Quale orario lavorativo preferite tra questi?

vi riporto gli orari lavorativi di 4 lavori (indicativi, come esempio genrico diciamo), in modo che voi possiate indicarmi quale tra questi 4 preferireste svolgere considerando come potreste sfruttare al meglio il vostro tempo libero. Quindi vorrei sapere quale e perchè, grazie

1) lavoro tipo A (esempio pasticcere)

4.00 - 12.00 orario lavoro

12.00 - 18.00 tempo libero

18.00 - 3.00 dormire

giorno di riposo il lunedì

2) lavoro tipo B (es. impiegata in azienda)

8.00 - 17.00 lavoro

17.00 -22.00 tempo libero

22.00 - 7.00 dormire

sabato e domenica a casa

3) lavoro tipo C (es. commessa negozio)

8.30 -12.30 lavoro

12.30 - 15.30 tempo libero

15.30 - 19.30 lavoro

19.30 - 22-30 tempo libero

22.30 - 7.30 dormire

domenica a casa e in alcuni casi mezza giornata intrafrasettimanale

3) tipo di lavoro D (esempio operaia sui due turni)

1 turno:

6.00 -14.00 lavoro

14.00 - 20.00 tempo libero

20.00 - 5.00 dormire

2 turno:

14.00 - 22.00 lavoro

22.00 - 7.00 dormire

7.00 - 13.00 tempo libero

giorni di riposo la domenica e di solito anche il sabato

ovviamente nell'orario che ho indicato "tempo libero" ci sono tutti una serie di cose, ossia spostamento casa lavoro, cucinare, pulire la casa, commissioni varie, figlie e anche un pò di relax (se ce la fate;))

rispondete in tanti

Aggiornamento:

ma non trovate molto scomodo il profilo B (es impiegata?); arrivate a casa alle 17.30/18.00 in base alla distanza dal lavoro, il tempo di fare da mangiare, due pulizie veloci in casa, parlare un pò con i figli e vedere giusto un pezzetto di film (se ci riuscite) poi subito a nanna. Alla fine dal lunedì al venerdì non avete tempo libero per voi, non credete?

11 risposte

Classificazione
  • ilenia
    Lv 4
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    assolutamente impiegato ma anche pasticcere vero che aumentano i sacrifici ma haituttoil pomeriggio da dedicare a famiglia casa ecc.. pazienza x sabato e domenica l'importante è laqualità del tempo. No commessa lo sono ed è veramente massacrante

  • Anonimo
    1 decennio fa

    io preferisco 2) lavoro tipo B (es. impiegata in azienda)

    8.00 - 17.00 lavoro

    17.00 -22.00 tempo libero

    22.00 - 7.00 dormire

    sabato e domenica a casa

    perchè ho piu tempo libero per dedicarmi ad altre cose e in estate il sabato e la domenica per andare al mare tranquillamente mentre nei lavori come pasticcere, commessa ,operaia ...è piu dura perchè qualche sabato e qualche domenica cioè quasi sempre...non puoi uscire con gli amici perchè sei a lavoro..mi ricordo che quando ho fatto la commessa facevo dalle 8 fino alle 19e 30 dal lunedi al sabato e l unico negozio o supermercato che riuscivo a vedere era solo quello dove lavoravo....mi mancava la mia libertà

  • 1 decennio fa

    Ciao io ho provato l' esperienza di lavorare a turni e quindi so cosa voglia dire. Il tuo tempo libero non coincide ai con quello dei tuoi amici o familiari. I ritmi biologici non fanno in tempo a settarsi che già devono prenderne un altro..E visto che anche Cristo di domenica si è riposato, toglierei i lavori che includono la domenica. Quindi non ho dubbi...Proposta B.

  • 1 decennio fa

    Io lavoro e rientro nel caso B. Mi trovo bene.

    Ho lavorato a turno ed è devastante: per essere sul lavoro alle sei dovevo alzarmi alle 4.30 per prepararmi e raggiungere la fabbrica. Facevo 50 55 ore alla settimana. No grazie!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Minkia, quanto dormi e quanto presto. Quando ho l’orario 6-14, vado a letto alle 2 e poi dormo altre quattro ore di pomeriggio. Non mi fido di chi va a letto prima di mezzanotte. :)

    Ma un bell’orario con tre turni e un sacco di tempo libero, niente?

    Se le scelte sono quelle, vada per l’impiegato. Mi ci vorrà un anno per abituarmi (l’ho fatto per un mese e mezzo lo scorso anno e non capivo neanche se ero al mondo), ma poi la regolarità ha i suoi benefici. Nel lungo periodo. Lunghissimo.

    ______________________________________

    Concordo con le tue considerazione sull’orario B; oltre a quanto ho detto, in quel mese e mezzo mi “sembrava” di non avere tempo per niente. L’altro “spezzato è però anche peggiore. Non prendo neanche in considerazione il primo, visto che dovrei alzarmi all’ora in cui mi viene sonno.

    Ho fatto i due turni fortunatamente solo per un breve periodo: c’era poco lavoro e hanno tolto la settimana di notturno, la mia preferita. Per te che riesci ad andare a letto alle 22 (argh!), pare invece la soluzione migliore.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    CIAO IO PREFERISCO LA SECONDA OPZIONE PERCHè è QUELLA CHE FACCIO IO E TI DICO CHE è DAVVERO MOLTO COMODA.... SCEGLI QUELLA :D

  • Anonimo
    1 decennio fa

    L'orario degli impiegati è senza dubbio il migliore, io sono impiegato e lo preferisco a quando facevo altri lavori.

    L'unica pecca è la brevissima pausa pranzo, non puoi neanche fermarti a riposare il cervello per 10 minuti.

    Ma poi ti riprendi nel week end!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    3) tipo di lavoro D (esempio operaia sui due turni)... i motivi sono questi:

    nel primo turno levataccia al mattino però poi l'intero pomeriggio a disposizione mentre nel secondo turno mattinata disponibile x lavori di casa/commissioni, ... e se i figli sono a scuola magari ci scappa anche una mezz'oretta di relax ogni tanto!!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ciao

    la risposta è difficile perchè secondo me hai omesso di valutare alcuni aspetti:

    1. la solidità aziendale e le prospettive di avanzamento carriera (fra questi esempi pagano tutti puntualmente?)

    2. il tempo libero: ma che vuoi fare, perchè se vuoi andare al cinema devi scegliere in un modo differente che se vuoi fare shopping

    3. distanza e tempo di trasferimento (riduce il tuo tempo libero ed aumenta i costi legati al trasferimento: benzina, abbonamenti mezzi pubblici)

    4. stress fisico e probabilità d'infortunio: l'attività di un pasticciere / commesso / operaio è maggiore di un impiegato che stà dietro al pc, inoltre ovviamente chi stà in catena di montaggio ha più probabilità di vedersi arrivare una carrucola il testa rispetto all'impiegato o di bruciarsi con il forno...

    5. assunzione di responsabilità o meno: se sbagli una ciambella è diverso che se contribuisci a sbagliare un bilancio...

    spero di non averti confuso e comunque in bocca al lupo.

  • 1 decennio fa

    Non rispondo ai tuoi quesiti ma ti dico i miei orari di lavoro che faccio:

    -06.00 alle 18.00 tutti i giorni incluso sabato e domenica, festivi, Pasqua e Natale

    Li faccio per far stare un po' meglio la mia famiglia e non ho rimpianti.

    Ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.