Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 9 anni fa

aiutooo urgente 10 punti al migliore!!!!!?

chi mi descrive un oggetto della sua stanza????per favore 10 punti!!!!!

Aggiornamento:

per esempio il letto, un quadro,l' armadio

3 risposte

Classificazione
  • Migliore risposta

    Il Bacio – piccola descrizione del quadro di Francesco Hayez pittore del Romanticismo italiano-Descrizione dell’ opera:

    Il capolavoro intitolato Il bacio, è un dipinto realizzato nel 1859 circa da Francesco Hayez (1791-1882), particolarmente suggestiva che fa parte del Romanticismo italiano.

    Il quadro è realizzato con la tecnica di olio su tela, e misura circa 110 per 88 cm. La sua attuale collocazione è, presso Milano al Museo Brera.

    Il dipinto raffigura due giovani innamorati, mentre si scambiano un bacio molto intenso. Si può notare l’ abito della donna, che è ottocentesco, mentre quello dell’ uomo sembra quasi di foggia medioevale. La scena ha come sfondo una costruzione della quale si intravedono una parete e i primi tre gradini di una scala, altro non si vede.

    Per quanto riguarda il linguaggio visivo del dipinto, possiamo dire che una linea morbida definisce i contorni e i particolari delle figure, mentre le architetture circostanti, sono definite da andamenti lineari in prevalenza rettilinei. La luce che sembra provenire da una fonte interna al dipinto, contribuisce a rendere i colori molto tenui, e gli stacchi chiaroscurali anche violenti, accentuano il volume dei corpi. Notiamo anche come la caratterizzazione visiva delle superfici è particolarmente evidente nella resa dei materiali, come per esempio la pavimentazione, la parete o i tessuti degli abiti, come si può notare dai riflessi (molto realistici, e quasi da poter toccare con mano, dico io) che vi sono nell’ abito femminile per esempio.

    Per quanto riguarda ciò che esprime (valori espressivi) questo stupendo dipinto, possiamo dire che a prima vista sembra quasi che Francesco Hayez volesse rappresentare un momento di passione sentimentale. Tuttavia è importante considerare che la sua ideazione e progettazione, coincide come periodo, con la seconda guerra d’ indipendenza italiana. Quindi può essere lecito pensare che il giovane con il cappello piumato, potrebbe essere un volontario in partenza per la suddetta guerra, e quindi in tal senso possiamo considerare l’ opera, come un quadro storico e leggervi la raffigurazione di un sentimento profondamente civile, e cioè la dolorosa separazione per il rispetto di un dovere intensamente sentito e condiviso.

    Mi piace pensare anche, che questo quadro, è stato scelto come simbolo da molti giovani innamorati “moderni”, e che per loro sia “soltanto” un bellissimo bacio appassionato di due persone che si amano tantissimo, e che non ci sia migliore rappresentazione dell’ Amore nell’ Arte di questo quadro.

    Mi piace pensare anche, che le coppie di innamorati che vanno ad ammirare il quadro, devono darsi un bacio davanti al quadro, perché sembra portare molta fortuna, e addirittura riesce a far arrivare, ad un eventuale matrimonio…! Ancora una volta l’ Arte fa bene sia all’ anima che al corpo.

    Quindi ben vengano altre opere come questa, testimoni di quel valore che spesso l' uomo dimentica e, che in fondo basterebbe coltivare di più, ognuno nel proprio orticello dell' anima... aspettando che l' amore cresca forte e rigoglioso... Ma basta! Se no, inizio a diventare romantico e mi sciolgo come neve al sole... scusatemi se potete, ma Il bacio di Hayez ha colpito anche me!

    Spero che va bene!! Ciaoo!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    ti hanno già risp nell'altra domanda!!!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • nn l'ho capita O.O

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.