viene castrato risulta stressato quindi territoriale e a volte aggressivo). - rispetto e pazienza, sono animali particolari, sono loro a decidere come e se interagire ed è giusto così, non vanno forzati e se non gradiscono essere sollevati dovrai essere te a metterti alla loro altezza per coccolarli in bocca la lupo
  • Alba.M
    Lv 7
    1 decennio fa

    non esistono i conigli toy..nemmeno i cani toy..è una trovata commerciale che io sappia.

    i coniglietti nani in negozio sono difficilissimi da trovare, di norma crescerà + del previsto..ma alla fine cosa cambia?

    - per vivere sani devono avere 2 mesi quando vengono tolti dalla madre,+ cuccioli saranno deboli e possono essere malaticci.

    già dai due mesi di vita vanno vaccinati ,per la mev e la mixomatosi ogni 6 mesi per il resto della loro vita. una volta raggiunta la maturità sessuale va castrato o sterilizzato. nelle femmine la sterilizzazione è obbligatoria per prevenire tumori frequentissimi. tutto questo va fatto slo da un vet. esperto in animali esotici.

    - è meglio adottarlo ed è sconsigliatissimo comprare un coniglio. li vendono malati molto spesso, e troppo piccoli e nutriti con semi e schifezze..tocca poi a chi lo compra fare il delicato passaggio di alimentazione. se si acquista bisogna correre dal vet.esperto in animali esotici per un controllo di feci e pelo e per i vaccini. per l'adozione contatta l'aae oppure http://www.lavocedeiconigli.it/Coniglinani.htm

    - va nutrito con fieno a volontà lasciato sempre a disposizione e circa 150gdi verdure soprattutto quelle fibrose per ogni kg di peso del coniglio. la verdura va introdotta in modo molto graduale, un pezzettino di sedano oggi ( le foglie) e così per due tre giorni..poi si aggiunge un altro pezzettino div erdura ad esempio finocchio e così avanti... se va in diarrea si interrompe, entro 24 ore dovrebbe passare altrimenti si corre dal vet.esperto in animali esotici..senza perdere tempo. se passa la diarrea invece si continua l introduzione evitando però la verdura che l ha mandato in diarrea.

    la frutta 1 volta a settimana. pellet può esserci come anche no, ma se si decide di darlo , a dosi minime come 1 cucchiaino al giorno di marche buone come bunny o oxbow ad esempio.

    - il coniglio va tenuto libero 24 ore su 24 almeno in una stanza a prova di coniglio,con fili ricoperti, zanzariere alle finestr,tende alzate,piante spostate ecc. imparano a sporcare in lettiera come i gatti, usa il pellet x stufe come fondo della lettiera.

    un coniglio in gabbia vive un vero e proprio maltrattamento.

  • ROKY
    Lv 5
    1 decennio fa

    Conigli Toy? Mai sentito.

    L' alimentazione è costituita da fieno,verdura e frutta mai bagnata o fredda per evitare diarree che vanno date tutti i giorni.

    Il fondo della lettiera deve essere costituito da tutolo di mais de polverizzato (va bene anche aromatizzato al limone)o da trucioli.

    La gabbia va lavata ogni due giorni insieme ( la pipì del coniglio puzza tantissimo) al fondo della lettiera.

    Il coniglio DEVE VIVERE TUTTO IL GIORNO ALL' APERTO E SOLO LA NOTTE IN GABBIA poiché in un giardino (recintato e lontano da macchine) può correre scavare e divertirsi mentre la notte fa freddo e può stare in gabbia.

    Almeno una volta ogni 2 mesi deve essere portato dal veterinario per tagliare le unghie (non tagliargliele tu potresti ferirlo) e per fare un controllino.

    La verdura e la frutta vanno cambiate ogni giorno per evitare che appassisca.

    Per bere è assolutamente necessario un BEVERINO A GOCCIA perché è molto più igenico della ciotola e poi la ciotola provoca anche ascessi perché: il coniglio bevendo appoggia il collo nell' acqua provocando ascessi.L' acqua deve essere tiepida e va cambiata tutti i giorni.

    Fonte/i: Avevo un coniglio nano.
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.