Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaRoditori · 10 anni fa

Cosa mangia la cavia? 10 punti al migliore?

Ciao a tutti lunedì mi è stata regalata una cavia (mai avute prima d'ora), volvo una lista degli alimenti che lei mangia di frutta e verdura.

Io ho iniziato dandogli il suo mangime apposito per cavie, le pannocchiette per i denti al miele e frutta, sempre apposite per cavie, fieno sempre a disposizione, acuqua, una fetta di mela data ieri, verza, insalata, radicchio, zucchina, arancia, So hanno bisogno di vitamina C ieri gli ho dato l'arancia, ma quali sono i cibi che la contengono? Il limone glielo posso dare? Chi mi fa una lista? Grazie mille a tutti

Altra cosa fino adesso ho sbagliato qualcosa con questi cibi?

2 risposte

Classificazione
  • Irene
    Lv 7
    10 anni fa
    Risposta preferita

    ciao, per prima cosa elimina subito le "pannocchiette" ed il mangime MIX con semi e cereali non importa se sono venduti apposta per le cavie, sono alimenti dannosissimi per la loro salute,ma andiamo con ordine.

    la cavia è un erbivoro stretto e si nutre di:

    - fieno sempre disponibile

    - circa 150 gr di verdure e insalate quotidiane tra cui almeno 25gr di peperone giallo o rosso che garantisce la corretta dose di vitamina C

    - non più di un cucchiaio di pellet d'erbe privo di semi e cereali e senza coccidiostatico (Marca: Bunny, Oxbow, Genesis, Zupreem, JRfarm grainless)

    - poca freutta fresca non pù di un paio di volte a settimana.

    se finora la tua cavia è stata abituata al secco ed ai MIX devi per prima cosa postarla a mangiare uno dei pellet d'erbe che ti ho già indicato (inizi mischiando MIX e pellet,i giorni successivi diminuisci il MIX fino a arrivare a lasciare solo pellet in una decina di giorni), intanto puoi iniziare a introdurre le verdure, una per volta e prima in piccole dosi che aumenterai i giorni successivi, quando la cavia mangerà una buona quantità di verdure quotidiane potrai lmitare il pellet a solo un cucchiaio (durante tuto il processo il fieno deve essere sempre disponibile e non deve mancare nemmeno l'acqua fresca e pulita).

    Le verdure maggiormente consigliate sono quelle fibrose come il sedano il finocchio e le coste, oltre naturalmente al peperone, consigliatissime anche le insalate amare (come i radicchi, le cicorie, le indivie, la scarola, la belga, la catalogna, ecc).

    oltre a queste si possono alternare (in quantità minori) praticamente tutte le verdure ed insalate adatte al consumo umano facendo però attenzione a:

    - cipolla: contiene sostanze nefrotossiche(tossiche per i reni) non va mai data.

    - patate(tubero di solanacea): non vanno mai date per il troppo amido(le foglie della patata non vanno date invece perchè contengono solanina)

    - melanzane(solanacea):non vanno date perchè contengono solanina, una sostanza tossica che si accumula nell'organismo

    - pomodori e peperoni(solanacee): va benissimo darli e fanno bene(soprattutto i peperoni che contengono vit C) ma vanno ripuliti con cura da picciolo e foglie e vanno eliminate le zone verdi, perchè tutte le parti verdi di queste piante(come quelle di melanzana e patata) contengono solanina.

    - cavoli, broccoli, cavolfiori, spinaci(e tutte le brassicacee): possono essere dati ma non più di una volta a settimana perchè contengono molti ossalati e calcio, se dati più spesso fanno rischiare calcoli renali.

    - lattughe: per il gran contenuto di acqua e zuccheri e per bassi tenori nutrizionali vanno date con moderazione e saltuariamente(sarebbero da evitare proprio la gentilina, l'iceberg e la brasiliana, mentre la romana può essere data più spesso)

    - prezzemolo: contiene un alcaloide a azione abortigena, può essere dato in piccole dosi e di rado.

    - carota: a causa del gran contenuto di zucchero e beta-carotene bisogna limitarsi a un pezzetto di non più di 3-4 cm un paio di volte a settimana.

    sono invece alimenti assolutamente VIETATI

    -semi, pane, cereali e tutti gli alimenti lavorati che mangiamo noi. L'ntestino della cavia è adattato a una dieta esclusivamente erbivora e non è in grado di digerire correttamente gli amidi e i carboidrati di tali alimenti,una dieta che li comprenda provoca a lungo andare predisposizioe verso gravi patologie intestinali(tra cui i blocchi). oltretutto alimenti del genere sono molto calorici, fanno ingrassare e saziano presto l'animale che finisce per non consumare adeguatamente i propri denti(come farebbe invece mangiando solo fieno e verdure)che crescono a dismisura provocando gravissime malocclusioni dentarie(con coseguenti lesioni, infezioni o ascessi in bocca).

    - Dolci(per l'alto contenuto di zuccheri), melassa carrube, miele e tutti gli alimenti zuccherati: iporcellini d'india non hanno metabolismo dello zucchero ben sviluppato ed un eccesso di zucchero nella dieta compromette fegato e reni.

    -tutti quei prodotti per cavie e roditori "misti" ( perché contengono ciambelline a base di cereali, semi, frutta secca e essiccata,carrube, melassa e zuccheri), oltre a tutti gli snacks per roditori(come sopra troppi zuccheri cereali, semi, ecc), per i motivi già spiegati, tutti questi prodotti sono una trovata pubblicitaria di aziende e negozianti per vendere.

    - cioccolato: tossico (come per tutti gli animali d'altronde).

    - latte, formaggio carne e tutti i derivati animali, la cavia è un erbvoro stretto e questi alimenti mettono a rischio apparato digerente e fegato.

    Fonte/i: per la vitamina C, la cosa migliore da dare è sempre il peperone, meglio se rosso (ne contiene di più) ma va bene anche giallo, gli altri alimenti che ne contengono tanta sono tutti sottoposti a "restrizioni" per altri motivi e vanno limitati cmq sono: - spinaci, broccoli, cavolo (brassicacee da non dare più di un paio di volte a settimana) - agrumi (frutta da non dare più di un paio di volte a settimana, i limoni puoi darli sempre con qeusta indicazione se la cavia apprezza) - kiwi giallo (sempre frutta) - tarassaco (contiene calcio come le brassicacee quindi non più di un paio di volte a settimana) prezzemolo (a causa del calcio, di un raporto squilibrato calcio-potassio e della presenza di un alcaloide ad azione abortigena deve essere molto limitato nella dose e offerto una o al massimo 2 volte a settmana) in bocca al lupo
  • Anonimo
    10 anni fa

    La cavia domestica è vegetariana e erbivora (assomiglia molto al coniglio domestico).

    I suoi alimenti base sono fieno, semi e pellets appositamente studiati (è tollerato il mangime per conigli, ma è da evitare quello per criceti); occorre in ogni modo integrare il fieno con verdura e frutta fresche (la quantità ottimale è di circa 100 g. di frutta e verdura al giorno ben lavata e asciugata).

    Evitare nel modo più assoluto di dare alla cavia cibo proveniente direttamente dal frigorifero o troppo bagnato e non dare verdura o frutta cruda che siano state surgelate.

    Lasciare a disposizione dell'animale acqua sempre fresca in un beverino a beccuccio.ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.