sifilide .....................................?

Sifilide e complicazioni...?

Sono una fisioterapista che vorrebbe lavorare un giorno nei paesi del terzo mondo...Ora sto studiando la sifilide, sto scoprendo che è una malattia che provoca molte ritorsioni a livello cerebrale... Mi aiutate a capire se ciò che ho assimilitato è giusto? (riassumerò sinteticamente il tutto ;))

E' una malattia infettiva a trasmissione sessuale. L'agente eziologico è quindi il contatto diretto con le papule, ma anche i liquidi biologici come il sangue,il latte materno e la via transplacentare.

Ne esistono di tre forme: primaria, dove si manifestano i sifilomi nella zona dove è stato contratto il batterio, secondaria dove si manifesta il sifiloderma, ed infine il terziaro, lo stadio più grave che si manifesta dopo svariati anni e che può portare a tabe dorsale e paralisi progressiva. Proprio in questo stadio, vi è la degenerazione di vari circuiti neuronali che porta a un quadro di atassia locomotoria e paraplegia a lungo andare. Oltre l'utilizzo della penicillina, che serve soprattutto nelle prime due forme, la riabilitazione è molto importante per:

- prevenire contratture e retrazioni

- non permettere l'allettamento del paziente

E viene fatta con chinesiterapia attiva assistita e passiva.esercizi di coordinazione ed equilibrio.

Il mio dubbio ora è...nella fase terziaria, è veramente impossibile guarire e quindi la fisioterapia è solo diciamo palliativa??

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Nella sifilide terziaria c'è un sovvertimento della struttura dell'organo interessato. Si vengono a formare granulomi (con la tipica struttura istologica) nel cui interno è presente una necrosi colliquativa che determina il sovvertimento dlla macro e della microstruttura dell'organo colpito: quando ad esserlo è il SNC le conseguenze, impossibili da guarire, non sono solo quelle descritte da te ma anche confusione mentale, cecità progressiva e disturbi psichiatrici che terminano nella demenza. Ovviamente dipende dalla zona cerebrale interessata dalla necrosi, ma comunque è una condizione irreversibile e non riducibile: sono stati osservati casi estremi di colliquazione massiva di intere circonvoluzioni cerebrali con danno strutturale irreversibile.

    PS i Pink floyd sono e saranno unici per sempre!

  • 1 decennio fa

    Ciao, questo è un dubbio che mi assaliva fino ad un pò di tempo fa e per deduzione credo non ci siamo modi di guarigione, quindi di conseguenza credo proprio che la fisioterapia sia solo "palliativa"

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.