Qual'è il miglior materiale per i tubi di adduzione dell'acqua?

Dovendo rifare bagno e cucina , per i tubi dell'acqua,uso il ferro zincato, il rame o altro? Grazie

Aggiornamento:

Grazie a tutti,gentilissimi.

Credevo che la cosa fosse più semplice.Ho tolto alcuni tubi in ferro zincato che stanno lì da sessant'anni ed erano ancora buoni.

4 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Migliore risposta

    Acciaio AISI 316 L con certificato DNV o LLRR per uso nel navale. Filettato con filiera a banco, raccordi AISI 316 L avvitati e guarniti con Loctite 55 per i diametri medi ((3/4"-2") e Loctite 577 per diametri piccoli (1/4"- 1/2"). La serie ad alto spessore resiste ai 25 bar di esercizio.

    Isolazione in coppelle di silicato, schiuma di vetro, schiuma di neoprene.

    No press-fitting.

    Installazione ideale sotto pannello, accettabile anche sottomalta.

    Marche: qualunque, purchè la fornitura sia marcata dall'Ente Certificatore.

    Secondo: tubi di rame con giunti brasati a stagno vergine per capillarità.

    Niente giunti meccanici sopratutto su materiali ad alto coefficiente di plasticità come plastiche, alluminio, multistrato per rischio di sfilaggio dei giunti per assestamento del materiale serrato al giunto, per vibrazioni, colpi d'ariete, dilatazioni.

    Egregi i tubi in plastica a saldare con il forno a manicotto. Requisito del controllo di temperatura e dei tempi di riscaldamento e una pressatura a 15 bar per verificare la tenuta dei giunti. Altro requisito la pulizia maniacale e il ravvivamento delle superfici con tessuto abrasivo che non rilasci particelle.

    Prevedere alcuni giunti a flangia o a olandese per la manutenzione senza taglio dell'impianto.

    Beh, hai domandato il miglior materiale per i tubi .........

    Fonte/i: Verificare lavori del tubo.
  • 9 anni fa

    tubi in rame e zincati non li usa più nessuno.

    i più affidabili al momento sono i coprax e similari a giunti termosaldati.

    si tagliano facilmente,sono flessibili,non vanno filettati e non hanno problemi di ossidazione.

    per fare il lavoro dovrai fornirti di una cesoia adatta e della piastra termoriscaldante.

    ciao

  • 9 anni fa

    Scarterei per vari motivi il ferro zincato così come il rame, interessante sarebbe l' acciaio inox, ma i costi e i tempi ...

    Qualche anno fa era molto (tuttora) utilizzato il sistema in POLIPROPILENE, non ho ben compreso le motivazioni per qui è stato in qualche modo superato. ( ho un bagno rifatto con questo materiale)

    Vi è anche il tubo in polietilene reticolato, le giunzioni avvengono per saldatura.

    Come valutazione negativa sono le perdite delle giunzioni (probabilmente a causa di errori di assemblatura,) Quando riscaldi le parti e le unisci devi essere veloce e queste devono essere preparate adeguatamente mantenute ferme, altrimenti avrai delle potenziali perdite.

    Sicuramente una delle sue caratteristiche positive è la alta stabilità termica. Quindi le sue prestazioni lo rendono particolarmente adatto negli impianti di adduzione di acqua calda e fredda per uso igienico e sanitario.( eviti incrostazioni camolature etc..)

    Le nuove tecnologie in questo campo, è un nuovo sistema il "multi strato", in pratica riassume le ottime caratteristiche della plastica (polietilene) associata ad un nastro di alluminio, offrendo un alto grado di flessibilità e robustezza, unite ad un’elevata resistenza alla pressione e alla temperatura.

    Le giunzioni vengono effettuate tramite raccordi pressati sul tubo mediante un’apposita pressatrice.

    Una raccomandazione indipendentemente dal tubo che sceglierai ricordati di installare una adeguata coibentazione anche sui tubi di plastica.....

    Ciao

    .

  • 9 anni fa

    Guarda il metodo del polipropilene termofuso era il più utilizzato fino a qualche anno fa.Oggi esistono dei tubi in multistrato con raccordi a pressare che sono veramente veloci nella posa in opera e veramente semplici da utilizzare.Il polipropilene dopo circa 30 anni si cristallizza e cede e inoltre,spece s e fatto da mani inesperte,ha notevoli perdite di carico in corrispondenza delle saldature ma comunque resta sempre una soluzione valida e più economica del multistrato.Se mi permetti ti consiglio tubi e raccordi di marca acquateknic per quanto riguarda il polipropilene e, di marca reahu per il multistrato dato ke a mio giudizio sono i migliori.ciao e buon lavoro

    Fonte/i: uomo saggio
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.