Il mio primo bonsai... piccoli problemi nella scelta?

Salve a tutti...

ho deciso da un po di prendermi un bonsai... e quindi ho iniziato a informarmi su internet... la mia scelta in base alle informazioni trovate ricade sull'olmo cinese(zilkova nire). Tentando l' acquisto però, la commessa di un negozio specializzato mi ha praticamente detto che l' olmo non è una buona scelta perché è difficile e bisogna starne particolarmente attenti all'annaffiatura. E mi ha spinto su un ficus (che però esteticamente non mi piace). Su internet però dicono l' opposto... dicono che l' olmo è un' essenza semplice ottima per chi comincia con i bonsai. Tenendo presente che io non ho problemi di esterno interno... la pianta può stare sia fuori al sole che in casa al caldo.... qualcuno può consigliarmi qualcosa di preciso???

2 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao, il mio primo bonsai lo acquistai 25 anni fa...olmo zelkova nire ne ho altri, ma a questo sono particolarmente affezionato, in quanto malgrado mi fossi documentato errori ne ho commessi, sempre tollerati e come una araba fenice si è sempre risollevato,

    Ho anche due ficus (nella nursery ) mi erano stati inizialmente consegnati per prestare loro delle cure (erano in condizioni pietose) poi i proprietari me li hanno regalati, in quanto non in grado di gestirli in modo corretto.

    Le mie sono valutazioni dettate dall'esperienza (aiuto anche qualche amico nel prestare supporto ai loro bonsai) di

    Il Zelkova nire è una essenza che è una delle piante da consigliare perfetta per ai neofiti, per i motivi indicati sopra, può essere messo all'esterno o interno (meglio all'esterno) sopporta basse temperature (lo devi porre al riparo e proteggere il vaso con telo non telo, paglia di riso etc... vista la sua vivacità vegetativa impari a pinzare le foglie, a porre i fili per educare i rami, come tutti i bonsai deve essere posto in posizioni molto illuminate, evitando i raggi del sole nelle ore più calde.

    E' una pianta molto vigorosa, vanno somministrate concimazioni è va rinvasata (ogni 2-3 anni) in estate irrigazioni giornaliere , in inverno sono sufficienti le precipitazioni meteoriche, i miei da novembre li ho irrigati solo 3 volte. Non si sono defogliati (anche la chioma l'o' protetta con telo non telo e fra non molto li rinvaserò .

    >I ficus sono più delicati, non sopportano le basse temperature, hanno qualche problema per il taglio dei rami e per la pinzatura , eccessi di irrigazioni sono fonte di grossi problemi.

    Ho un mio carissimo amico (non è un pollice verde ) possiede 3 bonsai, albero del pepe ligustro e l' altro in questo momento non ricordo l' essenza, li coltiva ....la forma potature rinvasi fanno desiderare, siccome si dimentica spesso dei miei consigli, gli ho dato del concime ternario a lento rilascio per ovviare a sue dimenticanze, qualcuno arriccerà il naso, ma le piante vegetano più che bene....

    Quindi il mio consiglio e per Olmo.

    Ciao

  • 10 anni fa

    allora partiamo dal presupposto comune che molti dividono i bonsai dalle altre piante, no...bonsai significa piccola pianta e si voleva questo xk si volevano un sacco di essenze e piante in poco spazio essenzialmente, cmq se non sei pratico ed è la prima volta che ti cimenti ti consiglio piante resistenti e toste che resistono a caldo freddo acqua e non, una di queste piante è il ginepro shoin ad esempio che è proprio per bonsai, ma cmq come ti dicevo prima ti consiglio di partire da una pianta resistente e semplicemente lei cresce in base alla terra che trova. mio padre ha un ulivo bonsai che ha 25 anni e una quercia e un faggio che ne hanno 20..

    consiglio!:non comprare piante tutte belle carucce e simpatiche xk vuol dire che quei bonsai li hanno coltivati in serra, prima gelata o primo periodo senza acqua e si bruciano, quindi rinnovo il consiglio di partire da seme o magari da figlie di piante che hai in giardino che spuntano dall'erba (così sei doppiamente sicuro che resistono al clima) e trapiantale in vaso. questa operazione falla appena nascono o spuntano dall'erba xk sennò potresti accopparle a causa dello shock da trapianto.

    il fatto di partire da zero ti renderà ancora più felice e soddisfatto fidati, ci vorrà tempo, ma questa è l'essenza del giardinaggio bonsai

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.